Categorie

Flavio Giuseppe

Editore: Mondadori
Anno edizione: 1993
Pagine: 720 p.
  • EAN: 9788804118244

La guerra giudaica, scritto prima in aramaico poi in greco, narra uno degli eventi più drammatici della storia universale, ambientato in quegli stessi luoghi in cui pochi decenni prima aveva predicato Gesù Cristo. La prima parte del libro è dedicata ai delitti che funestarono la famiglia di Erode. Ma il cuore dell'opera è la lotta del piccolo popolo ebreo contro le legioni di Vespasiano e di Tito: esempi di coraggio disperato, di straordinaria astuzia guerriera e di folle fanatismo rivoluzionario si susseguono davanti ai nostri occhi, fino al momento in cui il Tempio, simbolo della tradizione ebraica, viene avvolto dalle fiamme di un incendio inestinguibile. Un'appendice al testo propone i frammenti di un'antica versione russa della Guerra giudaica, dove appare la figura di Gesù Cristo.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabrizio Porro

    27/11/2013 16.25.21

    Lo storico ebreo del I secolo Yoseph ben Mattityahu (Giuseppe Flavio), in un periodo nel quale le forze esterne minacciavano la totale distruzione del monoteismo ebraico, ha perseguito con lucidità il fine della sua conservazione al prezzo di compromessi con il mondo vincente alessandrino/romano.

Scrivi una recensione