I giorni dell'amore e della guerra

Tahmima Anam

Traduttore: B. Bagliano
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 336 p., Brossura
  • EAN: 9788811679462
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,34

€ 8,42

€ 9,90

Risparmi € 1,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elisabetta

    06/12/2015 08:30:53

    Dopo un'interminabile serie di letture deludenti e inconcludenti, ecco finalmente un gran bel libro. Questo romanzo non è soltanto la storia del Bangladesh e della lotta delle cellule della resistenza per l'indipendenza dal Pakistan ma è anche, e soprattutto, la storia di una madre in lotta con se stessa ed il mondo. Rehana è un personaggio molto ben delineato a livello psicologico, è una donna complessa, con una personalità schiacciata dal senso del dovere nei confronti del marito defunto e dei figli ribelli. Rehana teme il giudizio della collettività e si è costruita una vita fatta di rituali che, alla lunga, anziché procurarle serenità e sicurezza, la faranno sentire oppressa e insoddisfatta. Senza neanche rendersene conto, mano a mano che il primogenito si trova sempre più coinvolto nel movimento della resistenza, questa donna coraggiosa imparerà ad esprimere la propria vera essenza, partecipando attivamente alla lotta contro gli oppressori pakistani. In questo percorso di grande crescita interiore tornerà finalmente ad essere donna ma, soprattutto, scoprirà a che punto è disposta ad arrivare per proteggere i propri figli, perché Rehana è sempre stata, e sempre sarà, prima di tutto una madre. Come qualcuno ha scritto prima di me, il finale del libro è tragicamente meraviglioso e, non nego, che avrei voluto cambiarlo, ma questo avrebbe impedito al suo essere 'madre sopra ogni cosa' di emergere fino in fondo. Un libro di notevole bellezza che, per via dello stile semplice e delicato, sono certa possa piacere agli estimatori di Khaled Hosseini.

  • User Icon

    lorena

    28/10/2013 11:15:57

    Bellissimo romanzo ambientato durante la guerra di liberazione del Bangladesh. Il personaggio di Rehana, coraggiosa madre di due adolescenti idealisti e rivoluzionari, è descritto in modo magistrale. Splendida anche la storia d'amore tra lei e il maggiore, il loro lento innamorarsi, che scivola tra le pagine ma che il lettore non dimenticherà.

  • User Icon

    Paola C.

    24/09/2012 12:56:35

    E' un libro meraviglioso; racconta la guerra vista dagli occhi di una madre che ha paura per i suoi figli ma nello stesso tempo non limita la loro voglia di sperare in un futuro migliore; la fine è drammaticamente stupenda.

  • User Icon

    taty

    08/05/2012 08:35:45

    gran bel libro con un finale molto toccante che racconta la guerra vista dalle madri!

  • User Icon

    simona

    14/12/2011 11:13:49

    Speravo in un romanzo che mi attirasse di più, visto il tema affrontato...e invece l'ho trovato piatto, senza troppa emozione in ciò che viene descritto. Di sicuro, comunque, per l'ambientazione storica, merita di essere letto.

  • User Icon

    Mary

    20/07/2010 16:03:15

    Libro molto bello...si legge senza interruzioni, mai un momento di stanca. Una grande storia di amore e di speranza. Lo consiglio...

  • User Icon

    llwellin

    26/01/2010 13:21:06

    Sobrio, esotico al punto giusto e ben strutturato. Eccellente la caratterizzazione dei personaggi e degli ambienti. Come hanno già sottolineato altri un dizionarietto non avrebbe guastato.

  • User Icon

    pasquale

    09/06/2009 00:55:55

    Decisamente un buon libro. Ho conosciuto qualcosadi di cui ne ero completamente all'oscuro.Una bella saga ed un modo diverso di raccontare la guerra. Voto 4,5

  • User Icon

    Massimo F.

