Il gusto per le cose giuste. Lettera alla generazione Z

Andrea Segrè

Editore: Mondadori
Collana: Saggi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 12 settembre 2017
Pagine: 150 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788804681847
Disponibile anche in altri formati:

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 9,18

€ 17,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 
 
Ciao Generazione Z,
mi fa un po' strano rivolgermi a voi con questo termine. non so se preferite centennials, postmillennials oppure iGeneration. Vi chiamiamo in tanti modi perché ancora non hanno trovato qualcosa che vi identifichi davvero. Siete perfettamente «liquidi», se si vuole scomodare il vecchio caro Bauman e la sua postmodernità. Sfuggite alle categorizzazioni, e così fate infuriare coloro che più vorrebbero etichettarvi: gli adulti e soprattutto gli agenti di marketing che su di voi e sui vostri sogni vorrebbero guadagnare qualcosa. Quando si tratta di vendere prodotti, conoscere il target di riferimento è la chiave di volta per gestire i desideri e prezzarli. Ecco allora spiegata la bramosia di ricondurvi a una classificazione ben precisa. Non so quale delle definizioni appena citate vi si adatti meglio. Comunque, al di là dell'etichetta, è proprio a voi che sto scrivendo. Siete proprio voi che vorrei mi leggeste con maggiore attenzione: su questa carta, sul reader, sul tablet, sullo smartphone, insomma dove volete e ovunque appariranno queste parole. Mi rivolgo a voi che potreste essere miei figli, anzi lo siete. Voi che quando avrete la mia età vivrete attorno al 2050, e il mondo sarà molto più popolato di adesso. A voi che siete fratelli minori degli ormai cresciuti millenials, che pure in questa lettere, almeno in parte, si potranno ritrovare.