Fortificazioni a Ferrara e nel ferrarese (1628-1632)

Tommaso Scalesse

Editore: CARSA
Collana: I saggi di OPUS
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 1 gennaio 2014
Pagine: 384 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788850103294
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Lo studio fa parte di una ricerca PRIN sulle strutture difensive "alla moderna" riguardante il patrimonio costituito da cinte fortificate, fortezze e baluardi realizzati dal Cinquecento in risposta alle nuove tecniche belliche che, oltre a impegnare notevoli mezzi finanziari, coinvolgono la forma delle città, la capacità di gestione dei grandi cantieri, i committenti. I nuovi dispositivi difensivi e offensivi, di grande efficacia per la potenza di fuoco, permettono di creare soluzioni planimetriche basate su figure geometriche elementari, alte cortine, volumi dei baluardi come cristalli dagli spigoli acuminati di grande impatto visivo: questo patrimonio, tutt'ora presente nelle città e nel territorio, costituisce una risorsa se studiato e valorizzato adeguatamente. Per quanto riguarda le fortificazioni dello stato pontificio, si esamina la documentazione relativa agli interventi realizzati nella legazione di Ferrara a partire dal 1629, anno in cui Pietro Paolo Floriani progetta e inizia la costruzione di parti della fortezza oltre a lavori nella cinta muraria cittadina. Completano il volume più di ottanta piante e mappe d'epoca oltre a un'assai corposa appendice documentaria.

€ 21,25

€ 25,00

Risparmi € 3,75 (15%)

Venduto e spedito da IBS

21 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità: