La guerra a Trump come patologia dell'Occidente - Claudio Taddei - ebook

La guerra a Trump come patologia dell'Occidente

Claudio Taddei

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Robin Edizioni
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,25 MB
Pagine della versione a stampa: 600 p.
  • EAN: 9788872747001

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un viaggio documentato nella politica e nella società USA e globale. La storia di una guerra in corso: Trump è un ostacolo per i centri di potere che controllano i media, per la finanza globalista, per la burocrazia. La sindrome anti-Trump è anche guerra ai suoi elettori. Il libro fornisce strumenti inediti per valutare la cospirazione che vuole abbattere Trump e presenta realtà poco conosciute sui temi decisivi dell’immigrazione, dei confini aperti, delle città-santuario; o sulla tirannia del pensiero di gruppo nei campus e nella società; o sulla parzialità di troppi giudici. Il libro è anche un rapporto sulla politica estera di Trump, in primo luogo sulle cruciali relazioni con la Cina. Con il denunciare il ruolo dei media più diffusi, il libro conduce lontano dai luoghi comuni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

1
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    dario

    30/05/2020 04:28:17

    Il libro è un tipico esempio di rossobrunismo: apparentemente contro le lobby capitalistiche finisce per giustificare un personaggio volgarmente reazionario e violentemente fascista, che rappresenta il peggior sovranismo, che sta mietendo vittime - fisiche e morali - nel mondo.

Note legali