Have No Fear, Dex Is Here. Live at Guldhatten 1972

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Dexter Gordon
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Mel
Data di pubblicazione: 1 gennaio 2018
  • EAN: 7320470236642

€ 30,50

Punti Premium: 31

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Edizione in vinile
Nato nel 1923, Dexter Gordon ha fatto parte di una delle prime generazioni di jazzisti, di quelle che comprendono giganti del genere quali Miles Davis, Dizzy Gillespie e Bud Powell.
L'atteggiamento di Dexter sul palco era leggermente diverso da quello dei suoi colleghi dell'epoca: aveva un'attitudine spensierata, e in "Have no fear" lo si può inoltre sentire cantare. Come nel caso di Don Cherry, abbiamo fatto uso delle meravigliose registrazioni di Nils Edström anche per questo disco, registrato al Guldhatten, un ristorante di Stoccolma che negli anni '70 diventò inoltre uno dei più popolari jazz club della capitale svedese.
Nonostante l'impianto di amplificazione non fosse perfetto, l'atmosfera era intima e i musicisti adoravano suonare in quel locale, praticamente a contatto con il pubblico. "Have no fear, Dex is here" fu registrato il 20 novembre 1972 ed evidenzia quanto Dexter e il suo trio svedese fossero più che mai ispirati e affiatati. C'è chi afferma che si tratti di uno dei miglkiori concerti di Dexter di sempre.
Il vinile include 40 minuti e il CD 63 minuti di musica; entrambi contengono una biografia dettagliata e un racconto di quella notte, incluso il party selvaggio che si tenne dopo il concerto, e una serie di fotografie mai pubblicate prima d'ora.
Disco 1
1
Jelly Jelly
2
St. Thomas
3
Rhythm-a-Ning
4
The Shadow of your Smile
5
Dexter Speaks
  • Dexter Gordon Cover

    Tenorsassofonista statunitense di jazz. Suonò negli anni della guerra nelle orchestre di Lionel Hampton e Billy Eckstine, poi tra gli altri con Charlie Parker e Dizzy Gillespie. La sua sonorità, inizialmente derivata da Lester Young, influì su John Coltrane, che poi lo ispirò a sua volta. Famosi i suoi duetti-duello con altri tenorsassofonisti come Wardell Gray, Gene Ammons e Teddy Edwards. Dal 1962 alternò l'attività fra Stati Uniti ed Europa, stabilendosi soprattutto in Danimarca. Nel 1985 interpretò la parte del protagonista nel film Round midnight (A mezzanotte circa) di Bertrand Tavernier. Approfondisci
Note legali