La filosofia nel Medioevo. Dalle origini patristiche alla fine del XIV secolo

Étienne Gilson

Traduttore: M. A. Del Torre
Collana: Alta fedeltà
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 6 aprile 2011
Pagine: XII-953 p., Brossura
  • EAN: 9788817043939

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Filosofia - Storia della filosofia occidentale - Del Medioevo e del Rinascimento

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
In quest'opera, che può essere considerata la sua 'summa teorica', Gilson ripercorre la rivoluzione che ha posto le basi del pensiero occidentale. Il suo racconto restituisce la vivacità culturale - nata dall'incontro tra mondo greco, rivelazione cristiana e influenze arabe ed ebraiche - che ha formato gli intellettuali più importanti del Medioevo: da Ambrogio a Boezio, da Tommaso d'Aquino ad Alberto Magno, da Giovanni Duns Scoto a Guglielmo d'Ockham. Pensatori di cui, con una freschezza espositiva senza pari, il grande studioso illumina ed esplora le riflessioni profondamente moderne. Nasce così il ritratto di un periodo ingiustamente definito "buio", ricco invece di fermenti e umanità: quattordici secoli di idee che hanno fatto il mondo. Prefazione di Mariateresa Fumagalli Beonio Brocchieri.

€ 11,25

€ 15,00

Risparmi € 3,75 (25%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Valerio Pozzato

    20/09/2018 22:45:05

    Qualcuno ha definito questo volume qui sotto una "guida" dell'argomento, ed é una definizione quanto mai opportuna. La grandissima conoscenza delle fonti presentate dall'autore risulta essenziale nella sua esposizione. Nonostsnte la mole quasi intimidatoria del volume (che supera le 888pp del D'Onifrio, suo ammirevolissimo concorrente) esso risulta paradossalmente quasi sintetico: data la vastità di argomenti da coprire, dalla patristica greca a Ockham, ogni momento di questa evoluzione spirituale e culturale, quella della filosofia cristiana, é presentato nella sua completezza ed essenzialità concettuale e di fonti. Consigliato a chi cerchi una "guida" nel panorama sterminato dello studio specifico della filosofia medievale, o un'introduzione a tale filosofia con un approccio più specialistico di un qualsiasi manuale scolastico.

  • User Icon

    Francesco

    28/05/2015 22:41:59

    Le citazioni in latino sono perlopiù comprensibili, e il contesto aiuta a renderle intelligibili anche qualora non si abbia dimestichezza con il latino. Il testo di Gilson rimane un monumento della storiografia filosofica del Medioevo, scritto con l'ardore di chi vuole divulgare un patrimonio di idee spesso dimenticato, e a ragione; tuttavia la sua prospettiva storiografica su diversi temi va integrata, se non a volte corretta. L'impostazione generale di fondo vede un'unica philosophia christiana perennis per tutto il Medioevo, teleologicamente orientata verso il suo apice, che per Gilson è Tommaso d'Aquino; in una prospettiva tale le correnti di pensiero cronologicamente anteriori al tomismo non ne sono che una preparazione, mentre quelle coeve o posteriori ad esso alternative (Duns Scoto e Ockham su tutti) sono un sintomo di decadenza rispetto alle sintesi filosofico-teologiche dell'Aquinate. Nonostante il tentativo di fare del pensiero medievale una Summa, l'opera di Gilson rimane un capolavoro per la raffinatezza dell'esposizione e per l'alto grado di competenza che l'autore mostra. Insomma, assolutamente consigliato.

  • User Icon

    Agilulfo

    25/04/2013 18:36:05

    Scritto o tradotto malissimo (sintassi e punteggiatura invereconde)e questo di certo non aiuta la comprensione di tematiche già di per sé complesse. Deplorevole l'utilizzo (snobistico) di citazioni latine non tradotte, che il più delle volte sono determinanti per capire il senso di quanto si va esponendo. Insomma, da evitare. A chi fosse interessato alla filosofia medioevale consiglio altri testi.

  • User Icon

    Lorenzo

    05/04/2012 14:10:35

    Non posso concepire una migliore "guida" dell'argomento. Citati tantissimi autori e testi, anche i più sconosciuti, e di ognuno viene detto qualcosa: chi erano, e le loro opere più importanti; e ovviamente in che modo hanno influito sugli altri contemporanei e a seguire. Molti interessanti e utili collegamenti non mancano di certo, e nel caso un filosofo/teologo si richiama più o meno indirettamente a un predecessore (sicuramente nel libro citato) questi viene descritto in altrettanta ottima maniera. L'unica pecca, per me sgradevole, è che è pieno anche di citazioni latine, che mai vengono tradotte. Spero che un giorno si degnino di tradurle, almeno come note. Nonostante ciò comunque è un libro superlativo, un must have per tutti quelli che sono interessati a conoscere la storia e lo sviluppo del pensiero teologico occidentale. E tenete presente pure il prezzo. Io lo farei pagare 30 euro un libro del genere, e di fatto l'edizione precedente costa proprio così all'incirca. Approfittatene quindi!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione