Gravity

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 2013
Supporto: DVD

21° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Fantasy e fantascienza - Fantascienza

Salvato in 38 liste dei desideri

€ 5,49

Venduto e spedito da Shop Mio

Solo 1 prodotto disponibile

+ 2,98 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 4,99 €)

La brillante dottoressa Ryan Stone è alla sua prima missione a bordo dello shuttle con l'astronauta esperto Matt Kovalsky. Quella che sembrava una normale passeggiata nello spazio si trasforma in una catastrofe e lo shuttle viene distrutto; Stone e Kowalsky restano completamente soli, collegati l'una all'altro e fluttuanti nell'oscurità. Il silenzio assordante in cui sono immersi significa che hanno perso ogni contatto con la Terra... e ogni speranza di salvezza.
3,76
di 5
Totale 17
5
5
4
6
3
3
2
3
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    edoardo c.

    17/05/2020 09:42:57

    Nonostante Gravity sia stato pluripremiato agli Oscar, mi ha lasciato abbastanza deluso. L'ho trovato lento, a tratti noioso. Mi sarei aspettato un qualche messaggio profondo e invece non l'ho colto. Salvo la performance degli attori e la colonna sonora. La trama invece non mi è piaciuta.

  • User Icon

    davide

    16/05/2020 22:00:33

    Il film segue una trama relativamente semplice: astronauti nello spazio che hanno dei problemi e si ritrovano soli. I punti forti stanno sicuramente nella regia/fotografia di ottima qualità, che riesce a trasmetterci una sensazione di angoscia e smarrimento grazie all'immensità dello spazio. Gravity è inoltre uno dei pochi film che a mio avviso merita di essere visto in 3D.

  • User Icon

    Luigi

    23/09/2019 20:40:41

    Un film di fantascienza di notevole effetto anche se alcune inquadrature sono davvero pessime, Il regista Alfonso Cuaron ci da un modo diverso di vedere l'ignoto, si riesce a percepire l'atmosfera dei protagonisti il loro stato d’animo, trascinandoci e catapultandoci in un mondo tutto nuovo.

  • User Icon

    Elisa

    20/08/2019 18:45:10

    Bella la fotografia e bravi gli attori che hanno saputo dare sostanza a una trama insulsa e scientificamente assurda. Evitabile.

  • User Icon

    Bookworm

    19/02/2019 10:03:54

    Normalmente trovo noiosi i film ambientati nello spazio, ma questo mi ha sorpresa per la sua realisticità (e brevità). Assolutamente ben recitato.

  • User Icon

    Matilde Iacopino

    06/11/2018 11:35:36

    Adoro Sandra Bullock e George Clooney ma il film l’ho trovato noioso

  • User Icon

    MARY74

    20/09/2018 17:18:55

    Oscar meritatissimo a Cuarón per la regia e secondo me lo avrebbe meritato anche la Bullock, protagonista indiscussa di grande spessore. Avvincente!

  • User Icon

    Giuseppe

    20/09/2018 17:17:41

    Ho guardato questo film una sera per caso e la mia opinione su di esso è stata piacevolmente positiva. QUESTO film lascia col fiato sospeso e ti invoglia a finire di guardarlo anche se ha poche location ed è concentrato su pochi attori.. Per questo questo la propria attenzione viene attirata sopratutto dalla trama che per me è molto importante e per il susseguirsi delle vicessitudini che avvolge la protagonista:un attrice eccezionale come Sandra Bullock

  • User Icon

    MoviesAddicted

    10/10/2016 21:16:54

    Straordinario. Sandra Bullock avrebbe meritato l'Oscar per questa sua toccante interpretazione. Vicenda assolutamente verosimile e un George Clooney che, grazie al cielo, compare poco, e quando lo fa riesce a dare quel tocco in più alla pellicola. Unica pecca: il film è troppo corto.

  • User Icon

    ac

    20/01/2016 22:36:29

    gravity vi regalera' un viaggio emozionante nello spazio infinito....

  • User Icon

    Mr Gaglia

    19/01/2016 16:36:43

    Lo spazio non è più l'ultima frontiera nel film di Cuaròn: non c'è nulla da esplorare, si rimane a un passo dal nostro pianeta ma lo stesso la profondità spaziale continua a non essere troppo distante dalle lande desolate del cinema western, un luogo talmente straniante da confinare con il mistico, l'ultimo rimasto in cui esista ancora la concreta sensazione che tutto possa accadere, in cui si avverte la presenza dell'ignoto e quindi in grado di mettere alla prova l'essenza stessa dell'essere umani. Il regista è riuscito a realizzare senza muovere un passo dalle convenzioni hollywoodiane, quelle che impongono l'inevitabile coincidenza dell'avventura personale con un mutamento interiore e il superamento del solito trauma radicato nel passato. Eppure dietro i dialoghi e una tensione costante non è nemmeno troppo nascosto uno dei film più umanisti. La visione prettamente americana dello spazio, un luogo d'avventure in cui l'uomo deve combattere contro ogni avversità naturale, stavolta è fusa con quella promossa dallo storico rivale, il cinema sovietico degli anni '70, in cui lo spazio è il posto più vicino possibile alla metafisica. Per Cuaròn lo spazio può essere tutto questo insieme, allo stesso modo in cui il suo film può essere sia un blockbuster sia un'opera che cerca di toccare la profondità dell'animo umano, realizzata con una sceneggiatura densa di dialoghi e molto fondata sulla recitazione animata: un lungometraggio che più che essere di fantascienza pare d'avventura (nel senso classico del termine) in cui l'essere umano lotta in scenari naturali mozzafiato, nel quale anche solo un raggio di sole che entra dall'oblò al momento giusto può far battere il cuore.

