Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Follia - Patrick McGrath - copertina

Follia

Patrick McGrath

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: M. Codignola
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21 marzo 2012
Pagine: 296 p., Brossura
  • EAN: 9788845926983

64° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Salvato in 1481 liste dei desideri

€ 12,35

€ 13,00
(-5%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Follia

Patrick McGrath

€ 13,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Follia

Patrick McGrath

€ 13,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (18 offerte da 8,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«L'amore non è stato il mio tema preferito. Sono sempre stato più interessato alla follia, al disordine mentale: poi ho cominciato a capire che l'amore è proprio una forma di disturbo mentale.»
«In Follia c'è sempre un'autorità che definisce chi è pazzo e chi non lo è. Questa autorità è lo psichiatra.»
«Tutti noi temiamo di avere un briciolo di follia. Per la maggior parte delle persone in questo periodo la sicurezza è più importante dell'intensità, la tranquillità più augurabile del rischio, la normalità è più ricercata della passione.»
«Penso che ci sia sempre il desiderio, anche se ne abbiamo paura: la letteratura è un modo, un mezzo per liberare questa voglia di follia.» - dall'intervista "L'amore come follia: incontro con Patrick McGrath" - Wuz.it, 1999

Una grande storia di amore e morte e della perversione dell'occhio clinico che la osserva. Dall'interno di un tetro manicomio criminale vittoriano uno psichiatra comincia a esporre il caso clinico più perturbante della sua carriera: la passione tra Stella Raphael, moglie di un altro psichiatra, e Edgar Stark, artista detenuto per uxoricidio. Alla fine del libro ci si troverà a decidere se la "follia" che percorre il libro è solo nell'amour fou vissuto dai protagonisti o anche nell'occhio clinico che ce lo racconta.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,19
di 5
Totale 406
5
211
4
114
3
50
2
18
1
13
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Silvia

    09/04/2021 20:28:05

    Primo romanzo di McGrath che leggo, a 50 pagine della fine ho provveduto a ordinare un altro dell'autore. Interessante, intrigante e... Particolare. Mi ha ricordato molto "Profumo" di Suskind.

  • User Icon

    Maria

    08/04/2021 07:25:15

    Semplicemente unico. Una serie di amori, per l'amante il marito il figlio lo psichiatra. Stella incarna tutte le psicosi che coinvolgono una donna, lasciandoti con un dubbio amletico, chi sono i veri pazzi ?

  • User Icon

    Micky

    07/04/2021 19:29:24

    Libro meraviglioso, scrittura magistrale. Affascinante il modo in cui viene descritta la psiche dei protagonisti della storia e molto coinvolgente la trama. Ho apprezzato particolarmente lo stile della scrittura: scorrevole, fluido e mai pesante. Per me è stato impossibile staccarmi dal libro prima di arrivare all'ultima pagina.

  • User Icon

    Silvia

    06/04/2021 17:42:56

    Primo libro che leggo di questo autore e l'ho divorato! Intrigante, molto scorrevole ed ha la capacità di non rendere noiosa una "banale vicessitudine umana". Mi ha ricordato molto "Il Profumo" di Suskind come stile.

  • User Icon

    Mariarita

    31/03/2021 11:38:23

    Mi sono lasciata convincere da recensioni positive, ma il libro mi ha molto delusa. Incongruente, superficiale, scritto male: a tratti sembra un romanzo rosa. La sedicente follia è trattata, in termini psichiatrici, con una banalità irritante..

  • User Icon

    Sara

    19/03/2021 07:31:02

    Finalmente, dopo tanto rimandare, prendo in mano questo libro e in due giorni l'ho praticamente divorato.. Forse siamo abituati a tal punto a sentire storie di follia che le vicende raccontate non lasciano sbalorditi, ma sicuramente la scrittura lineare ti tiene incollato alle pagine e il lento e doloroso percorso nell'abisso della protagonista ci lascia comunque inorriditi.

