Furore

The Grapes of Wrath

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Grapes of Wrath
Regia: John Ford
Paese: Stati Uniti
Anno: 1940
Supporto: DVD
Salvato in 15 liste dei desideri

€ 8,90

Venduto e spedito da Allstoreshop

Solo 1 prodotto disponibile

+ 3,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 8,90 €)

Negli anni della Grande Depressione, un contadino dell'Oklahoma, di ritorno dal carcere dove ha scontato una condanna per omicidio, trova che la propria famiglia ha dovuto abbandonare la vecchia casa e le terre vendute dopo un periodo di siccità, parte con i familiari e un amico verso l'Ovest, dove spera di trovare lavoro.

1940 - Oscar [Academy Awards] - Miglior attrice non protagonista - Darwell Jane

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2016
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 129 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,37:1
  • Area2
  • John Ford Cover

    (Islington, Devonshire, 1586-1640 ca) drammaturgo inglese. Studiò giurisprudenza a Londra, presso il Middle Temple. Dopo alcune opere minori in prosa e in versi cominciò a scrivere per il teatro. In collaborazione con Rowley e Dekker scrisse la sua prima commedia di rilievo, La strega di Edmonton (The witch of Edmonton, 1622 ca). Le sue opere maggiori sono posteriori al 1628: Peccato che sia una sgualdrina (’Tis pity she’s a whore), Il cuore infranto (The broken heart), Il sacrificio d’amore (Love’s sacrifice), tutte pubblicate nel 1633, e Perkin Warbeck (1634), uno dei migliori drammi storici del periodo. Le opere di F., che si configurano per lo più come acuti studi di fenomeni nevrotici (per esempio, della melanconia), sono le più notevoli del teatro inglese durante il regno di Carlo I. Approfondisci
  • Henry Fonda Cover

    Attore statunitense. Inizia a recitare in teatro e debutta a Broadway nel 1934 e nel cinema nel 1935, nella commedia The Farmer Takes a Wife (Il fattore prende moglie), trasposta per il grande schermo da V. Fleming. A Hollywood interpreta subito ruoli da protagonista, in drammi (Sono innocente, 1938, di F. Lang), commedie (Nel mondo della luna, 1937, di T. Freeland), film d'avventura (Il falco del nord, 1938, di H. Hathaway) e film storici come Figlia del vento (1938) di W. Wyler, sulla guerra di secessione, legandosi al personaggio del giovane onesto e leale, il ragazzo di buona famiglia timido ma tenace. Nel 1939 viene scelto da J. Ford per Alba di gloria, in cui fornisce una memorabile interpretazione nei panni del giovane Lincoln, mitizzato padre della patria, archetipica figura dell'eroe... Approfondisci
  • Jane Darwell Cover

    Nome d'arte di Patti Woodward, attrice statunitense. Monumento del cinema americano, attiva soprattutto negli anni '30, esordisce in The Master Mind (La mente dominante, 1913) di O. Apfel e poi recita in 170 film, passando per Via col vento (1939) di V. Fleming e Quella che avrei dovuto sposare (1956) di D. Sirk, fino a Mary Poppins (1964) di R. Stevenson, film per il quale, grazie alle pressioni di W. Disney, lascia momentaneamente la casa di riposo in cui vive. Il suo ruolo più celebre è quello di Ma Joad in Furore (1940) di J. Ford, che le vale l'Oscar come attrice non protagonista. Approfondisci
  • John Carradine Cover

    "Attore statunitense. Altissimo di statura, il volto sottile, lo sguardo insondabile, è uno dei caratteristi più ricercati dal cinema hollywoodiano per la sua spiccata attitudine a dare vita a personaggi ambigui e sfuggenti, collezionando nel corso degli anni un numero cospicuo di presenze in thriller e horror (soprattutto come Dracula), per lo più B-movies non sempre dozzinali. L'arte scenica di C. è tuttavia raffinata (recita spesso Shakespeare con una propria compagnia teatrale), tanto da diventare uno degli attori di fiducia di J. Ford, recitando per es. in Maria di Scozia (1936), Uragano (1937), Furore (1940), e soprattutto in Ombre rosse (1939), in cui dà vita all'indimenticabile figura del gambler gentiluomo. Lavora inoltre con H. King (Jess il bandito, 1939), F. Lang (Il vendicatore... Approfondisci
Note legali