Gabriella garofano e cannella

Jorge Amado

Traduttore: G. Passeri
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
  • EAN: 9788806230722
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 12,32

€ 14,50

Risparmi € 2,18 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giampaolo

    24/05/2016 08:41:20

    Un ottimo romanzo, meno viscerale rispetto a Teresa Batista, ma più armonico ed equilibrato. Un affresco corale di una cittadina brasiliana in una fase di passaggio fondamentale da una cultura semi tribale alla modernitá. Una miriade di personaggi e sotto storia danno ruotano attorno alle due vicende principali, la lotta politica e la sortirà d'amore della protagonista, il tutto condotto con un equilibrio magistrale. Lo stile di Amado ha la sua forza nella sua semplicità, seppur a volte alcune ripetizioni di troppo stonano. Paradossalmente forse proprio il personaggio principale è la forza e al tempo stesso debolezza del libro: magico, ma un po' troppo stereotipato. Da leggere. Bella l'edizione

  • User Icon

    Michele Lucivero

    21/08/2013 11:38:34

    Tra i piaceri della vita quelli della tavola e quelli del letto sono certamente tra i più celebrati dalla letteratura mondiale, soprattutto negli ultimi tempi caratterizzati dall'inflazione di narrativa esplicitamente erotica e dall'affollamento televisivo di trasmissioni sulle prelibatezze culinarie. Tuttavia, la maestria con la quale Jorge Amado riesce a farli apprezzare entrambi in un solo colpo, o in un solo corpo, quello di Gabriella, non ha eguali. Ancora più sorprendete, del resto, è il fatto che in brasiliano «fare l'amore» e «mangiare» si traducano con lo stesso termine, «comer», quasi per sigillare quel connubio ed esprimere insieme, in una sola parola, il senso più corporeo dei piaceri dell'esistenza. Si rimane delusi, tuttavia, se si pensa che una sola donna, in questo caso Gabriella, come in altri capolavori usciti dalla penna di Amado, sia la protagonista del romanzo, poiché anche la giovane Malvina e la conturbante Gloria potrebbero rivendicare la loro parte. A differenza di tanta letteratura contemporanea dal contenuto esplicitamente e quasi volgarmente erotico, Amado sa trasferire sulla carta una serie emozioni che mettono in circolo tutti i sensi, dalla vista, che si bea della pelle mulatta di color cannella, all'olfatto, che assapora delicatamente il profumo di garofano e i manicaretti della cucina brasiliana, fino all'eros, quello più nobile e delicato che ristora e appaga al tempo stesso. Ma non è tutto qui, quello di Amado è anche un inno alla libertà della donna, alla determinazione femminile che reclama indipendenza al di là di qualsiasi giudizio morale, e lo fa all'interno di un contesto caratterizzato pesantemente da un becero e vetusto maschilismo: Gabriella, Malvina e Gloria diventano così l'emblema della liberazione femminile e il vero segno del progresso all'interno di un'arcaica società brasiliana.

  • User Icon

    chiara lippi

    07/10/2006 21:28:30

    bellissimo...una volta iniziato ti avvolge nella sua trama per poi lasciati alla fine con un sorriso fiducioso sulle labbra. Lo consiglio vivamente

Scrivi una recensione