La fine dell'eternità

Isaac Asimov

Traduttore: G. Lippi
Editore: Mondadori
Edizione: 7
Anno edizione: 1996
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 gennaio 1994
Pagine: 236 p., Brossura
  • EAN: 9788804414513
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luchito

    21/09/2018 22:43:05

    Servono alcune pagine di ambientamento per prendere confidenza con una terminologia molto complessa poi ci si ritrova catapultati in uno straordinario romanzo di riflessione sui viaggi del tempo e sul ristretto gruppo di persone che ne gestisce le manipolazioni. Il protagonista è una figura tormentata dai dubbi sulla propria storia d'amore e ci accompagna in un percorso avanti e indietro nel tempo, dal passato ai “Secoli nascosti”, dal finale tutt'altro che scontato. Consiglio vivamente la lettura a chi voglia avvicinarsi per la prima volta all'immensa opera di Isaac Asimov ma non sia appassionato di fantascienza.

  • User Icon

    Anna

    18/09/2018 14:44:25

    Mai un viaggio nel tempo senza paradossi e assurdità inspiegabili, mai un viaggio nel tempo trattato in maniera dignitosa, mai un viaggio nel tempo che non scada nella totale assurdità. Questo mi dicevo valutando la letteratura (e la cinematografia) inerente l’argomento che mi era capitata fra le mani nel corso degli anni. Poi è apparso La fine dell’Eternità e ho dovuto abolire quel “mai”. Ecco l’eccezione che conferma la regola: me lo avevano detto che Asimov era un maestro e devo dire che non ha deluso minimamente le mie aspettative. L’Eternità è un brillante sistema che permette ad un ristretto gruppo di specialisti (“gli Eterni”) di regalare a tutti gli uomini di tutti i tempi il migliore dei mondi possibili. Laddove qualcosa lasci presagire lo scoppio di una guerra o l’insorgere di calamità di qualunque genere, gli Eterni intervengono apportando un “Minimo Mutamento Necessario” che permetta di evitare problemi e che consenta a tutti di vivere felici e sereni. Insomma, la Realtà e tutti coloro che la abitano vengono continuamente modificati in favore del benessere collettivo, diventano misere variabili che in un modo o nell’altro devono dare per risultato un’emoticon sorridente (perdonatemi l’espressione). Questo è il terreno nel quale si svolge la “sconcertante epopea” (direi che per una volta le parole della fascetta pubblicitaria calzano a pennello) che ha per protagonista il Tecnico Harlan. Raccontare nel dettaglio la trama sarebbe un crimine, non voglio rovinare la lettura a nessuno, mi limito a dire che Asimov ci ha regalato 200 pagine di davvero splendida distopia.

  • User Icon

    Andrea

    12/05/2018 08:41:48

    Superlativo, eccezionale, fantastico.... che dire uno dei migliori romanzi del professore se non il migliore. Fantascienza, thriller psicologico, viaggi nel tempo e il modo di raccontare, descrivere e costruire le storie tipico di Asimov. Lettura straconsigliata a tutti sia ai fan del genere fantascientifico ma anche a tutti gli altri proprio per i temi trattati. Non lasciatevelo sfuggire!!!

  • User Icon

    Federico

    17/04/2017 09:54:19

    Italian Book Challenge 2016 - 16) Un romanzo di fantascienza: Thriller psicologico ove i viaggi nel tempo condiscono un dramma pieno di emozioni, sentimenti e passioni sottesi alle azioni, anche criminose, dei personaggi impegnati nel destino dell’umanità: la fantascienza è un genere sorprendente che costringe il lettore a pensare entro logiche incredibili.

  • User Icon

    Ross

    29/07/2016 13:23:20

    La cosa che, ogni volta, mi sembra sconvolgente di Asimov è che ha scritto i suoi romanzi più di 60 anni fa e ancora adesso sono assolutamente attuali. Non si limita infatti - operazione che va ben oltre anche la più fervida fantasia - solo ad immaginare un ipotetico futuro, ma vi entra e lo descrive in modo così "realistico" da sembrare un qualcosa che ha vissuto lui stesso. Tutti i dettagli e le situazioni sono talmente ben collocate in un futuro a volte mostruosamente lontano (tanto da farci faticare ad immaginarlo - come in questo caso) che non sembra quasi di leggere un'opera di fantasia, bensì una cronaca. Leggendo questo romanzo devo però ammettere che in alcuni momenti ho perso un po' il filo della trama, ma nonostante tutto, ho ritrovato l'Asimov di sempre: interessantissimo!

