Il giorno in più. Ediz. illustrata

Fabio Volo

Editore: Mondadori
Collana: Arcobaleno
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 29/11/2011
Pagine: 300 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788804606765
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 18,70

€ 22,00

Risparmi € 3,30 (15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 11,88

€ 22,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maria

    19/06/2016 18:03:55

    Sono rimasta molto sorpresa: mi e' piaciuto moltissimo e non me l'aspettavo davvero!

  • User Icon

    DodoCroazia

    29/01/2016 13:51:45

    Veramente bello e semplice! Lo consiglio.

  • User Icon

    simona

    20/12/2013 23:36:03

    leggendo fabio volo scopriremo che tutti potremmo essere scrittori. banalità, utilizzo di un linguaggio molto "televisivo"...scrivere è un'altra cosa. sconsigliatissimo

  • User Icon

    Nicola

    16/12/2013 15:23:35

    Ero diffidente, non amo gli scrittori non di professione. Devo dire che sono stato seccamente smentito... l'ho letto in tre giorni, ora ne sto leggendo altri due suoi. Appassionante, stile molto veloce, lettura facile. Bravo

  • User Icon

    Tiziana

    22/08/2013 14:56:30

    Una storia introspettiva e analitica che merita attenzione; peccato però che questo modo di esprimersi così affannoso e iper-razionale non riesca a suscitare emozioni, ad arrivare al cuore, ma si fermi a livello mentale, bloccando il flusso, inibendo il coinvolgimento e l'empatia. Rimane tutto molto freddo e distante, asettico, pur essendo il racconto della genesi ed evoluzione di un amore, da cui invece sarebbe bello farsi coinvolgere pienamente.

  • User Icon

    roby

    24/06/2013 12:51:24

    Banale, ripetitivo, sdolcinato... e decisamente fantasioso nell'interpretazione dell'amore. Non lo consiglio.

  • User Icon

    Daniele D'Agostino

    28/02/2013 12:45:31

    Voto non bassissimo perche' in questo romanzo di Volo c'e' lo zampino di qualche editor che sa il fatto suo. Al di la' che si tratta di una favola dei giorni nostri, ben descritta e quasi utopica direi, il libro non ha avuto particolari meriti.

  • User Icon

    bobo83

    13/01/2013 15:06:08

    Era l'unico libro di Volo che mi consigliavano. Comprato perchè avevo voglia di una lettura leggera. Alla fine non sono rimasto deluso, anzi. Non è certo un libro impegnativo, ed è per questo che sono rimasto contento... Perchè si pretende sempre che i libri debbano essere per forza di un certo perso? Spesso si ha bisogno di queste storie nella vita, semplici ma appassionanti. Certo, i personaggi sembrano un pò troppo banali, con discorsi a volte sempliciotti Ma la storia mi è davvero piaciuta, aspettandomi comunque un altro finale. E poi, New York è sempre New York... Lo consiglio sicuramente.

  • User Icon

    vincenzo carbone

    08/01/2013 23:48:47

    Libro bellissimo. :)

  • User Icon

    agata

    07/01/2013 17:06:48

    ho appena letto il tu libro, a mio parere è fantastico, complimenti. ho riso e pianto. stupendo.ciao

  • User Icon

    tizigolf

    20/12/2012 18:52:01

    che fatica finire questo libro!! e giusto perché non amo lasciare la lettura a metà.. noioso, la solita pappa trita e ritrita per descrivere una storia d'amore stile Harmony...mi scuso con chi ha espresso voti alti ma per me se ci fosse lo "0" come voto lo avrei scelto. e pensare che i primi 2 libri di Volo non mi erano dispiaciuti o forse sono passati tanti anni...

  • User Icon

    dile_70

    20/11/2012 15:01:56

    Bello bello bello!!!!!

  • User Icon

    Robi1903

    11/09/2012 18:11:55

    Fabio Volo penso che sia un poeta dei giorni nostri. Ho letto tutti i libri di Volo e questo è assolutamente il più bello. Per gli amanti dei libri non troppo impegnativi e con storie odierne io lo stra consiglio!

  • User Icon

    Giovanni

    01/09/2012 10:26:33

    Tutti possiamo dire di essere scrittori. questo è il grande messaggio di Fabio Vuolo, autore di questa marmellata mielosa di banalità. testo insignificante, superficiale e sovente irritante. Rimpiango di averlo comprato e lo sconsiglierei a tutti.

