Categorie

Cristina Caboni

Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2016
Pagine: 360 p., Rilegato
  • EAN: 9788811671749
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Pietro Marsi

    18/04/2017 16.51.49

    Non riesco più a sopportare i romanzi che per arrivare alla conclusione, e rivelare il solito segreto scontatissimo, impiegano pagine e pagine di banalità, melassa e piagnistei fino a farti perdere qualsiasi curiosità e voglia di arrivare alla fine. Ho smesso a pagina 157 e mi rammarico del tempo perduto. Per fortuna questo bruttissimo libro l’ho preso in prestito alla biblioteca comunale risparmiando i dannatissimi euro 16,90 del prezzo di copertina. Magra consolazione, perché sarei disposto a spenderne 200 per un grande romanzo, ma vai a trovarne uno che non hai già letto. Pietro Marsi.

  • User Icon

    edda

    28/03/2017 07.43.14

    Sono oltre alla metà del libro ma non riesce a piacermi. I preamboli per arrivare al nocciolo della storia sono veramente troppo lunghi. Noioso

  • User Icon

    Rita

    29/12/2016 10.08.22

    questo è il terzo libro che leggo di Cristina Caboni e devo dire che merita di essere letto anche questo. Letto in pochi giorni, anche se un po' fantasiosa come storia ve lo consiglio.

  • User Icon

    Ely

    26/12/2016 21.30.36

    Ho letto tutti i libri di questa autrice e continuo ad apprezzare lo stile di scrittura ed i racconti che ogni volta propone. Questa volta ci dedichiamo ai fiori, ed all'inizio di ogni capitolo troviamo alcuni cenni ad un diverso fiore, con le sue caratteristiche ed i consigli pratici per piantarlo e prendersene cura. Veniamo alla storia, dove troviamo da un lato Iris, che vive con il padre ad Amsterdam e di lavoro tiene una rubrica sui fiori, perché fin da piccola questa è la sua vocazione, occuparsi dei fiori e della terra. Poi c'è Viola, che invece vive con la madre a Londra e fa la Garden Designer. Anche lei ha i fiori nel sangue e studia per migliorare le sue tecniche di giardinaggio. Le due ragazze hanno un filo che le lega, e non è solo la passione per i fiori. Infatti sono gemelle, ma loro non lo sanno perché i rispettivi genitori le hanno separate quando erano molto piccole. Per loro due sembra andare tutto bene, ma un giorno si incontrano, ed il fatto che non sono solo simili ma proprio identiche non può essere un caso. Chiedono delucidazioni ai genitori, e da li scoprono il loro segreto. Nulla per loro sarà più come prima. Nello stesso periodo il padre di Iris riceve una chiamata importante, sua madre sta male e deve tornare a casa. Là dove tutto è iniziato, in Italia a Volterra, dove la famiglia vive da generazioni nella tenuta de La Spinosa, che da sempre è stato un bellissimo giardino botanico. All'arrivo dell'uomo e di Iris davanti a loro si presenta la dura realtà, il giardino sta morendo e sembra che non ci siano cause identificabili. Giulia, la madre e padrona della tenuta, sa che non è un parassita a fare morire il giardino ma un segreto che custodisce da tanti anni, e solo le gemelle potranno farlo tornare al suo antico splendore. Anche Viola raggiunge la tenuta, e se inizialmente le due sorelle sembrano non tollerarsi ben presto capiranno che solo insieme sono complete, perché questo è il destino delle gemelle Donati.

  • User Icon

    Roberta

    28/11/2016 15.01.49

    Belle ambientazioni nella soleggiata Volterra, tra antiche dimore abbandonate e misteriosi giardini. La trama è un po' surreale, non tanto per l'alone magico che aleggia sulla vicenda ma per la storia di separazione delle due gemelle per un motivo che alla fine non giustifica affatto il gesto. Diciamo che un po' tutto il libro non rivela grossi colpi di scena, il finale è abbastanza prevedibile e il racconto di Bianca nel passato che si alterna a quello presente delle due gemelle Viola e Iris, porta il lettore a scoprire la verità su quanto accaduto molto prima del previsto. La Caboni si conferma comunque un'autrice molto dettagliata ed emozionante e questo nuovo romanzo incentrato sui fiori e le loro proprietà si rivela piacevole anche se non indimenticabile...

  • User Icon

    Rosetta

    24/10/2016 17.54.10

    Divorato nel weekend, fresco di stampa, ancora profumato di carta e inchiostro. Un racconto pieno di sentimenti, ma non sdolcinato. Una storia che si ricorda e che non si può non amare. Un'idea originale legata ai fiori, ai giardini, ai colli toscani e all'amore che unisce le famiglie.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione