Categorie
Editore: Edizioni Efesto
Anno edizione: 2015
Pagine: 204 p., Brossura
  • EAN: 9788899104580

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Enzo Santori

    07/03/2016 23.26.19

    Non si può non stimare l'autrice di questa bellissima interpretazione. La storia raccontata nei vari capitoli è molto ben concatenata e pienamente adeguata al contesto socioculturale del momento storico considerato. Si nota un chiaro filo conduttore che nella turbolenza degli eventi rimane comunque molto evidente ed è la famiglia in primis, ma anche l'amore. Valori indelebili che segnano sempre il vero significato della vita. Inoltre, devo dire che l'autrice ha saputo cogliere le sfumature più caratteristiche di quell'epoca, il primo novecento, raccontandole e descrivendole con dovizia di particolari molto ben centrati e sapendo ritrarre personaggi e fatti comuni. Davvero un bel racconto. Lodevole.

  • User Icon

    Gabriella

    06/03/2016 14.40.23

    L'autrice con questo libro ci ha riportato nel passato raccontandoci forse un po'della sua infanzia..... I disagi di quel tempo li ha descritti attraverso una storia d'amore cosi grande e importante e lo ha fatto in modo tale da farti riflettere sulla nostra realtà......vorrei congratularmi con lei per la sua tenacia e per aver avuto la forza e il coraggio di rimettersi in gioco....riuscendo a scrivere il suo primo libro in modo semplice e vero...E' stato un piacere leggerlo Brava!!!! G.C.

  • User Icon

    Nadia Carletti

    30/12/2015 21.23.16

    Bellissimo. Una storia vera che rappresenta l'immagine di una Italia alle prese con la guerra, i cui fatti, troppo spesso vengono dimenticati. Sono rimasti pochi quelli che, ancora in vita, raccontano la loro storia. Questo libro serve per far tornare alla memoria le tante Giselde italiane innamorate ma costrette a rinunciare al loro amore a causa della guerra. E così anche i tanti italiani di nome Giovanni partiti per il fronte, a volte mai più tornati, a volte, come nel caso narrato dall'autrice,tornati con altre famiglie. Brava Teresa Lazzarini.

Scrivi una recensione