György Ligeti. Etudes pour piano, prémier livre. Le fonti e i procedimenti compositivi

Editore: EDT
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 31 gennaio 2003
Pagine: 180 p.
  • EAN: 9788870636475
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Pubblicato dall'editore Schott nel 1986, il Primo libro delle études per pianoforte occupa un posto di rilievo nella vicenda artistica di György Ligeti (1923): esso infatti inaugura una nuova fase creativa alla quale appartengono lavori importanti come i due Concerti per strumento e orchestra (quello per pianoforte, del 1988, e quello per violino, del 1992), una Sonata per viola (1994) e i Nonsense Madrigals. L'indagine delle radici storiche e stilistiche di questa raccolta conduce all'approfondimento delle composizioni di Conlon Nancarrow, della poliritmia delle musiche tradizionali centroafricane e della geometria frattale; ricordando, comunque, ciò che Ligeti stesso ha scritto: "Tuttavia le mie études non sono [...] né la musica africana, né Nancarrow e tanto meno delle costruzioni matematiche. Le mie composizioni sfuggono a ogni sorta di categorizzazione. [...] Sono dei pezzi virtuosistici per pianoforte, degli Studi, nel senso pianistico del termine, e nel senso della composizione propriamente detta".