Helen of Troy

Helen of Troy

Andrew Lang

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: E-BOOKARAMA
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 791,4 KB
  • EAN: 9788829576630

€ 0,49

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In Greek mythology, Helen of Troy (Greek: Ἑλένη, Helénē, pronounced [helénɛː]), also known as Helen of Sparta, was said to have been the most beautiful woman in the world. She was married to King Menelaus of Sparta but was abducted by Prince Paris of Troy after the goddess Aphrodite promised her to him in the Judgement of Paris. This resulted in the Trojan War when the Achaeans set out to reclaim her. She was believed to have been the daughter of Zeus and Leda, and was the sister of Clytemnestra, Castor, and Polydeuces.
Source: Wikipedia

Andrew Lang´s story in rhyme tells of the fortunes of this attractive character and the account of the sack of Troy.

Andrew Lang (1844-1912) was a prolific Scots man of letters, a poet, novelist, literary critic and contributor to anthropology. He now is best known as the collector of folk and fairy tales. As a journalist, poet, critic and historian, he soon made a reputation as one of the ablest and most versatile writers of the day.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Andrew Lang Cover

    (Selkirk 1844 - Banchory 1912) scrittore scozzese. Autore di notevoli lavori nel campo del mito, del folclore e della fiabistica, è noto anche per i suoi studi su Omero. La sua traduzione in prosa dell’Odissea (1879) e dell’Iliade (1883) è ancora diffusa nel mondo anglosassone. Raccolse un prezioso e celebre repertorio di fiabe nei dodici volumi che vanno dal Libro azzurro delle fate (The blue fairy book, 1889) al Libro lilla delle fate (The lilac fairy book, 1910). Scrisse egli stesso alcune fiabe come Il principe Prigio (Prince Prigio, 1889) e Il principe Riccardo di Pantuflia (Prince Ricardo of Pantouflia, 1893), tra le migliori dell’epoca vittoriana. Delle altre opere di L. si ricordano: Mito, rito e religione (Myth, ritual and religion, 1887), la Storia della Scozia (History of Scotland,... Approfondisci
Note legali