La gemella silenziosa

S. K. Tremayne

Traduttore: C. Marseguerra
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 10 settembre 2015
Pagine: 307 p., Rilegato
  • EAN: 9788811688051
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
A Sarah piace il silenzio assoluto della sera che avvolge l'isola di Skye. Le piace muoversi piano nella penombra e accarezzare delicatamente i biondi capelli della sua bambina di sette anni, Kirstie, che si è appena addormentata. Mentre osserva le sue manine che stringono il cuscino, Sarah ripensa a quando quelle mani si stringevano a quelle, identiche, della sorella gemella Lydia. Niente le distingueva: stesse lentiggini, stessi occhi azzurro ghiaccio, stesso sorriso giocoso. Ma, un anno prima, Lydia è morta improvvisamente e ha lasciato un vuoto così grande che ha costretto Sarah e la sua famiglia a fuggire da tutto e da tutti su quell'isola nel mare della Scozia. Lì, tra scogliere impervie e cieli immensi, Sarah sente che lei, la bambina e suo marito Angus potranno forse ritrovare la serenità. Eppure, mentre si avvicina l'inverno, Kirstie è sempre più strana. Diventa silenziosa, riflessiva, stranamente interessata a cose che prima non amava. Sempre più simile a Lydia, la gemella scomparsa. Quando un giorno si scatena una violenta tempesta, Sarah e Kirstie rimangono isolate. Nel buio, col solo mugghiare del vento ad ascoltarle, Kirstie alza gli occhi e sussurra: "Mamma, perché continui a chiamarmi Kirstie? Io sono Lydia. Kirstie è morta, non io". Sarah è devastata e il tarlo del dubbio comincia a torturarle l'anima. Cos'è successo davvero il giorno in cui una delle gemelle è morta? È possibile che una madre possa non riconoscere sua figlia?

€ 14,36

€ 16,90

Risparmi € 2,54 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 9,12

€ 16,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    anna

    23/09/2018 16:13:00

    Fin dalle prime pagine si è trascinati nella storia drammatica di questa famiglia che dopo un grave lutto cerca di ricominciare cambiando totalmente vita. Ma anche l'ultima certezza sembra vacillare: quale figlia è morta e quale è ancora viva? Emergono così i segreti dei protagonisti nessuno dei quali è scevro dai sospetti del lettore. Un thriller ben scritto, mai banale. Lo stile dell’autore è lineare e scorrevole, mai sopra le righe, neanche quando affronta argomenti crudi quali la morte di una bambina di appena sette anni. I colpi di scena sono perfettamente incastonati in una trama fitta e avvincente.

  • User Icon

    Mara

    22/09/2018 20:24:26

    Bellissima l'ambientazione, ho amato le descrizioni dell'isola, con le atmosfere brumose, i capricci della marea e i temporali spaventosi. Ma qui finisce il mio apprezzamento, perché, nonostante le premesse interessanti, i colpi di scena ripetuti e prevedibili spezzano la vicenda e la rendono poco credibile. Peccato!

  • User Icon

    Valeria

    19/09/2018 22:06:41

    Libro davvero interessante e molto scorrevole. La trama è una vera e propria scoperta! Consiglio a tutti la lettura di questo libro

  • User Icon

    Chiara

    19/09/2018 15:41:32

    Sono arrivata a metà nella lettura del libro, però so già che mi emozionerà il finale. È uno dei tipici libri che non vorrai mai smettere di leggere per quanto genera curiosità. Consigliato.

  • User Icon

    Ombretta

    17/11/2017 07:39:16

    Avevo grandi aspettative che sono rimaste deluse e lo spiegone finale non ha sistemato una trama molto farraginosa. L'autrice vuole farci credere molte cose durante la lettura che poi lascia cadere nel vuoto come se non fosse necessario dare un senso al tutto. Senso che arriva solo nelle ultime pagine e che fa a pugni con tutte pagine precedenti.

  • User Icon

    lorea

    07/10/2016 12:55:24

    E' un buon thriller, ricco di suspense e scene che lasciano spiazzato il lettore. Ho trovato alcune parti poco chiare, ma credo sia un problema legato alla traduzione. Forse ripetitivo in alcune parti. Da elogiare la descrizione dell'ambiente: terrificante, angoscioso, spettrale.

  • User Icon

    lalla

    03/10/2016 10:27:30

    Quando inizi a leggere questo thriller psicologico, non puoi più farne a meno, perchè vuoi scoprire la verità. E' un romanzo inquietante, ambiguo e misterioso. Le gemelle Kirstie e Lydia sono inquietanti, identiche in tutto e per tutto ed agghiacchianti con il loro linguaggio a noi incomprensibile e la loro non comune telepatia, senza dimenticare il loro giochino preferito di scambiarsi le loro identità. L'isola dove si svolge la storia è un luogo cupo ed ambiguo, dove soprattutto di notte i protagonisti si pongono domande, hanno dubbi e devono confrontarsi con le loro insicurezze e demoni interiori. Ambiguo anche per il lettore che non è sicuro dell'identità della gemella morta e ci si immagina vari scenari. Un libro che ci dà tanti brividi, interrogativi ma soprattutto tanti dubbi. Non do il massimo punteggio perchè anche se il finale è scioccante mi è sembrato che mancasse qualcosa e che fosse troppo sbrigativo.

  • User Icon

    Pluffa

    05/09/2016 12:36:03

    Difficilmente mi piace un romanzo dove non mi piacciono i protagonisti. In questo caso però ha prevalso la curiosità. La curiosità di risolvere il mistero e di avere tutte le risposte ai dubbi sollevati durante la lettura. Alla fine il mistero viene svelato, ma non tutto viene spiegato. Ad esempio la storia del cane... oppure non si spiega il comportamento unanime dei bambini a scuola nei confronti della protagonista (solo perchè una bimba di 7 anni gioca con un essere invisibile? Mi sembra esagerato!). Comunque, nonostante le lacune, questo romanzo ha il merito di avermi tenuta in "ostaggio" dall'inizio alla fine. E non è poco.

  • User Icon

    Daniela

    27/07/2016 16:28:49

    Sinceramente mi aspettavo qualcosa in più: ho letto il libro in 2 giorni, ma non mi ha del tutto convinta. Bella e spettrale l'ambientazione;a tratti confusa la trama. Preferisco i thriller tradizionali con un finale più realistico.

  • User Icon

    Alessandra

    27/07/2016 12:28:01

    Premesso che la sinossi pubblicata su Ibs e ripresa dalla copertina del libro presenta un macroscopico errore nella trama, fondendo un episodio successo all'inizio nella casa di Londra con la sequenza finale del romanzo che si svolge sull'isola, vabbè... Libro ben scritto, finale che può essere interpretato in due modi a seconda dei gusti personali; resta una storia angosciante e tristissima, sotto molti aspetti. Bella l'ambientazione, che si apprezza ancora di più se in quei posti ci si è stati realmente.

  • User Icon

    Laura

    26/07/2016 22:01:48

    Non ho trovato questo libro convincente fino in fondo. Lettura scorrevole ma in alcuni punti la trama è un po' confusa. Il paranormale decisamente non è il mio genere.

  • User Icon

    alessia

    16/06/2016 13:56:36

    Bello e coinvolgente fino all'ultimo....

  • User Icon

    Massimo F.

    15/06/2016 16:26:32

    Uno psyco-thriller atipico, originale e ben scritto. Trama, personaggi e ambientazione estremi, forse un po' forzati, generano nel lettore più angoscia che tensione. Comunque più che leggibile

  • User Icon

    Mary

    22/05/2016 20:39:51

    Curiosa la trama, buona la suspence creata dall'autore che passo dopo passo svela nuove verità e instilla nuovi dubbi. Buon esordio.

  • User Icon

    Rosanna

    20/05/2016 12:20:42

    Bellissimo romanzo,ricco di colpi di scena e capovolgimenti.Grande maestria descrittiva,rara sensibilità nel rappresentare il complesso mondo dell'infanzia,giusta suspense sul finale che ho trovato ben calibrato. Resta una storia tristissima in cui l'amore per i figli si trasforma in arma di distruzione per una famiglia che avrebbe potuto essere felice. Indimenticabili le descrizioni della piccola gemella indifesa contro l'ostilità dei compagni che come sempre,o quasi,rifiutano il diverso.

  • User Icon

    margherita

    28/04/2016 12:12:05

    molto coinvolgente e appossionante , è difficile staccarsene ma non dò il massimo punteggio perchè ho avuto la sensazione che mancasse qualcosina nel finale...cmq consigliato

  • User Icon

    ANNALISA

    26/04/2016 11:38:49

    bel thriller psicologico, invoglia la lettura fin dall'inizio, l'unica pecca il finale un po' troppo sbrigativo, consigliato

  • User Icon

    Damy77

    30/03/2016 15:16:58

    Mi sa che i thriller psicologici non fanno per me, niente da dire sull'ambientazione molto cupa che coadiuva il risultato finale, sulla scrittura che è scorrevole, ma a me piace di più l'azione, la ricerca di un assassino ecc... è quello che amo in un thriller e qui non c'è niente di tutto ciò.

  • User Icon

    Giuly

    07/03/2016 15:57:34

    Che meraviglia!!!! Un thriller cupo ed ambiguo che regala brividi, dubbi, interrogativi che trovano risposta nel finale scioccante; il tutto ambientato in una cornice tetra e misteriosa. Decisamente consigliato!

  • User Icon

    Sara

    26/02/2016 18:12:39

    Ho trovato il libro noioso e ripetitivo.Peccato! Sono stata ingannata dalla trama e sinceramente speravo in qualcosa di meglio. Finale prevedibile. Non mi va di dare il punteggio più basso perchè comunque è ben scritto.

Vedi tutte le 35 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Ad Angus del matrimonio non importava un bel niente. L’unica cosa che gli interessava era la figlia. Da sola, di nuovo? Perché questa gente non si era degnata di portare almeno un bambino, qualcuno con cui farla giocare? Cercò di tenere a bada l’irritazione, anche mentre gli altri invitati facevano mille complimenti alla sua piccola Lydia -per tre noiosissimi minuti-, prima di tornare ai flute di spumante italiano e alle conversazioni tra adulti. (Sarah Moorcroft, pag 146).

Non riesce a darsi pace Sarah Moorcroft, giovane donna londinese e madre, che quattordici mesi prima ha perso una delle sue adoratissime figli gemelle in un tragico incidente domestico.
Kirstie, la figlia sopravvissuta, si è chiusa in un deciso mutismo dal quale esce molto raramente e il marito, Angus, sta preparando tutto per il loro trasloco in un altro luogo, l’isola natia nel cuor del mare della Scozia Eilean Torran. Forse, spera Angus, il trasloco li aiuterà a ritrovare la felicità perduta. Ma improvvisamente iniziano ad accadere alcune cose inquietanti che spezzano il delicato equilibrio che la famiglia Moorcroft ha stabilito. Kirstie afferma di essere la sorella gemella, Lydia, di essere viva e che i suoi genitori si sono sbagliati. E più passa il tempo, più Kirstie diventa simile a Lydia. Le cose si complicano quando la piccola inizia a parlare con lo spettro della sorella morta tanto da esserne perseguitata. Ma cosa è successo quel tragico giorno? Lydia è davvero sopravvissuta? E per quale ragione una delle due gemelle ha perso la vita?

La gemella silenziosa, è il primo romanzo scritto da S.K. Tremaine, noto giornalista del Devon, che esordisce sul panorama internazionale con un thriller ad alto carico di adrenalina.

Cosa è successo davvero quella notte? E le cose sono davvero quelle che appaiono?

Tremaine gioca con il lettore spingendolo su piste fuorvianti e allucinanti togliendogli ogni certezza e impedendogli di arrivare in anticipo alla soluzione del problema.

Questo romanzo è uno dei più inquietanti Thriller che abbia mai letto, una lettura angosciosa e difficilmente ignorabile da un punto di vista emotivo. Mi ha talmente impressionato che, per alcuni giorni, sono stato tormentato da incubi che mi riproponevano le stesse ambientazioni cupe e disturbanti che ho potuto leggere.

Un libro che vi terrà davvero col fiato sospeso e che vi lascerà in balia di un vero e proprio terremoto emotivo.
Qualcosa che difficilmente si dimenticherà.

Buona lettura.

Recensione di Gabriele Scandolaro