La guerra italiana per la Libia. 1911-1931

Nicola Labanca

Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 25 ottobre 2012
Pagine: 293 p., Rilegato
  • EAN: 9788815240842
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Per guerra di Libia si intende in genere il 1911-12, la campagna per la "Quarta sponda" dell'Italia giolittiana contro la Turchia. Ma alla fine del 1912 gli italiani controllavano solo qualche città della costa libica: la guerra non era finita. Per avere il controllo della Libia gli italiani impiegarono vent'anni, dal 1911 al 1931. Da regolare il conflitto divenne irregolare, fatto di guerriglia e controguerriglia; da guerra all'esercito turco divenne lotta contro la resistenza anticoloniale e guerra ai civili. L'Italia fascista finì per organizzare una serie di campi di concentramento, in cui rinchiuse metà della popolazione della Libia orientale. Labanca racconta questa guerra anche sporca che l'Italia ha preferito dimenticare. Conoscerla aiuta a capire anche la storia della Libia contemporanea, dall'indipendenza al regime di Gheddafi: il quale della polemica sulle responsabilità italiane fece uno dei pilastri della sua politica.

€ 20,40

€ 24,00

Risparmi € 3,60 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    eritreakunama

    09/02/2018 10:01:57

    Ottimo acquisto. Consiglio certamente l'acquisto

Scrivi una recensione