  • User Icon

    nadia

    28/02/2016 16:30:20

    E' il classico libro che, una volta finito, vorresti rileggere da capo per poterlo affrontare con maggiore consapevolezza. Per me che non sono un'appassionata di fantascienza è stata una lettura a volte difficile, ma anche per questo molto stimolante e interessante. Asimov affronta questioni importanti e attuali: il quieto vivere e il benessere valgono qualsiasi prezzo, anche l'anestetizzazione dell'essere umano? I problemi e le crisi sono necessariamente da eliminare, o così facendo si priva la realtà della sua vera forza motrice? Libro sicuramente da leggere, con bellissimo colpo di scena finale.

  • User Icon

    Viaggiatore Del Tempo

    28/12/2015 16:27:19

    Geniale!Per tutti gli amanti della fantascienza è imperdibile.Assolutamente un "must" del genere sui viaggi del tempo

  • User Icon

    Fabio

    10/11/2015 10:14:39

    Romanzo scritto 60 anni fa,con un messaggio molto chiaro di Asimov. Una società umana dove tutto è pianificato e sotto controllo toglie qualunque stimolo alla crescita e allo sviluppo,perchè elimina la crisi,l'imprevisto,il dramma,la sofferenza ,l'errore che crea nuove opportunità e indirizza verso nuove soluzioni. La conquista del Tempo e il suo controllo priva l'Umanità dell'Infinito,cioè dello Spazio e della ricerca di nuove frontiere e nuovi mondi. La manipolazione del Tempo attuata dagli Eterni,sorta di ONU ipertemporale,elimina tutte le situazioni indesiderabili,che possano turbare una convivenza serena e senza conflitti dell'Umanità,rimuovendo tutte le cause di possibili crisi,come l'utilizzo dell'energia nucleare o i viaggi spaziali,considerati dispendiosi e pericolosi. I secoli sono così abitati da generazioni serene ma anonime che addirittura commerciano fra loro con il supporto degli Eterni,anestetizzate ed edonistiche. La narrazione è didattica e statica,c'è pochissima azione,ma il messaggio è forte e chiaro e viene trasmesso con lucidità e concretezza. Merita una lettura attenta e non troppo diluita nel tempo,per non rischiare di perdere il filo della storia.

  • User Icon

    Steamboy

    02/10/2014 14:11:59

    L'approccio di Asimov verso la fantascienza è straordinario. Non gli serve chissà cosa per instillare il fantomatico "sense of wonder" nella mente del lettore, gli basta prendere un uomo con emozioni come le nostre e inserirlo in un contesto sconvolgente, esattamente come succede in questo romanzo. Spostamenti temporali calcolati non in migliaia di anni ma in migliaia di secoli, paradossi e situazioni studiate ad arte per mettere alla prova la nostra fantasia, sfidandola ad immaginare e gestire lo scenario su cui Asimov muove i suoi personaggi. La prima metà del romanzo lascia un attimo perplessi, ma poi come sempre, Asimov dà il via ad una girandola inarrestabile di colpi di scena, ci trascina sbigottiti verso un finale che da fantascienza diventa fantastoria e ci lascia lì inermi a guardare al futuro con occhi disorientati e sognanti. Fantastico. Fantastico. Fantastico.

  • User Icon

    J

    21/06/2014 19:14:35

    Incredibile la fantasia di questo autore, non avevo letto altro di Asimov e questo libro mi ha piacevolmente sorpreso, continuerò sicuramente a leggere altre sue opere.

  • User Icon

    UFO75

    22/04/2014 23:15:38

    La storia è molto originale e fantasiosa, non mi ha colpito però tanto come lettura, di Asimov ho letto di meglio.

  • User Icon

    Steven

    19/09/2013 23:42:20

    Molto molto bello. E' il primo libro che leggo di Asimov e ne sono rimasto positivamente colpito. Ho deciso infatti di leggere Nemesis e ho già comprato il Ciclo della fondazione. Il libro ha qualcosa che richiama la serie televisiva Fringe. Consigliato davvero a chi piacciono le opere di fantascienza e viaggi nel tempo!

  • User Icon

    Rachele

    19/08/2013 19:25:17

    Ho comprato questo libro più per cultura personale che per vero interesse,ma devo dire che mi ha piacevolmente sorpresa. E' molto scorrevole e la storia mi è piaciuta. Un 4 solo perchè è l'unico libro di Asimov che ho letto,ma sicuramente non sarà l'ultimo.

  • User Icon

    Maracante

    04/11/2012 22:11:36

    Un libro davvero sconcertante per la bellezza e la naturalezza che ti porta a leggerlo tutto in un fiato. 238 pagine scritte da Asimov in maniera speciale. Non spaventatevi se leggendo il finale, verrete travolti dai brividi che solo La Fine dell'Eternità può provocare.

  • User Icon

    Vittorio

    10/09/2012 20:50:19

    Meraviglioso. Di una genialità estrema. Il finale è da brividi, ma tutto il romanzo è costruito in modo perfetto. Dopo avermi sorpreso ed entusiasmato tantissimo con Nemesis e Neanche gli dei, con questo Asimov si è scavato un posto indelebile nella mia mente. Riesce a creare qualcosa che non saresti mai riuscito ad immaginare. Questo è il bello della fantascienza! Altri suoi romanzi sono ormai un tipo di fantascienza "superata", "vecchia", ma questo romanzo sarà sempre attuale. Eternamente nuovo, geniale. Sicuramente da leggere.

  • User Icon

    kine

    05/07/2012 13:49:37

    Buonissima idea, scritto con il solito stile Asimov, ma troppo "tecnico", nel senso: ha creato un mondo tutto suo (come sempre) con cose difficili da spiegare ed usando poche pagine.... Andrebbe riletto, forse... Ma rimarrà lì dov'è... Voto 3

  • User Icon

    Rizio90

    14/11/2011 16:08:12

    E' il primo romanzo di Asimov che abbia letto, mi ha preso moltissimo e l'ho letto tutto di un fiato(cosa consigliata data la mole dell'intreccio e l'importanza dei particolari). Lo considero personalmente uno dei romanzi più belli che abbia letto, sarà che sono sempre stato affascinato dai viaggi nel tempo, con annessi paradossi e speculazioni, ma credo che questo libro possa essere avvincente e interessante per chiunque. I colpi di scena, che si accentuano verso la fine, sono architettati con genialità, e tutta la trama si va ricomponendo pian piano come un puzzle e lascia a bocca aperta il lettore, raggiungendo l'apoteosi nel finale, dove il lettore resta quasi incantato e turbato allo stesso tempo! Molto emozionante!Il testo è molto scorrevole e l'autore sa come lasciare l'alone di mistero su molti aspetti, facendo anche dei salti tra una scena ed un altra(fra diversi punti del tempo fisiologico! XD). Adesso mi sa che mi tocca leggere tutto Asimov, oramai mi ha appassionato!

  • User Icon

    valerio

    15/09/2011 17:29:00

    asimov è GENIALE. il finale di questo libro è qualcosa di assolutamente impensabile. ma devo contraddire tutti quelli che dicono che il libro è pieno di colpi di scena. non è vero, è un libro con azione zero. purtroppo le prime...diciamo... 200 pagine si leggono con fatica, sebbene il ritmo rimanga sempre abbastanza scorrevole, ma di colpi di scena neanche l'ombra. da qui il voto 4 (invece di 5). Ma rimane il fatto che gli ultimi 3-4 capitoli del libro siano frutto di una maestria fuori dal normale, in cui solo asimov poteva cimentarsi. comunque consigliato.

  • User Icon

    FABIO GALETTO

    06/09/2011 15:18:02

    Un capolavoro di fantascienza che spazia anche sul generi thriller, amoroso, spionistico. Ogni capitolo è segnato da colpi di scena e quando pensi di avere capito tutto scopri che sei lontano anni luce dalla complessa trama di quel genio di Asimov! Un spettacolare romanzo di fantascienza senza astronavi, mostri, robot. Eppure grandioso!

  • User Icon

    Vincenzo A.

    16/09/2010 09:53:08

    E' il primo libro di Asimov che leggo e l'impressione è quella di un genio che 50-60 anni fa riusciva a descrivere un ambiente futuristico molto meglio di chi ci prova oggi. Non mi sentirei ancora di elaborare un giudizio critico sull'autore ma il libro è sicuramente avvincente, finito di leggere in due giorni, non si lascia chiudere fino all'ultima parola grazie alla gigantesca mole di colpi di scena. Molti mi avevano detto che Asimov era di difficile lettura, falso. Se lo si legge seduti su un bel divano e non si dimenticano i particolari tutto il racconto prende forma come una perfetta costruzione, per nulla confusa!

Vedi tutte le 62 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione