Categorie
Traduttore: Wu Ming 1
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
Pagine: 294 p., Brossura
  • EAN: 9788806189822
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Daniele

    03/03/2014 20.17.34

    Esplosivo. In tutti i sensi!

  • User Icon

    gizzy

    17/12/2009 10.20.16

    Son più d'accordo con Gigi che non con Lomax (e i suoi giudizio copia/incolla su L Elmore). Il libro è scritto discretamente ma non decolla mai! Non trovo nè una grande caratterizzazione dei personaggi nè una gran trama nè un gran ritmo. Che dire!? Sono un amante del genere "noir" e ho trovato altrove spiagge decisamente migliori (Crais, Ellroy, Bunker...)

  • User Icon

    Lomax

    04/05/2009 17.05.44

    Basta poco per descrivere la prosa di Elmore Leonard: personaggi emblematici (spesso "dipinti" con poche ma efficaci pennellate di stile) e dialoghi asciutti e taglienti, a creare situazioni paradossali ma geniali, dal finale affatto scontato. Certo è poco convenzionale e quindi destinato a suscitare emozioni contrastanti. Ma nel suo stile penso abbia pochi rivali; degno "compare" di Miki Spillane, è senza dubbio un imprescindibile punto di riferimento per tutti coloro, scrittori o registi, che ne hanno ricalcate le orme (Tarantino su tutti). Con Freaky Deaky ho letto tutti i suoi romanzi pubblicati in Italia, anche quelli fuori catalogo (per Sperling&Kupfer e Mondadori Interno Giallo) alcuni dei quali -rintracciati con grande fatica- meriterebbero senza dubbio di essere ripubblicati perché, nonostante la pessima traduzione (che, nel caso di Leonard, è invece FONDAMENTALE), sono gemme di rara bellezza (ad esempio, Costa dorata o All'ultima goccia).

  • User Icon

    Gigi

    05/12/2008 22.46.55

    Non mi ha del tutto convinto. Parte bene, in stile cinematografico-Tarantino, per poi perdersi piano piano. Fino ad un finale scontato e frettoloso. Discreti i dialoghi e la trama. A parte Bunker, Thompson e pochi altri in genere trovo migliori i noir italiani.( Carlotto,Carofiglio,Abate ecc.)

  • User Icon

    Graziano

    26/09/2008 18.00.41

    Leggere un romanzo di Elmore Leonard è come guardare un film. Dialoghi, ambientazioni, ritmo, tutto nella trama si trasforma facilmente in immagini. Intrattenimento noir al massimo livello.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione