Thegirls from Afghanistan

Hossein Fayaz Torshizi

Editore: Fayaz
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 4,42 MB
  • EAN: 9788890928628
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 2,99

Venduto e spedito da IBS

3 punti Premium

Scaricabile subito

Aggiungi al carrello Regala

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Descrizione
Le ragazze afgane, storie di guerra e d'amore narrate nei nodi di un tappeto: Il libro narra dell'incontro di un mercante di tappeti di origine iraniana e Azar, una ragazza afgana di Herat, avvenuto durante l'invasione sovietica dell'Afghanistan negli anni Ottanta. Hossein, il mercante, si reca nel suo paese d'origine per visitare i parenti e per acquistare tappeti da rivendere in Italia, paese in cui vive dalla fine degli anni Sessanta. Al suo arrivo scopre che oltre ai tappeti con decorazioni tradizionali, stanno circolando sul mercato tappeti con decori mai visti. Incuriosito dalle descrizioni, si mette alla ricerca. L'indagine lo porterà a Dogharon, il campo profughi iraniano sul confine afgano in cui si sono rifugiati centinaia di afgani dopo l'invasione russa. Nel campo incontrerà Arash, il capo clan afgano dei Kuroshi di Do-Ab, la sua giovane figlia Azar e altre ragazze: la giovanissima Neda, la tessitrice Ozra che racconterà l'incredibile storia di Najibe, una bambina undicenne che verrà trascinata insieme alla madre dal Palazzo presidenziale alla prigione. Hossein entrerà nelle loro case per visionare i tappeti annodati da Azar e Ozra, resterà sorpreso dai disegni e motivi, mai prima visti. Incuriosito, vorrà acquistare i loro manufatti e scoprire l'enigma degli strani disegni. Ne uscirà dalle loro case non solo con i tappeti, ma con la consapevolezza del dolore patito da quelle famiglie e da tante altre. Il tappeto diventa così il protagonista che narra le disavventure e il dolore di un popolo. Azar, la giovane tessitrice, è la testimone di vicende dolorose che la porteranno a creare tappeti per vivere, ma saranno pezzi unici, che racconteranno la sua vicenda proprio come il quadro di un pittore. I lacci di lana di svariati colori formano i nodi, e si sostituiscono al pennello. Neda, la sedicenne, è un'altra fantastica figura femminile. Neda e Siavash sognano di sposarsi da quando erano bambini. Durante il viaggio di fuga sui monti, il loro amore evolve...