The Haunted Hotel: A Mystery of Modern Venice

The Haunted Hotel: A Mystery of Modern Venice

Wilkie Collins

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: PDF
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 711,03 KB
  • EAN: 9788829566952

€ 1,99

Punti Premium: 2

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

An eminent doctor is visited by a desperate woman with a question: am I evil, or insane?

When the letters from Italian servant to his wife in London suddenly cease, she is convinced he has been murdered.

In the darkened bedroom of a mouldering palazzo by the Grand Canal, an English lord sickens and suddenly dies.

How are these little mysteries connected? Spend the night in Room 14 of Venice’s finest hotel, and find out the truth – if you dare…


Is there no explanation of the mystery of The Haunted Hotel? Is The Haunted Hotel the tale of a haunting -- or the tale of a crime? The ghost of Lord Montberry haunts the Palace Hotel in Venice --- or does it? Montberry's beautiful-yet-terrifying wife, the Countess Narona, and her erstwhile brother are the center of the terror that fills the Palace Hotel. Are their malefactions at the root of the haunting -- or is there something darker, something much more unknowable at work? 
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Wilkie Collins Cover

    Considerato il padre del genere poliziesco, Wilkie Collins, figlio del pittore di paesaggi William Collins, nacque a Londra l'8 gennaio 1824. Dopo aver cercato senza successo di intraprendere una carriera commerciale, studiò legge e nel 1851 ottenne l'abilitazione all'avvocatura. Non praticò però mai la professione legale e utilizzò la conoscenza del crimine nei suoi scritti. Oltre alla passione per la scrittura, coltivò anche quella per la pittura, ed espose le sue opere alla Royal Academy in una mostra nell'estate del 1849.Nel 1852 conobbe Charles Dickens, con il quale iniziò una duratura amicizia. Scrisse per la sua rivista, un settimanale, "Household Words", e insieme viaggiarono in Francia, dalla quale tornarono con la... Approfondisci
Note legali