Fuori margine. Testimonianze di ladri, prostitute, rapinatori, camorristi

Giulio Salierno

Editore: Einaudi
Collana: Gli struzzi
Anno edizione: 2001
In commercio dal: 11 settembre 2001
Pagine: 233 p.
  • EAN: 9788806159696
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

"Fuori margine" è il frutto di centinaia di interviste raccolte nelle carceri italiane, nei quartieri del disagio, fra la manovalanza della criminalità. Da questo immenso serbatoio di vite e racconti Giulio Salierno ha scelto una ventina di personaggi. A parlare sono proprio loro, i ladri, i rapinatori, gli spacciatori, le prostitute, i camorristi. Raccontano con semplicità la loro vita, i crimini commessi, i loro amori, i loro odi e i loro sogni spezzati. Non cercano giustificazioni, non accusano nessuno. Descrivono la realtà in cui sono nati e vivono. Conoscono bene solo il carcere, i rischi quotidiani. A volte braccati, altre in semilibertà, sempre con i sensi all'erta, i nervi tesi, non credono al futuro e combattono una guerra senza ideali.

€ 11,42

€ 13,43

Risparmi € 2,01 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Federico Merlotti

    10/04/2010 18:40:50

    E' un libro duro,pesante,traumatico ma anche autentico,sincero,coraggioso,stimolante,istruttivo.

  • User Icon

    Antonio Celano

    19/09/2005 14:43:15

    Un grande libro che sa assolutamente rendere il volto ambiguo della criminalità, le profonde ferite subite, la razionalizzazione delle "scelte di vita", le provocazioni verso il mondo esterno benpensante e terrorizzato. Le ragioni economiche alla base degli atteggiamenti criminali e devianti, ma anche le trasformazioni dei codici di comportamento, della provenienza, composizione e cultura degli attori coinvolti. La reazione delle istituzioni: la forza dissolvente del carcere, il sottile e pervasivo controllo sociale, l'architettura ghettizzante. Una galleria di personaggi sfaccettatissima e completa. Per me un libro più che ottimo.

Scrivi una recensione