Il giardino di Amelia

Marcela Serrano

Traduttore: M. Finassi Parolo
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 11 gennaio 2018
Pagine: 248 p., Brossura
  • EAN: 9788807890390
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Carmine

    18/09/2018 15:23:01

    L'amore può trasformare le persone anche in momenti difficili della storia.Amelia è una donna benestante,borghese,ma la pensa molto diversamente dalla maggioranza di quelli che appartengono alla sua classe sociale.Non condivide gli estremismi ne di destra e neppure di sinistra,ama la cultura,i film,i libri,ama viaggiare aprire la mente e non chiuderla in schemi concettuali che portano a farci classificare luoghi e persone.E' una donna di grande spessore intellettuale e si distingue dagli altri per questo,accoglie questo ragazzo in casa sua dopo essere arrivato al confino nel suo paese per motivi politici.Lo prende sotto la sua protezione e se ne innamora.Subirà la tortura per salvarlo dalla cattura dei militari.Ma il suo sacrificio non sarà inutile,servirà a trasformare un ragazzo invasato di ideologia in un uomo maturo che riscopre in se stesso i sentimenti che la passione politica aveva soffocato.

  • User Icon

    Monia

    31/08/2018 06:38:07

    primo libro che leggo della Serrano. Trama originale ma la narrazione in molte parti si è rivelata lenta e noiosa.

  • User Icon

    Francesca Braghetto

    15/11/2017 20:21:17

    Trama originale

  • User Icon

    Ciro D'Onofrio

    12/11/2016 17:36:39

    Marcela Serrano resta tra le più intense ed eleganti scrittrici dei nostri tempi, importante ed intensa la sua denuncia e la sua testimonianza degli bui della dittatura di Pinochet nel suo Cile ed anche questo libro è l'ennesima occasione per tornarne a parlarne seppure sia stata per me una lettura che non ho amato: lento, a tratti noioso, una Serrano certamente minore rispetto alle sue precedenti letterarie.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione