Giuseppe Verdi. Aida di Sam Wanamaker - DVD

Giuseppe Verdi. Aida

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Sam Wanamaker
Paese: Stati Uniti
Anno: 1998
Supporto: DVD

€ 42,75

Punti Premium: 23

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: NVC Arts, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • Sam Wanamaker Cover

    Attore e regista statunitense. Appena esordente è protagonista del dramma sociale d'ispirazione neorealista Cristo fra i muratori (1949) di E. Dmytryk, terminato in Gran Bretagna a causa dell'ostracismo maccartista verso il regista e lo stesso W. Funzionale al pessimismo di un altro esiliato (Giungla di cemento, 1960, di J. Losey) e al thriller poliziesco (Agente 4k2 chiede aiuto, 1967, di B. Kulik), passa dignitosamente alla regia d'azione (Quel maledetto ispettore Novak, 1969) senza andare oltre la prova di mestiere (L'esecutore, 1970). Dirige per la seconda volta uno Y. Brynner in gran forma nel western di matrice classica Catlow (1971) e tasta con brio il terreno del fantastico (Sinbad e l'occhio della tigre, 1977), alternando efficaci caratterizzazioni nei generi prediletti: lo spionistico... Approfondisci
  • Luciano Pavarotti Cover

    Tenore. Esordì nel 1961 a Reggio nell'Emilia con La Bohème di Puccini, destinata a diventare l'opera a lui più congeniale, cui si aggiunsero presto altri due titoli capitali della sua brillantissima carriera, L'elisir d'amore di Donizetti e Un ballo in maschera di Verdi. Attorno a queste tre opere, interpretate più e più volte in tutto il mondo, ha costruito un repertorio ben calibrato di ruoli lirico-leggeri (soprattutto donizettiani e belliniani), poi gradualmente affiancati da personaggi più drammatici. L'oculatezza nelle scelte gli ha permesso di conservare pressoché integro uno strumento vocale unico per morbidezza, lucentezza e perfezione tecnica, che unitamente alle innate doti comunicative ha favorito un'eccezionale popolarità internazionale. Vanta una vastissima discografia, che spazia... Approfondisci
  • Margaret Price Cover

    Soprano gallese. Sin dal debutto (1962) si distinse come interprete mozartiana di non comune finezza, esibendosi in tutte le opere maggiori. Negli anni '70 ha esteso il suo repertorio a ruoli lirici e drammatici dell'800 italiano, con speciale riguardo a Verdi (Otello, Don Carlos, Giovanna d'Arco) e wagneriani (Isotta). È stata attiva anche nel campo liederistico. Approfondisci
Note legali