Traduttore: M. Colombo
Editore: Mondadori
Collana: Oscar 451
Edizione: 1
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 29 marzo 2018
Pagine: 187 p.
  • EAN: 9788804689065
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mello

    19/09/2018 11:24:24

    Una favola comica con tutti gli attributi necessari: gli artefatti magici, i risvegli miracolistici - non è un bacio bocca a bocca ma un defibrillatore che scatena una penetrazione post-mortem, ma ai tempi di Biancaneve anche baciare in bocca una morta non doveva essere il massimo della moderazione sessuale - e i personaggi tipici: gli orfani, gli orchi, i pornoattori e i cagnolini di pezza tutti autografati per finta. La mia ammirazione va tanto a Palahniuk quando al suo traduttore italiano, Matteo Colombo: è così efficace, frizzante, ironica, esatta, impeccabile la sua resa linguistica che non so immaginarmi tanta qualità anche nell'originale.

  • User Icon

    Rougiu

    15/02/2013 11:06:21

    Dopo Fight Club (definirei un capolavoro del genere) mi son buttato sul primo Palahniuk che ho trovato... nel complesso una discreta storia, con discreti personaggi. Ottimi gli aneddoti cinematografici (che andrebbero tuttavia approfonditi personalmente) simpatici i titoli dei film che mi ricordano il cinema porno che incontravo da ragazzino lungo il tragitto che mi portava a scuola! Ora sotto con Soffocare!

  • User Icon

    Antiguo Lobo

    02/01/2012 16:54:57

    Primo libro letto di Palahniuk... Soffocare. Buon libro secondo... cavie.... si peggiora.. terzo... gang bang. pessimo.

  • User Icon

    stefano

    27/09/2009 10:51:18

    Palahniuk mette sotto i riflettori un mondo squallido,e cerca di imbastire una trama,strampalata. Niente di nuovo però,un po’ noioso…

  • User Icon

    Marco88

    25/08/2009 01:25:40

    Di C.P. non avevo mai letto nulla, ma con questo libro è riuscito a catturare il mio interesse. Posso definire questo romanzo al di sopra della media, però, spero che in futuro, ci sia la possibilità che C.P. scriva di capolavori migliori di questo.

  • User Icon

    la_elena

    18/05/2009 11:59:52

    mmmh era partito abbastanza bene...si faceva leggere...ma il finale che si è inventato, veloce e raffazzonato mi ha lasciata un pò così: non saprei se sia stato buttato giù frettolosamente oppure sia volutamente "stupido e insulso" giusto per voler ancora e per un' ultima volta riassumere la stupidità e l'insulsaggine dei personaggi... per contro, mi son piaciuti gli aneddoti più o meno bizzarri legati alla storia del cinema!

  • User Icon

    checocoa

    27/04/2009 10:21:31

    probabilmente un piccolo passo indietro per l'autore che forse non distribuisce bene la storia nelle 200 pagine del romanzo.bravo comunque nel tenere viva l'attenzione del lettore anche quando la trama narrativa e' piuttosto piatta.

  • User Icon

    Marco Negri

    12/02/2009 17:21:51

    Grande, sempre grande il mitico Palahniuk. Un gradito e ben studiato ritorno dopo due "non libri" come "La scimmia pensa, la scimmia fa" e "Rabbia", e un mezzo fiasco come cavie. Non posso dargli il massimo perché se paragonato ai suoi capolavori ("Fight club", "Soffocare", ecc) perde qualcosa, ma è pur sempre un ottimo prodotto. Consigliato ai fan e a chi ha voglia di scoprire uno stile narrativo diverso dal solito.

  • User Icon

    MissMarilli

    10/02/2009 17:24:37

    Due sono gli argomenti ad elevato rischio di noia per un lettore e ad elevato rischio di caduta libera per uno scrittore. Sesso e viaggi. Entrambe sono attività decisamente più piacevoli da praticare che da leggere. Evidentemente Chuck Palaniuk non è il Kapuscinski del porno. Le prime 140 pagine sono piuttosto noiose, puro esercizio di stile e ricerca, neanche troppo difficili da mettere insieme. Le ultime 20 uno spettacolo pirotecnico di colpi di scena e sorprese. Troppi e banali nel loro mal celato intento di stupire. Senza un filo di continuità con il corpo del libro. E non occorre scervellarsi troppo per inventare titoli di film porno, quelli veri già fanno scompisciare di loro, perchè a volte, la realtà è molto meglio delle aspettative. Non vale in questo caso. Il mio approccio a Palaniuk è stato piuttosto deludente. Il libro me l'hanno regalato. Ma se è con questa scrittura che è diventato il genio di Portland, mi sa che la nostra (tanto per stare in argomento), rimarrà una "sveltina". Mi ha fatto venir voglia di iniziare a scrivere però! Chissà che tra qualche anno non possa diventare il genio del Porto, e campare di rendita sul mio nome, con un lavoretto di bricolage narrativo.

