Il grido della mantide

Lynda La Plante

Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 7 aprile 2011
Pagine: 465 p., Rilegato
  • EAN: 9788811681908
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 10,58
Descrizione

Londra, una villa d'epoca nel quartiere più lussuoso della città. Amanda Delany ha il mondo ai suoi piedi. Le sue avventure con gli attori più affascinanti sono su tutti i giornali, i suoi film sono uno strepitoso successo. Mentre saluta l'autista dalla porta di casa, illuminata dai fari della Mercedes, Amanda non sa che quella è l'ultima volta che qualcuno vedrà brillare i suoi capelli biondi. Il mattino dopo il suo corpo viene trovato riverso sul letto. Le mani legate, le gambe spalancate, la ragazza è stata colpita ovunque da coltellate furiose. Solo il bellissimo viso è intatto, gli occhi sbarrati per l'orrore. La prima ad arrivare sulla scena del delitto è Anna Travis. L'ispettrice è in un momento cruciale della sua vita. Dopo essersi liberata dell'ossessione per il suo ex capo ed ex amante James Langton, sta per essere promossa. Questo caso potrebbe decidere la sua carriera. Anna si butta a capofitto nelle indagini e quello che scopre la sconvolge profondamente. Dietro la facciata dell'attrice glamour, disinibita con gli uomini e sfrontata nella vita, Amanda nascondeva una realtà molto più triste e cupa. L'ispettrice sta per entrare in un mondo ambiguo, pieno di persone dall'apparenza ingannevole: amiche invidiose, agenti assetate di denaro, amanti respinti, mogli tradite, registi delusi. Anna dovrà fare molta attenzione, non farsi abbagliare e trovare velocemente la verità, prima di perdersi in questo terribile labirinto di luci e ombre...

€ 14,70

€ 19,60

Risparmi € 4,90 (25%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    giusy

    07/06/2011 10:16:39

    Anch'io ho letto gli altri libri e neppure quelli mi erano piaciuti. Con questo ho chiuso definitivamente! Noioso è dir poco. Non è assolutamente un thriller, nessun colpo di scena, è solo una perenne indagine della criminologa la quale indaga senza mai trovare nulla (per questo è lento e noioso) per arrivare al finale scontatissimo. Non è neppure un bel poliziesco. In definitiva non spendete i vostri soldi...

  • User Icon

    Kikka81

    01/06/2011 12:47:11

    Avendo letto già in precedenza due libri scritti dalla stessa autrice ("Oltre ogni sospetto" e "Dalia rossa"), sinceramente mi aspettavo qualcosa di più... Invece sono rimasta molto delusa da questo ultimo romanzo di Lynda La Plante che, stando alle mie precedenti letture per l'appunto, ho sempre gradito ed apprezzato! Noioso, noioso, noioso... E... si fa davvero fatica a leggerlo...

  • User Icon

    pisoni manuela

    26/05/2011 14:14:03

    noioso, ma tanto noioso. Uno pseudo thriller banale con una trama troppo letta e trattata in modo davvero pessimo con una trascuratezza vergognosa. Un argomento delicato come l'incesto merita più rispetto; e poi il siparietto tra Langton sempre più misogino e Trevor che risulta più molesta e petulante e vittimista... Insomma, orrendo!

Scrivi una recensione