    08/02/2009 13:17:03

    Indubbiamente un bel libro. “Rotondo”, scritto bene e con leggerezza, pur affrontando tematiche molto profonde e complesse: guerra, patria, rapporti madre-figli, coraggio e codardia, amore, perdono… Ben costruiti i personaggi, mai sopra le righe: una menzione particolare alla sobrietà e all’equilibrio nel tratteggiare le figure maschili sempre appropriate, senza mai nemmeno sfiorare lo stereotipo. Ha inoltre l’indubbio pregio di aprire una finestra su una situazione storica drammatica e ormai dimenticata, in una zona del mondo così lontana dalla vita quotidiana di noi occidentali. Si percepisce l’elaborazione profonda della giovane autrice su una realtà “raccontata” e non vissuta: è forse questo che impedisce di trasfondere nel racconto quella sofferenza e quel pathos che ne avrebbe fatto un capolavoro.

  • User Icon

    Monica

    20/12/2008 18:44:41

    bel libro, utile per conoscere la storia triste e travagliata di un Paese oltre tutto sempre duramente provato anche dalle calamità naturali. Grande la figura della madre che con coraggio e determinazione riesce a superare ogni ostacolo con la forza dell'amore per i propri figli!

  • User Icon

    Flavia

    08/11/2008 13:11:39

    Libro bellissimo, da leggere velocissimamente. Ogni pagina è intrisa d'amore l'amore tra uomo e donna amore per la patria, ma sopra ad ogni cosa l'amore di una madre per i propi figli.

  • User Icon

    luigi

    20/10/2008 10:12:55

    tra le tante pubblicazioni insulse finalmente un buon romanzo...

  • User Icon

    Silvia

    18/07/2008 14:33:25

    Finalmente un libro che si mette dalla parte delle donne e guarda il mondo con i loro occhi. Non solo Rehnana, ma Maya, le vicine di casa, Silvi sono tutte prime testimoni di una tremenda guerra. Eppure solo come le donne sanno fare, nel vivere quella tragedia ci mettono la loro sensibilità, la loro forza, il loro amore. Sembra incredibile, ma di fronte ad una terribile guerra le donne sanno trovare il coraggio di trattare con i militari, lottare per i propri figli e far perdere la testa agli uomini!!Consiglio a tutti questo omaggio all'essere donna oggi!!

  • User Icon

    Laura

    14/07/2008 11:19:30

    Il personaggio di Rehana è uno dei più belli, complessi, a tutto tondo, letti negli ultimi anni. La sua lotta per crescere due figli, nonostante la morte del marito e la società pakistana che la considera inadeguata. La sua sofferenza per la guerra che esplode intorno a se' e coinvolge i due figli. La nascita di una nazione - il Bangladesh - e le sofferenze, le torture e i profughi che comporta. L'amore che rinasce ma che sacrifica al bene più alto: i figli. Bellissimo e toccante. L'unico appunto va fatto alla casa editrice Garzanti che non inserisce un glossario che permetta di capire tutti i termini urdu o bengali inseriti nel testo.

  • User Icon

    tonierm

    10/07/2008 22:11:57

    Perchè pubblicizzano solo IL CACCIATORE DI AQUILONI e non parlano di libri come questo? Siamo in balia degli interessi degli editori. Molto, molto bello.

  • User Icon

    fabio zanotti

    26/05/2008 13:50:04

    Mi è piaciuto molto e mi ha fatto conoscere la storia di un popolo che conoscevo poco. Bella anche la storia con dei punti molto conivolgenti e commoventi che fanno capire le cose senza per forza entrare nella crudeltà. Lo consiglio

  • User Icon

    Linda

    17/05/2008 16:49:18

    Bel libro! Toccante anche il finale

  • User Icon

    sabina

    21/04/2008 18:53:54

    Chiuso il libro e pensare "gran bel libro" è stato un tutt'uno. Di quelli che ti restano dentro. Per l'intensità della storia, per la caratteristica dei personaggi, per i luoghi raccontati. Dolce-amaro senza sbavature. Sobrio. Lo consiglio a tutti. Da non perdere.

  • User Icon

    Violetta

    08/04/2008 09:35:07

    Stupendo. Emozionante. Coinvolgente. Sono stata alzata tutta la notte per finirlo. Mi ha preso tanto, mi sono identificata in Rehana, ho lottato con lei. Leggetelo!! Violetta

  • User Icon

    Palash Rahman

    25/03/2008 21:27:31

    Prima di tutto Un saluto all'autrice e a tutta la casa editrice. Penso che la trama sia interessante ma c'è qualche imprecisione sul fatto storico ma nel complesso un buon lavoro, complimenti.

Vedi tutte le 23 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione