DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Giordano Bruno o La religione del pensiero. L'apostolo

David Levi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Edizioni Savine
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 406 KB
  • EAN: 9788896365236
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 2,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Lasciata l'Italia nel 1579, Giordano Bruno iniziò il suo apostolato in tutte le principali nazioni d'Europa. In ciascuna di esse propagò, attraverso la parola e gli scritti, i suoi principi filosofico-religiosi. La sua azione incessante si svolse nelle università, nei ritrovi pubblici e privati, nelle accademie, ed anche nelle società segrete dei liberi pensatori, che cominciavano allora a costituirsi in Svizzera, in Francia e soprattutto in Germania e in Inghilterra. Dopo aver criticato e demolito le religioni delle chimere, dell'ignoranza e dell'ipocrisia, iniziò a gettare le basi della religione del pensiero e della scienza. Alle cosiddette perfezioni cristiane, cioè la rassegnazione, la pia devozione, la santa ignoranza, volle contrapporre intelligenza e studio del mondo fisico, metafisico, e morale. Vera meta l'essere illuminato, vera morale l'essere giusto. Mentre il cristianesimo ricorre a figure intermedie che intercedono tra individuo e Dio (il Cristo, la Madonna, gli angeli, i santi ed infine la gerarchia sacerdotale), Bruno le elimina, ponendo l'uomo faccia a faccia con Dio. Con il libro "De innumerabilibus, immenso et in figurabili", relativo all'infinità del cosmo, Bruno termina la sua opera di apostolo e scrittore, iniziando l'opera del credente, la lotta dell'eroe, e la passione del martire.
Note legali