  • User Icon

    Datemidaleggere

    11/03/2021 15:05:49

    ➡ Cosa mi è piaciuto: 📖 Sin dalle prime pagine veniamo a conoscenza dei fatti, nonostante questo siamo spinti a continuare la lettura per capire come si svilupperà questa storia d'amore. 👤 La voce narrante è Peter Clave, psichiatra. Tramite il suo punto di vista valutiamo la protagonista e la sua storia. 📝 La scrittura coinvolgente senza troppi termini tecnici. 👩 La protagonista Stella attira l'attenzione e si prende tutta la scena a discapito di tutti gli altri personaggi.

  • User Icon

    Zenzo

    03/03/2021 10:40:22

    Lo sapevo. Avrei dovuto secondare quell'indugio muscolare, il presago intirizzimento che pervadendomi la mano, assai più lungimirante, mi ha visto esibirmi dinanzi allo scaffale degli sconti del 20% nella nota danza dell'indecisione. "Il tuo amico te l'ha consigliato" sibilava il senso comune, ", e lui ha accolto di buon grado, e con reiterato successo, i tuoi consigli libreschi così tante volte che potresti anche tu, diffidente come sei, cedere per una volta ad occhi bendati". Intanto la mano sdegnata vibrava di repulsa. Ed ora che, appena a pagina 67 delibero che la vita sia in effetti troppo breve per gettar tempo in letture offensivamente insulse e sistematicamente sciatte, debbo darle ragione, lei gongola a pugno serrato con ghigno nocchiuto. Il titolo "Follia" non fa riferimento al contenuto del libro (che altrimenti avrebbe dovuto doverosamente intitolarsi "Idiozia" o "Estrogenia"), ma al cimento dell'incauto lettore. Il romanzo si presenta come l'anamnesi psichiatrica di una criminosa infatuazione adulterina, ma in brevissimo tempo (poiché la scrittura galoppa manco fosse inseguita da una muta di mastini idrofobi) non solo ci si accorge che, lieve sfarinata di tecnicismi psicologici a parte, il catino in cui si mettono a mollo i calzini sporchi vanta maggior profondità se non veri e propri abissi, ma ho temuto addirittura di essere inciampato nel memoriale trapunto di fantasie erotiche di una casalinga frustrata, nutrita e ingrassata del linguaggio vuoto e veemente di romanzetti rosa e riviste mondane. Non potrei definirlo una delusione giacché nessuna aspettativa è stata delusa. Semmai sono io, dopo anni di letture alle spalle, che ho deluso me stesso nel secondare altri anziché l'istinto. Mai più dubiterò di te mia cara mano. Mai più.

  • User Icon

    giampiero

    19/02/2021 14:41:19

    Capolavoro!

  • User Icon

    Francesca

    07/01/2021 20:26:41

    Il primo libro che leggo di questo autore, e devo dire che mi ha sorpresa positivamente. Una storia molto originale che non ho mai trovato in altri romanzi.

  • User Icon

    Laura

    06/01/2021 16:38:55

    E’ un libro che si fa leggere e capace di tenerti incollato alle sue pagine! Parla dell’amore malato tra un paziente psichiatrico e la moglie di uno psichiatra che lavorava in questo ospedale. Il tutto nasce per caso ad un ballo ma per scelta poi di entrambi decidono di portare avanti la storia. Il loro è un’amore malato perché lui è un paziente psichiatrico per aver ucciso in modo brutale la moglie convinto fosse una donna “di facili costumi” e lei invece si ammalerà successivamente di depressione. C’è anche da dire che se la protagonista Stella si lascia andare a questa avventura che la porterà alla rovina è solo perché il suo matrimonio era diventato pesante e oppressivo, una costante ripetizione di monotonia e la sua unica gioia era il figlio Charlie, ma non sa che in realtà questa relazione si rivelerà peggio del suo matrimonio. Amo questo autore perché ha un modo intrigante di scrivere ma sa mantenere alta l’attenzione del lettore “costringendolo” ad arrivare alla fine. E’ un libro che consiglio anche a chi ha il blocco del lettore perché è un libro di sole 300 pagine (dico solo perché succedono talmente tante cose che non vi accorgerete nemmeno di arrivare alla fine).

