La grande frattura. La disuguaglianza e i modi per sconfiggerla

Joseph E. Stiglitz

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21/02/2017
Pagine: XXIII-439 p.
  • EAN: 9788806233150
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 
 
Indice

Introduzione

Ringraziamenti

Crediti

Prologo: Prime crepe

I. Le conseguenze economiche della presidenza Bush

II. Folli capitalisti

III. Anatomia di un omicidio: chi ha ucciso l'economia americana?

IV. Come uscire dalla crisi finanziaria

Parte prima: Le grandi questioni

V. Dell'I per cento, dall'I per cento, per l'I per cento

VI. Il problema dell'I per cento

VII. Crescita lenta e disuguaglianza sono scelte politiche. Possiamo scegliere diversamente

VIII. La disuguaglianza diventa globale

IX. La disuguaglianza è una scelta

X. La democrazia nel XXI secolo

XI. Capitalismo fasullo

Parte seconda: Riflessioni personali

XII. Come il reverendo King ha influenzato il mio lavoro di economista

XIII. Il mito dell'età dell'oro americana

Parte terza: Dimensioni della disuguaglianza

XIV. Pari opportunità, il nostro mito nazionale

XV. Il debito degli studenti e l'infrangersi del sogno americano

XVI. Giustizia per alcuni

XVII. L'unica soluzione rimasta per l'immobiliare: rifinanziare i mutui in massa

XVII. La disuguaglianza e i bambini americani

XVIII. L'Ebola e la disuguaglianza

Parte quarta: Cause della crescente disuguaglianza negli Stati Uniti

XIX. Il socialismo per i ricchi in America

XX. Un sistema fiscale che va contro il 99 per cento

XXI. La globalizzazione non è soltanto questione di profitti: riguarda anche le tasse

XXII. Fallacie nella logica di Romney

Parte quinta: Conseguenze della disuguaglianza

XXIII. La lezione sbagliata della bancarotta di Detroit

XXIV. Non fidarsi è meglio

Parte sesta: Politica

XXV. In che modo la politica ha contribuito al grande divario economico

XXVI. Perché dev'essere Janet Yellen, e non Larry Summers, a guidare la Fed

XXVII. La dissennatezza della nostra politica alimentare

XXVIII. Dalla parte sbagliata della globalizzazione

XXIX. La farsa del libero commercio

XXX. Come e perché la proprietà intellettuale aggrava la disuguaglianza

XXXI. La saggia decisione dell'India sui brevetti

XXXII. Abolire la disuguaglianza estrema: un obiettivo dello sviluppo sostenibile, 2015-2030

XXXIII. La crisi del dopo crisi

XXXIV. La disuguaglianza non è inevitabile

Parte settima: Prospettive regionali

XL. Il miracolo di Mauritius

XLI. La lezione di Singapore a un'America ingiusta

XLII. Il Giappone deve stare all'erta

XLIII. Il Giappone è un modello, non un racconto ammonitorio

XLIV. La road map della Cina

XLV. Riforme per un nuovo equilibrio Stato/mercato in Cina

XLVI. Medellìn: una luce sulle città

XLVII. L'Australia e il miraggio del modello americano

XLVIII. L'indipendenza scozzese

XLIX. La depressione della Spagna

Parte ottava: Rimettere al lavoro l'America

L. Come rimettere al lavoro l'America

LI. La disuguaglianza frena la ripresa

LII. The book of Jobs

LIII. L'età dell'abbondanza ci ha resi più poveri

LIV. Virare a sinistra per tornare a crescere

LV. L'enigma dell'innovazione

Postfazione

Intervista di Cullen Murphy a Joseph Stiglitz