La forma dell'acqua. The Shape of Water (DVD)

The Shape of Water

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Shape of Water
Paese: Stati Uniti
Anno: 2017
Supporto: DVD

29° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Drammatico - Sentimentale

Salvato in 149 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 9,99 €)

\"Quando mi guarda non pensa che io sia incompleta. Mi vede per quello che sono.\"

Una storia d'amore fantastica ambientata negli Stati Uniti durante i primi anni della Guerra Fredda

«Potentemente visionario»Indiewire

«Un grande film»Il Messaggero

«Un gioiello»Hollywood Reporter

«Vi sentirete fortunati ad averlo visto»The Playlist

«Incredibilmente romantico»Variety

Una fiaba sovrannaturale, ambientata sullo sfondo dell'America della Guerra Fredda nel 1962. In un laboratorio segreto ad alta sicurezza voluto dal governo, lavora Elisa, una donna intrappolata in una vita di solitudine. Ma tutto cambia quando insieme alla sua collega Zelda scoprono uno strano esperimento non classificato.

"
3,91
di 5
Totale 58
5
25
4
16
3
7
2
7
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    mari

    17/05/2020 16:07:36

    trama che sembra un po' strana all'inizio ma poi ci si appassiona

  • User Icon

    per me e'no

    17/05/2020 12:59:09

    Non mi ha coinvolto e sono rimasta lontana e distaccata dalla storia fino alla fine. Forse è questioni di gusti ma non mi è piaciuto affatto

  • User Icon

    Papà di Jim

    16/05/2020 19:58:24

    Incredibilmente visionario, una favola all'epoca della Guerra Fredda. Opera giustamente premiata agli Oscar, creazione di Guillermo del Toro, fratello del più celebre Benicio. Una ragazza muta, modesta segretaria, si innamora di una forma di vita che emerge dall'acqua, una specie vivente tenuta segreta in casa della ragazza. Stupendo.

  • User Icon

    sandro

    16/05/2020 08:15:52

    Bella favola che ruota attorno alla poetica della diversità. Come altri lavori di Guillermo del Toro, la sceneggiatura è il punto debole, ma è un'opera visivamente molto gradevole, intrisa di una surreale dolcezza.

  • User Icon

    deborah

    15/05/2020 16:41:29

    Guillermo del Toro è il mio regista preferito e, come sempre, non delude. La forma dell'acqua è una delicatissima e intensa storia d'amore e sull'amore, sull'amicizia e sull'umanità, e guardandolo non si può fare a meno di riflettere su alcuni dei grandi temi cari al regista. Quello della mostruosità (un tema che ribalta, come sempre, in maniera magistrale) della realtà e dell'apparenza, la critica tagliente e rivestita di quei toni favolistici e meravigliosi che ormai sono diventati una sorta di firma del regista. E' una favola dolce-amara. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Ignazio L

    14/05/2020 11:27:22

    Una storia che ti tiene incollato davanti allo schermo dall inizio alla fine, che ho visto e rivisto parecchie volte, senza mai perdere il suo fascino.

  • User Icon

    cate

    12/05/2020 22:23:03

    Una storia sentimentale particolare ci fa immergere in un mondo unico. Aguzzare bene la sensibilità e vi godrete un bellissimo film

  • User Icon

    alba

    12/05/2020 16:22:52

    Questo film mi ha davvero colpita. Viene presentata una versione dell'amore molto particolare e travolgente... guardatelo!

  • User Icon

    nancy

    12/05/2020 14:59:10

    forse non è il mio genere, ma non sono riuscita ad "affezionarmi" alla storia.

  • User Icon

    anita

    12/05/2020 14:22:18

    Credo che ci voglia una certa sensibilità per capirlo, davvero unico. Consigliato!

  • User Icon

    Luca

    12/05/2020 13:48:29

    Un film meraviglioso, molto in linea con gli altri del regista. Resta uno dei migliori film visti ultimamente.

  • User Icon

    Marinella

    03/01/2020 22:44:00

    Bello ma particolare. Fantastico.

  • User Icon

    Ale

    22/11/2019 10:09:15

    "La forma dell'acqua" con la regia di Guillermo del Toro ha vinto il Leone d'oro al 74ma Mostra del cinema di Venezia e ben 4 Premi Oscar. La vinta spenta di Elisa, muta in seguito ad un incidente, viene improvvisamente illuminata da una Creatura straordinaria, in apparenza brutale ma in realtà "umana". Quest'essere sarà l'unico in grado di comprendere veramente Elisa. Film romantico e drammatico, che cela significati profondi.

  • User Icon

    Laura

    18/11/2019 21:54:57

    Particolarissimo. Ero andata a vederlo senza aspettative, anzi temevo non l'avrei apprezzato, invece bisogna solo non fermarsi alla superificie ma saperlo interpretare. Proprio per questo motivo, non è adatto a tutti.

  • User Icon

    Giorgio

    25/09/2019 08:33:26

    Film magnifico, uno dei migliori che abbia mai visto. La regia è magistrale. Esce fuori dai canoni dei soliti film visti e rivisti raccontando una storia d'amore impossibile. Bravi gli attori e il regista Del Toro una garanzia.

  • User Icon

    MARTINO ZANOLLI

    23/09/2019 11:26:26

    Film molto originale, a tratti favolistico, racconta una storia d’amore fra “diversi”, una ragazza muta ed un essere anfibio, catturato e trattato come mostro dagli uomini. Elisa, la protagonista di questo racconto, si avvicinerà piano piano a questo essere, cercando di stabilire un contatto con lui, che poi per entrambi si trasformerà in amore. Sfidando i pregiudizi e tutte le avversità che si susseguiranno, riescono alla fine a scappare e stare insieme, questa volta però, sarà lei ad entrare nel mondo di lui….

  • User Icon

    Micaela

    23/09/2019 09:44:02

    Del Toro è sempre una garanzia, storie surreali ambientate in periodi storici difficili dove è facile trovare il male negli uomini ma anche il bene. Storia d'amore non originalissima ma raccontata magistralmente. Il finale, come ne il labirinto del fauno, mi ha lasciato l'amaro in bocca ( finale aperto un accidente) però si sposa bene con l'evoluzione della storia. Bello consigliato

  • User Icon

    Jayan

    22/09/2019 11:51:47

    Una grande fiaba d'amore. Un capolavoro del grande regista Del Toro. Un film che affascina e ci porta in una dimensione che va al di là del mondo strettamente legato alle cose a cui siamo normalmente abituati. E' anche un messaggio sulla paura del diverso, in questo caso un essere che viene dal mare e che è mezzo anfibio e mezzo terrestre. Di lui si innamora una persona semplice, una donna delle pulizie. Sarà lei che lo aiuterà a scappare dai cattivi che vogliono ucciderlo e vivisezionarlo per motivi di studio scientifico. C'entra anche la guerra fredda tra USA e Russia, ma non è l'argomento principale. A me è piaciuto moltissimo, tanto che lo rivedrò. Del Toro ha superato se stesso. L'attrice Sally Hawkings, che ha interpretato la donna delle pulizie, avrebbe meritato l'oscar, lei è muta, e forse proprio per questo riesce a comunicare con quell'essere strano che gli altri non capiscono. Ottima regia, ottimo film, ottima cinematografia. Ed anche la storia, che alcuni considerano esile, è

  • User Icon

    Simonetta

    22/09/2019 10:44:33

    Il film che vede alla regia Guillermo Del Toro, avrà pur vinto quattro statuette, compresa quella come miglior film, e avrà pur vinto il Leone D'Oro alla Mostra del Cinema di Venezia, ma io personalmente non l'ho trovato un capolavoro, trovandolo invece piuttosto pesante. Alcuni punti mostrano un po' di maggior brio rispetto ad altri, ma il film resta pur sempre piatto e noioso. Il tema trattato invece è piuttosto delicato e profondo, cioè il tema dell'ostilità e della paura verso il diverso: tema che non ha visto il film elevarsi alla sua altezza.

  • User Icon

    Sky

    21/09/2019 14:44:50

    Fantasioso lavoro di Del Toro, ben costruito tra fantasy e dramma sentimentale e interpretato bene dalla brava Sally Hawkins. Un po' troppo gonfiata la parte conclusiva, ma comunque non inficiante per quella che, a mio modo di vedere, rimane una visione fluida e discretamente coinvolgente.

Vedi tutte le 58 recensioni cliente

Oscar [Academy Awards] 2018: Miglior film - Migliore regia a Guillermo del Toro - Migliore scenografia a Paul D. Austerberry, Shane Vieau e Jeff Melvin- Migliore colonna sonora a Alexandre Desplat
2017 - Mostra d'arte cinematografica di Venezia - Leone d'oro al miglior film

  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2018
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1 16:9
  • Contenuti: Una favola, in tempi difficili - Galleria - Trailer cinematografico
  • Guillermo Del Toro Cover

    Guillermo del Toro, regista pluripremiato di numerosi film acclamati dalla critica (tra cui Il labirinto del fauno, Hellboy: The Golden Army e Pacific Rim), è anche autore di romanzi, tra cui ricordiamo la trilogia The Strain, scritta insieme a Chuck Hogan, divenuta una serie TV di successo su FOX, e la saga TrollHunters,  scritta insime a Daniel Kraus, che ha ispirato l'omonima serie TV su Netflix. Il suo ultimo film, La forma dell'acqua (The Shape of Water), ha vinto nel 2017 il Leone d'oro alla Mostra del cinema di Venezia, e l'Oscar come miglior film nel 2018, oltre a due Golden Globe. Nel 2018 è uscito anche il libro La forma dell'acqua (TRE60), scritto in collaborazione con Daniel Kraus. Nel 2019 scrive con Cornelia Funke Il labirinto del fauno, pubblicato in... Approfondisci
  • Sally Hawkins Cover

    Propr. S. Cecilia H., attrice inglese. Dopo il diploma presso la prestigiosa Royal Academy of Dramatic Arts di Londra, compare in alcuni allestimenti teatrali shakespeariani e si fa un buon nome in tv, soprattutto con il ruolo di Sally, coinvolta nel torbido intrigo gotico al centro di Fingersmith (2005) della bbc e come eroina da feuilleton nell’adattamento, da J. Austen, di Persuasion (2007) per itv. Al cinema recita in particolare per M. Leigh che ne fa, all’esordio, un’adolescente difficile e disoccupata nello sfacelo familiare di Tutto o niente (2002) e poi una giovane donna violata due volte, da uno stupro prima e da un aborto clandestino dopo, in un’ipocrita Inghilterra anni ’50 in Il segreto di Vera Drake (2005). Alla serie di figure femminili sfortunate, cui la destina anche un viso... Approfondisci
  • Richard Jenkins Cover

    Attore statunitense. Naturalmente votato al ruolo di caratterista, in ragione di un viso ordinario sul quale si dipinge spesso un'espressione attonita, si afferma in teatro, ma è il cinema che lo impiega in una lunga teoria di ruoli di padre di famiglia tanto nel dramma (per es. è il genitore pieno di pregiudizi nei confronti della figlia nel difficile ambiente delle miniere in North Country - Storia di Josey, 2005, di N. Caro) quanto nella commedia (è il padre di J. Aniston in Vizi di famiglia, 2005, di R. Reiner, ma anche quello di J.C. Reilly nel demenziale Fratellastri a 40 anni, 2008, di A. McKay). Alcuni registi si servono abitualmente della sua maschera (i Coen, dai tempi de L'uomo che non c'era, 2001, ma anche i Farrelly, ai cui film partecipa sempre, anche non accreditato), particolarmente... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali