Traduttore: M. Scarsella
Editore: Fanucci
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 24 marzo 2016
Pagine: 219 p., Rilegato
  • EAN: 9788834730775
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 12,66

€ 14,90

Risparmi € 2,24 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    La Lettrice Raffinata

    18/09/2018 08:11:44

    Al termine del commento a “Paper Magician” mi ero augurata che l’autrice apportasse alcune migliorie sia alla storia sia al suo stile. Completata la lettura di questo secondo capitolo, posso affermare con cognizione che se lo stile è rimasto grosso modo inalterato, la storia è stata sviluppata in maniera ben più consapevole ed approfondita, con la scelta di inserire qualche personaggio secondario in più -nonché di caratterizzarlo a dovere- e di rendere più adrenaliniche le scene d’azione. Sul fronte dell’inventiva invece non ho nulla di nuovo da segnalare, anche questa volta la Holmberg è riuscita ad incantarmi con la sua sconfinata fantasia e la capacità di ideare nuove magie collegate ai materiali più disparati: non solo carta, ma anche vetro, fuoco, ferro, gomma e (ancora me ne stupisco) plastica! La vicenda riprende alcuni mesi dopo lo scontro tra l’apprendista della carta Ceony e Lira, l’escissionista -ossia chi sfrutta la magia del sangue- che aveva letteralmente rubato il cuore del Mago Thane. Gli studi per la giovane protagonista proseguono con ottimo profitto, ma la lotta contro i maghi del sangue non è conclusa; in particolare, in questo volume vedremo Ceony scontrarsi con l’imponente Grath, deciso a liberare Lira dall’incantesimo che l’ha trasformata in una statua di ghiaccio, e lo spietato Saraj. Continua anche a svilupparsi la relazione tra la protagonista ed Emery Thane, legame che ottiene finalmente la dovuta attenzione da parte dell’autrice. Il loro rapporto nel primo volume era infatti privo di solide basi e risultava pertanto forzato; in questo sequel, le molte scene in cui li vediamo interagire e confrontarsi contribuiscono a rendere più reale la storia d’amore tra i due, che personalmente ho trovato davvero dolce. Tutto sommato, ritengo che questo capitolo abbia segnato un chiaro passo avanti per la trilogia e mi auguro che “Master Magician” possa proseguire sulla stessa strada, regalandoci un degno epilogo.

Scrivi una recensione