  • User Icon

    EUGE

    14/01/2015 11:18:36

    Alla bullock capitano tutte le disgrazie possibili, il che porta un po' il film a essere dissacrato. Comunque nel complesso è avvincente e godibile, con belle atmosfere. Impressionante il fatto che praticamente ci sono solo due attori e qualche comparsa.

  • User Icon

    Antonio

    29/09/2014 17:00:12

    Effetti speciali e poco altro. Senza 3D resta quasi il nulla (a parte una brava Bullock). Il finale è imbarazzante: scontato e inverosimile.

  • User Icon

    Cristiana

    11/05/2014 09:41:13

    Bella la sceneggiatura, bella la fotografia, e in più avvincente.

  • User Icon

    Pasquale

    10/04/2014 14:10:54

    Non mi ha ispirato molto, anche perché ci sono già dei documentari più belli senza che gli stessi paesaggi siano mostrati con dei divi hollivoodiani, buono però

  • User Icon

    Timothy

    14/03/2014 16:15:30

    Mi è piaciuto molto fino alla fine della prima parte, ma poi a perso un po' il ritmo comunque la fotografia della terra e delle immagini dello spazio, danno una certa sensazione di tensione e di vuoto e sono molto forti e molto belle.

  • User Icon

    Ernesto

    13/03/2014 20:59:48

    Se "2001 odissea nello spazio" e "Apollo 13" vi ha affascinato, "Gravity" vi porterà in orbita. Avrebbe meritato l'oscar anche la Bullock.

Vedi tutte le 17 recensioni cliente
  • Produzione: Warner Home Video, 2014
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 92 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1);Tedesco (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano non udenti; Inglese non udenti; Tedesco non udenti; Francese; Olandese; Inglese per non udenti; Italiano per non udenti; Tedesco per non udenti
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: documentario: "Collision Point: The Race to Clean Up Space"; cortometraggio: "Aningaaq" di Jonas Cuarón; e-copy
  • Alfonso Cuaron Cover

    È regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e direttre della fotografia e montatore. Viene ricordato per aver diretto il terzo film della saga Harry Potter, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban. Nel 2014 ha vinto due premi Oscar come miglior regista e miglior montaggio per il film Gravity. Nel 2019 ha vinto il premio Oscar per la migliore fotografia nel film Roma. Approfondisci
  • Sandra Bullock Cover

    Propr. S. Annette B., attrice e produttrice statunitense. Figlia di una cantante lirica, studia recitazione all'Università della North Carolina e debutta nel 1987 con piccole parti sia in televisione sia al cinema. Si fa notare in Demolition Man (1993) di M. Brambilla, ma è il ruolo dell'intrepida guidatrice di autobus in Speed (1994) di J. De Bont che le regala una grande popolarità. Graziosa, bruna, dallo smagliante sorriso, diventa ben presto una delle reginette della rinnovata vena sentimentale della commedia romantica hollywoodiana, interpretando ruoli di donna onesta, fedele e affidabile. Inanella una ventina di film in poco più di un quinquennio, diventando anche produttrice e provandosi nella regia (Making Sandwiches, 1998). Fra le sue interpretazioni più convincenti: Un amore tutto... Approfondisci
  • George Clooney Cover

    Attore statunitense. Figlio di un giornalista televisivo e nipote dell'attore J. Ferrer, preferisce evitare il confronto con il padre e abbandona il lavoro di giornalista per iscriversi all'università. Non termina gli studi e nel 1982 si trasferisce a Los Angeles per partecipare a un film con C. Sheen. Il film non viene distribuito, ma C. diventa un volto noto ai produttori. La popolarità internazionale arriva con il ruolo del dottor Ross nella serie televisiva E.R. Medici in prima linea. Sorriso da rubacuori, puntualmente inserito nella lista dei personaggi del jet set più belli e desiderati, è scritturato come protagonista di numerosi film di successo: The Peacemaker (1997) di M. Leder, Out of Sight - Gli opposti si attraggono (1998) di S. Soderbergh, Three Kings (1999) di D. Russell e La... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali