Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni Garden. Il giardino alla fine del mondo

  • User Icon
    29/10/2013 16:51:35

    Purtroppo una delusione... di Hunger Games non ha proprio nulla. La trama ormai, con tutti i distopici in circolazione, è banale e lo svolgimento è fiacco. Le premesse per un bel romanzo c'erano Firenze, la rinascita, una piccola elitè di artisti... ma tutto si conclude sul nascere. Se ci sarà un seguito non so se lo leggerò.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/06/2013 13:47:24

    I presupposti per essere una bellissima lettura c'erano tutti, questo è innegabile. Purtroppo, come vi dicevo prima, le somiglianze con Hunger Games ci sono, e alcune sono davvero troppo evidenti. Ad alzare il livello della lettura ci pensa sicuramente lo stile di scrittura dell'autrice, uno dei punti forza del romanzo. Chiaro, lineare, fa sì che la lettura scorra via in poco tempo e piacevolmente. La caratterizzazione dei personaggi, ahimè, è piuttosto scarsa: la protagonista non sembra avere un carattere definito, cambia completamente in base alle situazioni. I protagonisti maschili sono due, Luca e Einar. Nonostante io abbia avuto l'impressione che le intenzioni della Romero fossero quelle di mettere in risalto Luca, il risultato è quello opposto: Einar è decisamente più interessante, probabilmente il personaggio meglio riuscito di tutto il romanzo. Gli altri personaggi sono poco approfonditi, Erika viene descritta come la migliore amica della protagonista, Maite, ma di lei non si sa nulla, non c'è niente che faccia capire il perché dell'amicizia tra le due. Stesso discorso vale per il Presidente, che dovrebbe essere il "cattivo" della situazione, ma non riesce a discostarsi dai soliti cliché. Un altro punto a sfavore è la totale mancanza di descrizioni fisiche dei personaggi: del loro aspetto si sa poco o niente, ed è un fattore che mi è dispiaciuto molto. Garden, però, si salva dalla bocciatura grazie al finale, un vero e proprio colpo di scena che fa sperare in un secondo volume della saga decisamente migliore del primo. Concludo consigliando Garden a coloro che non hanno letto Hunger Games o che non trovano fastidiosi alcuni "richiami" a quest'ultimo, e spero nel secondo volume della serie, che leggerò fiduciosa in un miglioramento.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/05/2013 19:16:42

    Il libro riporta la fascetta (l'Hunger Games Italiano) le somiglianze finiscono qua!! Garden e Hunger Games hanno in comune solo di appartenere al genere distopico. Paragonare HG a Garden è come paragonare una Mercedes con una Fiat... Trama carina ma fotocopiata,personaggi non definiti che lasciano forti dubbi, imperdonabile il finale, presuppone che il lettore vada a leggere il seguito.... Prezzo: Mondadori applica un prezzo davvero eccessivo per il libro che è. Lo stile è piacevole ma la storia nn affascina, è prevedibile anche se gradevole. Comunque non è un giudizio categorico, se ci sarà un seguito spero migliori i margini ci sono. In conclusione trovo sia un operazione commerciale fatta a tavolino, nn certo una scrittrice rivelazione...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    20/04/2013 00:04:01

    Wow. Questo libro mi ha sorpreso, decisamente! Quando ho letto la dicitura "l'hunger games italiano" ho storto un po' le labbra, ma non ho rinunciato a leggere un distopico tutto italiano. A esser sincere alcune somiglianze con hunger games ci sono, ma eviterò di nominarle altrimenti chi legge questa recensione e poi il libro potrebbe focalizzarsi troppo su quei dettagli, e comunque Garden è degno di trovarsi sullo scaffale accanto ad hunger games! Lo stile è fluido e non troppo "romanzato", la storia verso il quinto capitolo ti conquista, la protagonista mi è piaciuta e neppure una volta mi sono trovata in disaccordo con le sue scelte, purtroppo però gli altri personaggi sono solo accennati e l'unico un po' più approfondito non fauna bella fine... solo per questo non assegno cinque stelline. Ma di certo le assegnerò al seguito! Perchè c'è un seguito, vero ?! D:

    Leggi di più Riduci