The Good Shepherd. L'ombra del potere

The Good Shepherd

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Good Shepherd
Paese: Gran Bretagna; Spagna; Germania; Russia
Anno: 2006
Supporto: DVD
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 8,99 €)

Edward Wilson è un brillante studente dell'università di Yale che entra a far parte dei servizi segreti americani. Grazie alla sua discrezione e alla sua fede negli ideali di dedizione e onore per la patria, diventa un'importante figura dello spionaggio internazionale. Il totale asservimento al lavoro, tuttavia, lo costringerà a sacrificare la sua vita privata.
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Roberto

    20/08/2019 14:36:18

    Un must per gli appassionati di spionaggio. Spaccato lucido e minuzioso delle dinamiche politiche interne ad uno dei più importanti servizi segreti. Da vedere

  • User Icon

    Renzo

    11/03/2019 23:51:19

    La sceneggiatura è notevole per acutezza politica e morale, con al centro un personaggio la cui missione sembra essere quella di condurci verso uno stato di "giustizia universale". Entrambi i protagonisti vivono un lento senso di erosione del proprio animo. Se Eric Bana si libera lentamente di un peso fatto di frustrazione e rabbia, Edward Wilson (Matt Damon) si rinchiude nel "Buon pastore", attraverso un movimento a spirale, in uno spazio, solo in superficie, portatore di protezione. Nei fatti, diviene complice della sua stessa ambiguità. A Roth e De Niro va il merito di non forzare emotivamente la sua figura. Sceneggiatura e regia riescono a caricare la suspense con bisbigli e occhiate furtive piuttosto che con colpi di pistola. Stilisticamente in linea con i dettami del cinema classico, il film ci costringe a prestare la massima attenzione ai dialoghi, e implica un vero e proprio lavoro induttivo e interrogativo che presuppone l'esistenza di vuoti che lo spettatore deve riempire grazie alle personali conoscenze storiche e politiche. Attraversare cinematograficamente venticinque anni di storia americana nel giro di quasi tre ore potrebbe rischiare di mettere lo spettatore in uno stato di sovraccarico mentale per riuscire a sciogliere le numerose implicazioni. Ma secondo me questo non avviene. Vivamente consigliato.

Dopo 14 anni Robert De Niro torna dietro alla macchina da presa con un thriller di spionaggio in stile classico

Trama
Al centro della vicenda, la frustrante vita di un agente della Cia ma soprattutto la nascita dei servizi segreti. L'interesse del cineasta americano nei confronti della politica internazionale e della cosidetta intelligence non è stato mai tenuto segreto. L'intento del film è chiaro fin dalle prime scene. Cercare di allontanarsi il più possibile da una struttura narrativa spy-game fantasy al fine di illustrare come uomini apparentemente anonimi siano riusciti a controllare il mondo attraverso metodi estremamente razionali, mettendo in gioco aspetti umani e professionali.

2007 - Festival di Berlino - Orso d'argento per il miglior contributo artistico

  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 161 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Matt Damon Cover

    "Propr. Matthew Paige D., attore e sceneggiatore statunitense. Dopo alcuni piccoli ruoli (il primo in Mystic Pizza, 1988, di Donald Petrie), si fa notare nel 1993 in Geronimo di W. Hill. Il 1997 è l'anno della consacrazione internazionale: è l'avvocato idealista di L'uomo della pioggia, diretto da F.F. Coppola, e ottiene il premio Oscar per la sceneggiatura di Will Hunting - Genio ribelle di G. Van Sant, film del quale è anche interprete principale. Faccia da bravo ragazzo e divo senza clamori, è il militare da salvare in Salvate il soldato Ryan (1998) di S. Spielberg, il protagonista di Il talento di Mr. Ripley (1999) di A. Minghella e di Passione ribelle (2000) di B.B. Thornton e il ladro disposto a tutto in Ocean's Eleven (2001) e Ocean's Twelve (2004) di S.?Soderbergh. Nel 2002 fornisce... Approfondisci
  • Angelina Jolie Cover

    "Nome d'arte di A. Voight, attrice statunitense. Figlia dell'attore J. Voight, esordisce ancora bambina a fianco del padre in Lookin' to Get Out (Cercando di fuggire, 1982) di H. Ashby. Nel 1995 è in Hackers di I. Softley, poi comincia a imporre la sua prorompente bellezza e il suo fascino ribelle con Scherzi del cuore (1998) di W. Carroll e con Il collezionista di ossa (1999) di P. Noyce. Nel 2000 ottiene il premio Oscar come attrice non protagonista per il suo ruolo della sociopatica Lisa in Ragazze interrotte (1999) di J. Mangold. Dopo il mediocre Fuori in sessanta secondi (2000) di D. Sena, interpreta l'eroina dei videogiochi Lara Croft in Tomb Raider (2001) di S. West e nel sequel Tomb Raider 2 (2003) di J. de Bont, per poi prestare la voce alla seducente pesciolina Lola in Shark Tale... Approfondisci
  • Alec Baldwin Cover

    Propr. Alexander Rae B., sttore statunitense. È il più famoso dei quattro fratelli Baldwin. Arriva al successo alla fine degli anni '80 grazie alla partecipazione a pellicole di registi del calibro di J. Demme (Una vedova allegra... ma non troppo, 1988), O. Stone (Talk Radio, 1988) e T. Burton (Beetlejuice - Spiritello porcello, 1988) e a blockbuster come Caccia a Ottobre Rosso (1990) di J. McTiernan, o Malice - Il sospetto (1993) di H. Becker. Ad alcune convincenti prove d'inizio carriera (su tutte, quella in Americani, 1992, di J. Foley) seguono nel corso degli anni '90 alcuni film di scarso successo che mostrano tutti i suoi limiti interpretativi: dal deludente remake di Getaway (1994) di R. Donaldson, al trascurabile Ladri per la pelle (1999) di S. Sanders. Nel 2004 è nel cast di The Aviator... Approfondisci
Note legali