Poesie. Testo originale a fronte. Vol. 3: grande, Il.

Charles Bukowski

Traduttore: E. Franceschini
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
In commercio dal: 22 gennaio 2007
Pagine: 267 p.
  • EAN: 9788807816765
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Charles Bukowski fa i conti con la propria identità di scrittore e di vecchio ragazzo. Guarda al presente e al rischio mortale di essere "finito" come tutti gli altri e già sente le voci sulla propria morte. Insieme guarda al passato, da dove riaffiorano ricordi di vita, incontri, luoghi e persone. Sente che la sua vita scorre inesorabilmente come i fiumi dell'inferno ma pensa di non aver scritto ancora abbastanza poesie per potersene andare. Non rinuncia a guardare con curiosità la realtà che lo circonda, i nuovi homeless, i nuovi giovani, gli stereotipi di sempre.

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    emanuele

    25/09/2011 23:25:50

    Dopo aver letto poesie II, qui trovo un Bukowski senza ispirazione, piatto, un autore che ha perso la sua personalità , spento, senza più nulla da dire, credo sia un libro inutile della produzione Bukowskiana....

  • User Icon

    Brian

    21/02/2009 22:43:49

    Bella raccolta. e per di più ad un prezzo basso. (non date retta alle malelingue)

  • User Icon

    altrarazza

    25/05/2002 13:16:08

    Il grande sembra non essere piu' grande. Rispetto alle sue piu' vecchie ed incazzate poesie queste sembrano scritte da una verginella. Prima gli spunti ( tragici, ironici, vitali e disperati) erano celati sotto parole e frasi che non dicevano quello, ma che te lo facevano capire.( e come te lo facevano capire!!!!) Ora e' tutto, troppo messo sul piatto. Una cena fredda.Una cena gia' pronta. Buk, rimani un grande lo stesso. E' solo un cavallo che e' uscito male dalle gabbie. Niente di piu'.

Scrivi una recensione