  • User Icon

    Ivan Mecca 1891

    05/01/2021 13:31:46

    Non so cosa ci abbiano trovato in questo libro di così sublime ed eclatante milioni di lettori in tutto il mondo. Questo conferma un mio principio che ho da sempre applicato alle letture fatte, prima di iniziarle: il principio di non tener conto delle recensioni fatte da altri lettori e di leggere sempre a prescindere quello che mi interessa . In questo caso però ad un a trama indubbiamente interessante ha fatto seguito un romanzo mediocre, cupo, morboso, lento e faticoso da leggere ma certamente non gotico come viene impropriamente definito. La storia essenzialmente della discesa lenta nella depressione e nel tradimento più becero di una fedifraga della peggiore specie, moglie di uno degli psichiatri di un manicomio nell'Inghilterra del 1959. Inoltre il tanto conclamato colpo di scena finale era come si suol dire telefonato da almeno 100 pagine prima ed è assolutamente scontato (anche se non viene ammesso esplicitamente nemmeno nel finale). Temo che Il morbo di Haggard, che egualmente non mi aveva entusiasmato, sia addirittura superiore a questo follia. Insomma ho capito che Mcgrath, salvo smentite, non è nelle mie corde. Voglio leggere ora soltanto Marta Peake e Grottesco, che mi sembrano interessanti ma che leggerò senza nessuna aspettativa, dati i precedenti.

  • User Icon

    Monica

    22/12/2020 19:38:13

    Follia é la storia di un Amore... malato. Racconta di una donna come tante, all'apparenza, che si innamora di un uomo folle e di come questo la conduca a condurre una vita di "attesa" nella pazzia. La storia, clinica e non, viene raccontata dallo psichiatra che l'ha in cura. Un'opera ben scritta di una vicenda macabra, cupa e tormentata. Il lettore é condotto nell'intrigo mano a mano dall'autore con cura e pazienza. Molto interessante.

  • User Icon

    erikar

    16/12/2020 10:06:21

    Follia è il racconto della storia d'amore tra il paziente di un ospedale psichiatrico e la moglie di un medico della struttura. Un amore completamente distruttivo, che pagina dopo pagina conduce alla alienazione totale della protagonista. I personaggi sono cosí sapientemente delineati che pare quasi di averli accanto sino al tragico quanto inatteso epilogo. Follia è un romanzo magistrale, assolutamente mai scontato, senza dubbio una delle letture piú avvincenti degli ultimi anni. Promosso a pienissimi voti.

  • User Icon

    IL

    05/12/2020 15:02:21

    Da leggere tutto d'un fiato. Intrigante, coinvolgente...il fascino della follia! L'autore non poteva dare al libro titolo migliore. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Lisa S.

    23/11/2020 16:58:25

    Patrick McGrath ha la capacità di conquistare e mantenere l'attenzione del lettore dall'inizio alla fine. La narrazione di "Follia" si ambienta in un manicomio vittoriano poco fuori Londra, nell'Inghilterra del 1959, in un'atmosfera cupa e grigia. Lo psichiatra, che è anche il narratore della vicenda, porta avanti l'analisi di un caso clinico particolare che condurrà a conseguenze catastrofiche, trascinando i protagonisti nel baratro. Però, la riflessione sulla natura umana di questo romanzo non si limita ai colpevoli, ma coinvolge anche i loro giudici portando alla luce la complessità della psiche umana.

  • User Icon

    Alice

    18/11/2020 12:13:56

    Una storia pesante da leggere tutta d'un fiato.

  • User Icon

    Eli82

    14/11/2020 13:14:37

    Una storia d’amore che di questo ha solo il nome: la folle passione tra Stella ed Edgar genera una collisione esplosiva che travolge e annienta la vita di una famiglia apparentemente felice. Tormento, ossessione, pazzia… una cavalcata inarrestabile verso la distruzione. Bravo McGrath! Consigliato!

  • User Icon

    favola

    12/11/2020 19:04:30

    Assolutamente da leggere. Per me è stata una fantastica scoperta! Travolgente...sospance ad ogni pagina...

  • User Icon

    Vik

    10/11/2020 20:10:15

    Nel complesso e' scorrevole e di grande impatto emotivo.

Vedi tutte le 406 recensioni cliente

“Le storie d’amore catastrofiche contraddistinte da ossessione sessuale sono un mio interesse professionale da ormai molti anni”.

Da un tetro manicomio criminale vittoriano uno psichiatra, Peter Cleave, espone, con apparente distacco, il caso clinico più perturbante della sua carriera, avvenuto in Inghilterra nel 1959: la passione letale fra Stella Raphael, moglie di un altro psichiatra dell'ospedale, e Edgar Stark, un artista detenuto per un uxoricidio particolarmente efferato.
Tra i due scoppia una passione selvaggia che manda in pezzi la vita noiosa ma rispettabile di Stella, la quale cade vittima delle manipolazioni di Edgar, che avendo intuito la sua natura fragile, la usa con lo scopo di evadere dal carcere. In seguito, Stella accecata dall’amore per Edgar lo raggiungerà a Londra e vivrà per un breve periodo con lui. Ma ben presto la vera natura del detenuto emergerà e costringerà Stella a scappare. L’interesse di Peter si sofferma, in particolare, sulla ossessione di Stella che, nonostante la violenza e le minacce, difende con caparbietà l’immagine idealizzata del partner, senza il quale l’esistenza perde irrimediabilmente il senso. Stella non intravede un pericoloso assassino pronto a colpire ancora, ma un uomo dannatamente interessante, un ribelle incompreso da compatire, che in preda alla passione ha commesso un errore clamoroso.

La narrazione brulica delle sfumature emotive dei personaggi, dello stesso Peter che, segretamente innamorato della protagonista, si lascia sopraffare dai desideri fino a trarre interpretazioni fuorvianti e ad assistere inerme alla tragedia finale della protagonista.

È una vicenda cupa e tormentata, raccontata attraverso un occhio critico, che conduce un’indagine e ricostruisce in maniera analitica i fatti. Eppure i conti non tornano, inizia a scorgersi infatti una seconda traccia nel romanzo e il punto di vista del narratore che apparentemente sembrava oggettivo, improvvisamente non lo è più. E alla fine ci si troverà a decidere se la "follia" che percorre il libro è solo nell'amore vissuto dai protagonisti o è presente anche negli altri personaggi e nell'occhio clinico che racconta.

Recensione di Federica Alò
A cura del Master Professioni e prodotti dell’editoria - Collegio Universitario "Santa Caterina da Siena” in collaborazione con l’Università di Pavia

  • Patrick McGrath Cover

    Scrittore inglese. Il padre lavorava come psichiatra nel manicomio criminale di Broadmoor, dove il giovane Patrick passa gran parte della propria infanzia.A 21 anni si è trasferito in Canada dove ha lavorato nell’ospedale di Oakridge. Non ha perciò seguito la strada del padre e non si è laureato in psichiatria; la sua irrequietezza lo ha portato altrove, alla scrittura, ed ha immediatamente conquistato i lettori con la trama originale e coinvolgente di Follia, con oltre 500 mila copie vendute, e un successo che dura nel tempo. Tra gli altri suoi libri si ricorda: Racconti di follia (La Nave di Teseo, 2020).Dai suoi romanzi sono stati tratti i film The Grotesque (1995), di John-Paul Davidson, Spider (2002), di David Cronenberg e Asylum, di David... Approfondisci
Note legali