  • User Icon

    Monica

    31/08/2012 13:06:46

    Libro leggero, spontaneo, a volte smielato e pieno di particolari banali. L'ho trovato a tratti divertente a tratti volgarotto, però veramente bello il finale. Bella l'idea di un gioco che si trasforma in vero amore. E' proprio come intendo io il rapporto a due...bisogna scegliersi quotidianamente. Giacomo e Michela dopo tutti quei pranzi e cene al ristorante me li immagino decisamente appesantiti.

  • User Icon

    Antonio

    11/06/2012 23:23:37

    Romanzetto insipido e insignificante. Può tornare utile se hai intenzione di volare a NY e non sai dove andare a mangiare. Occorre precisare che ho cinquantotto anni e ho preso in prestito il libro a mio figlio ventenne, che invece l'ha molto apprezzato. Forse non mi ricordo bene, ma i sentimenti che Volo descrive in questo libro li ho provati a quindici anni e non a trentacinque. Assegno al romanzo 2/5 perchè ogni tanto c'è qualche battuta decente che si può salvare.

  • User Icon

    Claudio

    10/03/2012 16:32:22

    Questo libro mi è stato suggerito da una persona speciale. A differenza dei precedenti, senza alcun dubbio è stato scritto da Fabio. C'è quella simpatia mista a malinconia che lo contraddistingue in radio. Le battute sono le stesse che gli sentiamo dire, anche se su carta suonano poco spontanee. Sostanzialmente il libro è a metà tra un'autobiografia e una celebrazione di se stesso. La storia è bellissima, diciamo una di quelle che tutti noi vorremmo vivere... con una persona speciale. Merita la lode per il modo originale in cui l'ho letto: per via telematica... a rate.

  • User Icon

    Dex

    05/03/2012 09:17:42

    Inizierei dicendo che questo racconto lo poteva scrivere chiunque, così su due piedi la trama non è poi tanto originale: due amanti, due storie diverse ma una città in comune (NY). Fosse stata ambientata a Osnago o a Sciacca avrebbe venduto molto meno. Ma l'esterofilia italiana è nota a tutti aihmè. L'edizione che ho in mano è ben fatta, con la mappa di Manhattan e la legenda dei luoghi vissuti dai due protagonisti. Anche le foto di Volo sono particolari, quasi da bohèmien felice di aver perso la strada di casa. Tornando al racconto dico subito che il duello a distanza con "Un Giorno" di Nicholls è finito male per il nostro Volo. Per chi come me ha amato e tutt'ora pensa a quella storia tra Emma & Dexter, nonostante da mesi abbia finito di leggerlo, un parallelo tra i due scritti era dovuto. Qui le frasi sono un po' lunghe e ti scivolano addosso, sembrano attaccate con lo sputo e lasciano il tempo che trovano. Lettura estiva dite? Beh forse sotto l'ombrellone -senza pretesa cioè- mi sarei incazzato di meno con Volo perchè avrebbe potuto sforzarzi un po' di più e sfornare il romanzo del decennio. Invece è uscita fuori una storiella passabile senza lode. Tiepida. Un misto di "già sentito" e "già visto". Per carità non parlo del film tratto dal racconto perchè ancora non l'ho visto ma sono pronto al peggio. Ora mi va bene che Michela passi per la hippy dei nostri tempi coi suoi discorsi strampalati sul matrimonio e sulla famiglia ma la figura di Giacomo è ambigua, un facilone mammone italiano di 35 anni e passa che molla tutto per una pazza che si traferisce a Ny a fare cosa non si capisce bene. Lui saluta tutti senza troppe lacrime e parte. Si conoscono si amano si accoppiano e poi? A volte penso che forse Volo ha voluto trasmettere questo messaggio di semplicità e normalità. Chissà qual'era il suo input iniziale ma sono certo di una cosa: Michela altro non è che la versione femminile dell'autore. Le fa dire ciò che pensa lui della vita. Comunque si legge al Volo ahah

  • User Icon

    manuela vr

    28/12/2011 17:43:23

    Ho letto solo tre libri di Fabio Volo, li trovo fantastici, sembra che lui riesca sempre a capire le esatte mie sensazioni provate in occasioni simili. A volte mi metto a ridere mentre leggo perchè ho l'impressione che sia nella mia testa a leggere le mie esperienze!!! Sono a metà del nuovo libro "le prime luci del mattino", che ho iniziato solo ieri ed anche questo lo trovo realissimo!! Volevo fare solo una critica al film....peccato che sia stato modificato così tanto.... è decisamente meglio il libro. grazie Fabio..Buona lettura!

  • User Icon

    Miriam L.

    10/12/2011 15:37:26

    É il primo libro d Fabio Volo che leggo,l'ho trovato molto interessante, gradevole e scorrevole. Sn pronta a leggerne altri!

Vedi tutte le 385 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione