-15%
Gita al faro - Virginia Woolf - copertina

Gita al faro

Virginia Woolf

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Anna Nadotti
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 11 novembre 2014
Pagine: XXII-208 p., Brossura
  • EAN: 9788806224486
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 8,50

€ 10,00
(-15%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Gita al faro

Virginia Woolf

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Gita al faro

Virginia Woolf

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Gita al faro

Virginia Woolf

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Girandosi, guardò al di là della baia, e laggiù, certo, scivolando a intervalli regolari sulle onde, prima due lampi veloci, poi uno lungo e durevole, c'era la luce del Faro. L'avevano acceso". 1914. La signora Ramsay, serena e materna. Il signor Ramsay, brusco e severo. Insieme a loro, in vacanza sull'isola di Skye, ci sono gli otto figli e una nutrita schiera di amici. Una sera programmano una gita al Faro. Per James, il figlio più piccolo, quel faro lontano rappresenta una meta magica e sconosciuta, un luogo a lungo sognato. Ma trascorreranno dieci lunghi anni prima che i superstiti della famiglia Ramsay realizzino quel desiderio in una giornata che farà riaffiorare ricordi mai dimenticati e si trasformerà in un ultimo tentativo di riconciliazione. A partire da un episodio all'apparenza insignificante, Virginia Woolf costruisce un romanzo profondo e straordinario, un viaggio nel cuore di una famiglia, tra conflitti sotterranei, alleanze e tensioni che sopravvivono nel tempo. Un esperimento letterario, un'elegia ai fantasmi dell'infanzia, un caleidoscopio di punti di vista e pensieri che la nuova traduzione di Anna Nadotti restituisce in tutta la sua struggente poesia. Introduzione di Hisham Matar.
3,4
di 5
Totale 5
5
1
4
2
3
0
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    grazie

    10/03/2019 15:46:19

    Impegnativo. Complesso e a tratti noioso. Si deve metabolizzare e digerire con calma.

  • User Icon

    Alessandro Veccia

    19/09/2018 10:46:18

    Mi aspettavo sicuramente di più da un classico del genere. Non mi sono quasi mai sentito coinvolto. Troppo corto per apprezzarne a pieno lo stile linguistico.

  • User Icon

    Rina

    18/09/2018 19:01:47

    Gita al faro non potrebbe piacere a tutti, soprattutto se vi aspettate il susseguirsi di eventi perché ve ne sono davvero pochi. Questo libro si concentra sui pensieri dei personaggi e, dunque, un continuo flusso di coscienza che potrebbe anche snervare. Ma se lo affrontate con le giuste chiavi di lettura, potrebbe essere estremamente interessante.

  • User Icon

    Laura

    13/03/2018 13:54:07

    Non si smentisce la sua prosa rotonda che ti coinvolge sino alla fine . Fantastica

  • User Icon

    Fabiana

    20/12/2017 17:22:15

    Devo smetterla di crearmi aspettative troppo grandi per i libri che leggo perché troppo volte ne rimango delusa e non so dove finisce la colpa del libro e dove inizia la mia. Fatto sta che o perché effettivamente il libro è "insufficiente" o perché io l'ho letto troppo in fretta (per motivi di causa maggiore), godendolo poco, o per colpa delle mie irraggiungibili aspettative, il libro non mi è piaciuto. Le mie impressioni finali ovviamente mi dispiace porle così drastiche perché il romanzo è scritto veramente bene, in una maniera improducibile ormai, che, se al giorno d'oggi provassero a prenderne spunto, verrebbe un qualcosa di troppo. Se la forma è molto buona, perché solo due stelline? Il libro non mi ha coinvolta per niente e ho trovato le tre parti molto sballate. Infatti, la prima e la terza sezione sono lunghe e molto lente, il loro contenuto potrebbe essere riassunto in poche righe. La parte centrale, invece, è corta (venti pagine appena) e contiene dei fatti che stravolgono completamente la vicenda. Non l'ho trovato tanto bilanciato. Il finale è molto semplice e prevedibile, mi sarei aspettata qualcosa di più impressionante. Il massaggio di fondo, o comunque quello che la Woolf voleva comunicare, l'ho capito ed è carino, ma avrei preferito un'opera con più contenuti e movimento.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  Sull'onda delle nuove traduzioni dei classici della letteratura moderna, il quinto romanzo di Virginia Woolf ritorna sugli scaffali italiani in una veste d'eccezione. Dopo aver regalato a Mrs Dalloway un nuovo, meritato successo tra i lettori, ora Anna Nadotti ci restituisce la storia di Mrs Ramsay, dei suoi otto (e più) nella casa sull'isola di Skye in un linguaggio etereo ma profondo, attento più che mai alle pieghe dell'intimo, quelle che stavano così a cuore a Woolf e a cui la stessa aveva consacrato questo suo romanzo della piena maturità artistica. Scritto a cavallo tra due guerre mondiali, sotto l'incubo tangibile della sparizione di ogni bellezza, Gita al faro (da segnalare la scelta di traduzione del titolo, che in alcune versioni precedenti era stato proposto come Al faro) è, come afferma Hicham Matar nella sua intensa introduzione, "come un lampo che per un istante inonda la foresta" di quella "luce bianca della verità" che Woolf aveva teorizzato in Una stanza tutta per sé e ricercava, facendosi sempre più trasparente come figura autoriale all'interno dell'universo narrato. Il tempo, altro protagonista del romanzo, diviene in Gita al faro attesa dell'epifania di una scrittura vera. Saper attendere, dunque, come attende la casa sull'isola, per interminabili anni, che qualcuno ancora apra le finestre, in uno dei passaggi che la stessa Woolf ha definito uno dei più difficili mai scritti; saper attendere, anche quando è troppo tardi, che l'altro ci apra uno spiraglio su di sé, come fa Mr Ramsay al figlio James, e ci inondi un momento della sua luce interiore; saper attendere e, infine, saper accogliere il ricordo della figura materna. La moltitudine di personaggi che ruotano attorno alla vicenda dei coniugi Ramsay sembra voler lanciare una sfida al lettore: "trova il fuoco – sembra voler dire – trova il soggetto, mettile tu le ombre e le luci". In questo sapiente gioco creativo fra lettore e autore, la traduzione si inserisce senza lasciare tracce, eppure fornendo un aiuto prezioso: una consistenza setosa, materica e assieme impalpabile.   Diana Osti  
  • Virginia Woolf Cover

    Nata il 25 gennaio 1882 e figlia di Leslie Stephen, celebre storiografo e critico, crebbe in un ambiente coltissimo, frequentato da artisti, letterati, storici e critici. Secondo le regole della buona società vittoriana, venne educata privatamente.Tramite il fratello Thoby, entrato a Cambridge nel 1899, strinse amicizia con i discepoli del filosofo G.E. Moore, gli «Apostoli» del Trinity College (tra essi B. Russell, G. Lytton Strachey, J.M. Keynes, L. Wittgenstein, E.M. Forster, D. Garnett, L. Woolf, C. Bell, R. Fry). Nel 1904 i fratelli Stephen si trasferirono nel quartiere di Bloomsbury, dove, intorno a Thoby (morto nel 1906), a Virginia e a sua sorella Vanessa, gli ex Apostoli di Cambridge formarono il gruppo che venne chiamato Bloomsbury set, destinato a dominare per... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali