Curatore: S. Prina
Editore: Feltrinelli
Edizione: 2
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 233 p., Brossura
  • EAN: 9788807901638

79° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Classica (prima del 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Quella che Dostoevskij tratteggia nel "Giocatore" è una vera e propria radiografia letteraria del vizio del gioco, un'istantanea dei modi in cui il demone dell'azzardo può possedere uomini e donne di età ed estrazione sociale diversa. Un'istantanea così vivida da spingere Sergej Prokofiev a trasformarla in un'opera omonima, caposaldo della lirica novecentesca. Nella fittizia cittadina tedesca di Roulettenburg va in scena, attorno a un totem fatto di fiches e casinò, un vero e proprio carosello di figure, dal giovane precettore Aleksej al vecchio generale, dall'anziana, ricchissima nonnina al cialtronesco marchese des Grieux, dalla graziosa Polina alla misteriosa mademoiselle Blanche. Succede di tutto, eppure nulla cambia e chi, come Aleksej, è posseduto dal gioco potrà guarire e redimersi, sì, ma solo "da domani".

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 8,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sara

    21/09/2018 16:55:37

    Probabilmente complice l'epoca di stesura, lo stile narrativo - per quanto ineccepibile - ed alcuni stralci della trama, non riescono ad entusiasmarmi. Tuttavia, riconosco che questo romanzo rappresenta un'eccellente prova di introspezione nella psicologia del giocatore d'azzardo. In effetti, la descrizione delle storture logiche cui questo genere di dipendenza conduce, è assolutamente persuasiva ed ancora attualissima. D'altro canto, oggi sappiamo che questa problematica era condivisa dallo stesso autore, ciò che giustificherebbe la stretta aderenza alle situazioni realmente patite dal gambler.

Scrivi una recensione