  • User Icon

    NADIA3

    23/01/2009 16:32:48

    Argomento decisamente originale trattato con leggerezza e ironia anche se, ogni tanto sembra che l'autore voglia scandalizzare "per forza" il lettore, senza per altro riuscirci, visto che nell'insieme risulta tutto molto comico.Finale a sorpresa, a dir poco pirotecnico che lascia davvero di stucco,Palahniuk uno scrittore davvero sorprendente!

  • User Icon

    valerio v.

    18/12/2008 20:30:43

    ahaha...simpatico!Francamente mi aspettavo di più da Chuck ... comunque lo cosiglio a tutti i fan del genere

  • User Icon

    pietro

    08/12/2008 21:04:07

    La cosa più inquietante del libro è - purtroppo - relegata alla fine. Non è la foto di C.P. (ormai sempre la stessa!). E' il prezzo!!! Ho letto tutti i suoi libri. Per fortuna - o sfortuna - sua, CP ha dato subito il meglio e non è stato facile (evidentemente) continuare su quei livelli. Ho sperato che "Rabbia" (non male)fosse un giro di boa. Invece con Gang Bang ha ricominciato a scendere la china. E' stato comunque così grande da meritare ancora fiducia. Però il prossimo, prima, me lo faccio prestare!!!

  • User Icon

    Henry

    30/11/2008 19:00:40

    Mi sono divertito solo a leggere i titoli dei film porno,per il resto... Era la prima volta che lo leggevo, ma mi ha abbastanza annoiato, non mi ha preso per niente. Forse Palahniuk non fà per me..

  • User Icon

    Lore

    24/11/2008 15:51:43

    Non il migliore libro di Palahniuk ma scorrevole, l'ho iniziato e finito in una sera e non so perchè ero sicura già da metà libro che il figlio di Cassie fosse... Non voglio rovinare la sopresa a nessuno! Comunque continuo a preferire soffocare (e non vedo l'ora che esca il film, spero sia all'altezza del libro!)!

  • User Icon

    Oscar Grimaldi

    21/11/2008 11:13:47

    Originalissima l'ambientazione e divertentissimi i titoli dei film porno (ma che fantasia sfrenata!). Per il resto mi pare che la trama si trascini abbastanza noiosamente per tutta la durata del libro, salvo (piccolo) colpo di scena finale

  • User Icon

    Rainbow

    03/11/2008 11:15:44

    Un buon libro nel complesso. Mi affascina l'humour nero ed il cinismo del buon Chuck. Quando pensi che in una storia così possa esserci un istante di redenzione Palahniuk ti spiazza e ti riporta sui binari a lui cari. Trovo comunque che ci possa essere un messaggio morale anche nell'immoralità di questa trama.:)

  • User Icon

    Sheila

    02/11/2008 02:53:59

    Non il miglior Palahniuk, ma si fa decisamente leggere. Per la sezione refusi segnalo a pagina 101: "Tu lo sai che fu lui HA spedire anonimamente...".

  • User Icon

    daniele

    18/10/2008 12:43:04

    si perde nel finale scontato...peccato!!!!cmq un buon CP.

  • User Icon

    juri82

    17/10/2008 11:35:27

    il figlio minore di rants! storia carina ma non esaltante,finale pirotecnico dove kome in (quasi)ogni sua opera ke si rispetti,viene ribaltato il tutto... qui nemmeno tanto imprevedibile e di impatto kome "rabbia" o "ninna nanna" chuck rimane chuck!!,ma i personaggi e storie kome "survivor" "soffocare" sembrano essere lontani kome stili e concetti nelle sue ultime opere!(a parte "rabbia")!... sheila da sola vale il prezzo del libro!

  • User Icon

    michele gazzolo

    14/10/2008 19:32:29

    si cuhck ha scritto di meglio, ma quando mi è arrivato il volume in libreria non mi sono neanche preoccupato di metterlo sul banco e me lo sono portato a casa.bello esplicito erotico ma non eccitante, nel senso che anche con un argomento così riesce a portare l' attenzione sui personaggi, sulla loro sgangherata umanità e spogliarli della situazione contestuale.gli atti sessuali sono descritti in maniera esplicita e così molte altre parafilie, ma mai in maniera erotica, mai per eccitare il lettore. è questa credo la particolarità

Vedi tutte le 22 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione