copertina

Game of Mirrors

Andrea Camilleri

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Stephen Sartarelli
Editore: Penguin Books
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 984 KB
  • EAN: 9781101613269

€ 10,08

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

“You either love Andrea Camilleri or you haven’t read him yet. Each novel in this wholly addictive, entirely magical series, set in Sicily and starring a detective unlike any other in crime fiction, blasts the brain like a shot of pure oxygen...transporting. Long live Camilleri, and long live Montalbano.”
—A.J. Finn, #1
 New York Times
 bestselling author of *The Woman in the Window ***

Andrea Camilleri’s Inspector Montalbano novels have become an international sensation, with fans eagerly awaiting each new installment.

In Game of Mirrors, Inspector Montalbano and his colleagues are stumped when two bombs explode outside empty warehouses—one of which is connected to a big-time drug dealer. Meanwhile, the alluring Liliana Lombardo is trying to seduce the Inspector over red wine and arancini. Between pesky reporters, amorous trysts, and cocaine kingpins, Montalbano feels as if he’s being manipulated on all fronts. That is, until the inspector himself becomes the prime suspect in an unspeakably brutal crime.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Andrea Camilleri Cover

    Nato a Porto Empedocle (Agrigento), Andrea Camilleri ha vissuto per anni a Roma.  Dal 1939 al 1943, dopo un periodo in un collegio da cui viene espulso, studia ad Agrigento al Liceo Classico Empedocle dove ottiene la maturità classica senza dover sostenere l’esame a causa dell’imminente sbarco degli alleati in Sicilia. A giugno inizia, come ricorda lo scrittore, "una sorta di mezzo periplo della Sicilia a piedi o su camion tedeschi e italiani sotto un continuo mitragliamento per cui bisognava gettarsi a terra, sporcarsi di polvere di sangue, di paura".  S’iscrive all’Università (Facoltà di lettere) ma non si laureerà mai. Si iscrive anche al Partito Comunista.Inizia a pubblicare racconti e poesie e vince il Premio... Approfondisci
Note legali