Il gioco bugiardo

Ruth Ware

Editore: Corbaccio
Formato: PDF con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,68 MB
  • Pagine della versione a stampa: 429 p.
    • EAN: 9788867004416
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 9,99

    Venduto e spedito da IBS

    10 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione

    Il messaggio arriva in piena notte. Solo quattro parole: «Ho bisogno di te». Isa prende con sé la figlia e si precipita a Salten, dove aveva trascorso gli anni del liceo che ancora proiettano le loro ombre su di lei. A scuola Isa e le sue tre migliori amiche giocavano al gioco delle bugie: vinceva chi di loro avesse inventato la storia più assurda rendendola credibile agli occhi degli altri. Ora, dopo diciassette anni, un cadavere è stato ritrovato sulla spiaggia, facendo emergere un segreto terribile. Un segreto che costringe Isa a confrontarsi con il proprio passato e con le tre donne che non ha più visto ma che non ha mai dimenticato. Non è un incontro sereno: Salten non è un posto sicuro per loro, non dopo quello che hanno fatto. È ora che le quattro amiche affrontino la verità.

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Mauro

      29/05/2018 16:41:29

      Ho voluto dare fiducia ad una scrittrice che con il suo primo romanzo ha ottenuto un buon successo di critica. Speravo si superasse con questo nuovo romanzo. Invece sono rimasto deluso non trovandolo nè thriller nè giallo, con una trama scontata e con pochi colpi di scena. La storia di quattro amiche è rivissuta dopo anni ma in maniera lenta e tortuosa che alla fine sfocia in un epilogo privo di sorprese.

    • User Icon

      Isa

      13/05/2018 15:51:27

      "Il cuore mi balza in petto e i ricordi arrivano non invitati, svolazzando nella mia testa come ali piumate."

    • User Icon

      Stefania

      30/04/2018 09:42:25

      Sono perplessa. Ho voluto dare fiducia al libro, nonostante le recensioni, contando sul fatto che l'interpretazione di un libro è un'esperienza soggettiva. Purtroppo mi trovo a concordare con chi ritiene che le descrizioni della figlia siano alquanto ridondanti, a mio avviso addirittura superflue, tanto che il libro starebbe in piedi benissimo senza questa figura. Le descrizioni della bambina, le paranoie e l’egocentrismo della protagonista ed il continuo richiamo all'avvenimento clou senza mai esplicitarlo, anziché creare suspense, sono riusciti ad irritarmi notevolmente.

    • User Icon

      Silvia

      24/04/2018 18:07:47

      Mah che dire? Ho comprato questo libro d'istinto quando l'ho visto sugli scaffali della fornitissima libreria che frequento, ma devo dire che non mi è piaciuto per niente. La storia poteva essere convincente ma si perde in mille episodi irrilevanti, non ha ritmo nè colpi di scena. L'ho terminato a fatica. Non lo consiglierei

    • User Icon

      NADIA3

      29/03/2018 15:01:57

      E' un manuale su come si deve trattare un neonato tra poppate, strilli, manine e profumo di pelle calda o un giallo pseudo claustrofobico con situazioni a dir poco improbabili? Mah sicuramente senza tutte le divagazioni da puericultrice e ripetizioni inutili l'autrice avrebbe risparmiato almeno cento pagine ai poveri lettori.

    • User Icon

      Journey

      08/02/2018 13:39:42

      I libri di questa autrice si assomigliano tutti molto, lo stile è piacevole, i personaggi e le ambientazioni cupe e inquietanti anche ... tuttavia a mio avviso è troppo descrittiva, si sofferma spesso e volentieri in varie lungaggini che hanno poco senso e annoiano un po' ... inoltre la storia è buona, ma niente di particolarmente memorabile. Piacevole lettura, niente più. Non si possono dare i mezzi voti comunque è un 3.5

    • User Icon

      Giuly

      23/01/2018 18:08:18

      Quattro adolescenti unite da un'amicizia esclusiva e da un segreto inconfessabile che le terrà ancorate al passato, invischiate in una ragnatela di bugie e sensi di colpa, e che le trasformerà in adulte incompiute. Ognuna troverà rifugio a modo suo: chi nell'alcool, chi nella religione, chi nell'apparente sicurezza di una famiglia. Finché un macabro avvenimento le porterà a ritrovarsi insieme. Confesso di avere un debole per Ruth Ware, per il suo stile lineare e senza fronzoli, per le sue ambientazioni particolari ed opprimenti, per i suoi personaggi torbidi ed inquietanti. Se proprio dovessi trovare il pelo nell'uovo direi che io personalmente avrei tolto un po' di spazio a Freya (tutte quelle descrizioni di strilli, poppate, capricci, dormite ecc. in un thriller mi sono sembrate superflue e piuttosto noiose) ed ho riscontrato alcune volte il mancato uso del congiuntivo; nel complesso però l'ho trovata una lettura molto avvincente.

    Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione