La frantumaglia. Ediz. ampliata

Elena Ferrante

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: E/O
Collana: Dal mondo
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 1 settembre 2016
Pagine: 373 p., Brossura
  • EAN: 9788866327929

99° nella classifica Bestseller di IBS Libri Biografie - Memorie

Salvato in 64 liste dei desideri

€ 16,15

€ 19,00
(-15%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La frantumaglia. Ediz. ampliata

Elena Ferrante

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La frantumaglia. Ediz. ampliata

Elena Ferrante

€ 19,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La frantumaglia. Ediz. ampliata

Elena Ferrante

€ 19,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 18,81 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Questo libro ci porta nel laboratorio di Elena Ferrante, ci permette di lanciare uno sguardo dentro i cassetti da cui sono usciti i suoi due romanzi, "L'amore molesto" e "I giorni dell'abbandono".

«Elena Ferrante si mostra sapiente di sé stessa e della sua opera, che descrive, commenta, parafrasa e analizza senza incertezze.» - Stefano Bartezzaghi, la Repubblica

La scrittrice risponde a non poche delle domande che le hanno fatto i suoi lettori negli ultimi dieci anni. Dice, per esempio, perché chi scrive un libro farebbe bene a tenersi in disparte e lasciare che il testo faccia il suo corso. Dice i pensieri e le ansie di quando un romanzo diventa film. Dice com'è complicato trovare risposte in pillole alle domande di un'intervista. Dice delle gioie, delle fatiche, delle angosce di chi narra una storia e poi la scopre insufficiente.
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fede

    19/09/2019 09:03:03

    Tre stelle e mezza in realtà, la prima parte è davvero vivacissima e interessante, offre un ritratto inedito sulla figura di Elena Ferrante: sulla sua idea di letteratura, scrittura, editoria e tanto altro. Purtroppo la parte finale, quella che contiene diverse interviste alla scrittrice e quasi tutte riguardanti la saga dell'Amica geniale, risulta un po' lenta e ripetitiva, le domande per forza di cose tendono a somigliarsi tra loro e di conseguenza anche le risposte dell'autrice ovviamente ripetono, con parole diverse, gli stessi concetti.

  • User Icon

    Beatrice

    21/03/2019 11:55:52

    Entrare nel mondo di Elena Ferrante, capire cosa muove la sua scrittura, cosa pensa quando scrive o quando non scrive, quali sono state le sue letture. In questo libro ci sono le interviste che l'autrice ha rilasciato negli anni, le lettere all'editore che rivelano la sua poetica. Intenso !!!

Molte questioni sono state sollevate intorno al “fenomeno Ferrante”. Quella più interessante non è tanto la dibattuta querelle se un autore ?abbia diritto o meno all’anonimato, quanto quella legata all’interpretazione dei suoi ?testi. Se e quanto la conoscenza della vita ?di un autore in?cida sulla comprensione della sua opera?. Certo, può essere utile per storicizzare le opere di Ferrante conoscere alcune coordinate, ad esempio quelle spazio-temporali che collocano la nascita della scrittrice a Napoli intorno alla metà del XX secolo. (…)

La frantumaglia sembrerebbe essere l’unica opera a carattere autobiografico tra quelle pubblicate da Ferrante. In essa vengono affrontati i temi sentiti come più urgenti, in particolare la necessità di sottrarsi all’arena pubblica, l’universo femminile, il rapporto con la figura materna e con Napoli, il ruolo della scrittura. Questi, però, sono proprio i temi che ricorrono nelle sue opere di finzione (…). Il titolo stesso, La frantumaglia, rimanda a un’eterogeneità di frammenti dell’io e il suo carattere autobiografico testimonia al tempo stesso la necessità dell’autrice di ricomporsi nella propria unità. Se badiamo alla forma, invece, il termine “frantumaglia” può alludere all’eterogeneità dei contributi che compongono questo volume, dove troviamo per la più parte carteggi: con registi (Mario Martone e Roberto Faenza), scrittori (Goffredo Fofi e Nicola Lagioia), giornalisti italiani e stranieri, i due editori Sandra Ozzola e Sandro Ferri, i lettori. La forma privilegiata dei tasselli che compongono il mosaico della Frantumaglia è, dunque, il dialogo, dove i pensieri dell’uno contribuiscono a far nascere i pensieri dell’altro.

Possiamo pertanto dire che La frantumaglia descrive la maieutica dell’autrice, la sua ricerca, attraverso il confronto con l’alterità, della verità del proprio “io profondo” (…). La peculiarità davanti alla quale ci troviamo è lampante: Elena Ferrante si fa interprete dei suoi stessi romanzi, sviscerando i temi principali della sua poetica. Se letta in modo univoco come opera critica, però, La frantumaglia non contribuisce a una maggiore comprensione delle opere di finzione in quanto non aggiunge nulla di più di quanto già emerga dalla narrazione. La distanza necessaria tra Elena Ferrante e la materia dei romanzi è ridotta al minimo. Inoltre, la libertà autobiografica garantita dall’uso dello pseudonimo si traduce in una maggiore presenza di verità nelle sue opere. La loro forza, infatti, risiede in buona parte nella coincidenza tra il senso che esprimono e l’intenzione dell’autrice. Le parole contenute nelle interviste, perciò, poco aggiungono a quanto narrato altrove. (…).

Questo “libro che accompagna altri libri” non fa più solo da cornice, ma procede al loro fianco e trova il proprio spazio in mezzo a loro.

Recensione di Giulia Zagrebelsky

  • Elena Ferrante Cover

    Scrittrice italiana. È nata a Napoli, città che ha abbandonato presto per vivere a lungo all’estero. Dal suo primo romanzo, L’amore molesto, è stato tratto l’omonimo film di Mario Martone; dal romanzo successivo, I giorni dell’abbandono, è stata realizzata la pellicola di Roberto Faenza.L'elusività che circonda l'autrice ha alimentato un piccolo, ma tenace mistero nella comunità letteraria. Nel corso del tempo Ferrante è infatti stata identificata con Goffredo Fofi, autore delle sole due interviste che le siano state fatte; con Domenico Starnone, scrittore napoletano, soprattutto a seguito delle analogie che alcuni critici hanno ravvisato fra L'amore molesto e un romanzo dello stesso Starnone, Via Gemito; infine di Ferrante... Approfondisci
Note legali