Categorie
Traduttore: M. Policastro
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2011
Pagine: 377 p., Brossura
  • EAN: 9788865080696
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,00

€ 10,00

Risparmi € 5,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elisa menegozzo

    09/06/2016 18.35.57

    storia d'amore fantasy molto intrigante e scorrevole. Mi è piaciuto molto.

  • User Icon

    Bruna

    09/09/2015 13.02.32

    Ahimè, dopo La Straniera, meglio conosciuto ora come Outlander scritto dalla formidabile Diana Gabaldon, non ho ancora letto nulla, compreso questo libro, che possa lontanamente avvicinarsi al fascino delle Highlands. Spero sempre nel futuro.

  • User Icon

    Muireann

    07/01/2013 13.25.53

    Ero titubante circa l'acquisto di questo libro, ma poi spinta dalla curiosità visto che la storia non sembrava male l'ho acquistato. Niente di più sbagliato! Libro ridicolo, personaggi poco caratterizzati, una marea di sfondoni storici e non solo. L'idea di base era carina, ma assolutamente mal sviluppata. Sconsigliatissimo!! Piuttosto leggete Outlander di Diana Gabaldon

  • User Icon

    Vampire Lover

    01/10/2012 16.55.43

    Deludente romanzo che, tolte le scene di sesso, potrebbe benissimo essere stato scritto da una bambina. Il protagonista maschile è un benemerito Casanova scozzese del 1500 (Hawk)le cui doti amatorie sono state apprezzate perfino dalla Regina delle Fate. Il Re suo marito, geloso,invia un fattorino-giullare nel mondo reale del XX secolo per trovare una donna insensibile al fascino di qualsiasi donnaiolo bello ed impenitente. Il modo in cui la trama scorre è strano: non solo si salta di palo in frasca,da Fairy Land al passato ad oggi, ma i personaggi hanno caratteri molto fumettistici, spessore psicologico ridotto e il salto temporale che porta una donna emancipata di Seattle "di precipizio" nella Scozia del 1500 non comporta alcun straniamento, stupore difficoltà di adattamento in lei. Infine lo stile è molto elementare, la trama non è fluida. A mio avviso, un libro che non vale la pena di acquistare e conservare, ma tutt'al più prendere in biblioteca.

  • User Icon

    tricinzia

    13/02/2012 13.57.20

    La storia è noiosa, la presunta "perfezione" della bellezza dei personaggi è ripetitiva e non si può proprio sentire il termine MOONIE, usato al posto di "luna" anche dalla voce narrante! Se voleva essere un'imitazione della saga di Diana Gabaldon è proprio fatta male. Per gli amanti del genere consiglio "La straniera"

  • User Icon

    MARIA

    03/11/2011 11.01.46

    Per me è stupendo! adoro i viaggi nel tempo e poi questa storia d'amore che si trova su un filo sottile che ti tiene sulle spine fino alla fine è propio il mio genere.Lo consiglio!

  • User Icon

    giulia

    30/07/2011 10.17.47

    primo non sono appassionata di questo genere,ma dopo questo libro ho cambiato idea e secondo non sono d accordo con chi dice che non è ben spiegato come libro anzi mi è piaciuto molto proprio come rende la storia e come spiega il passaggio improvviso da un tempo ad un altro(tutto in un attimo dove lei neanche se ne accorge e non riesce a spiegare il perché)è un libro ben spiegato nei punti che interessano soprattutto nella parte di chi provoca questi spostamenti temporanei.lo consiglio è una bellissima favola d'amore!spero che ci saranno altre storie scritte dalla Moning ad essere pubblicate....

  • User Icon

    Criss

    19/07/2011 17.06.58

    Non è il genere che preferiso, ma visto che, ultimamente, lo scenario editoriale offre ben poca diversità, mi sono detta: "perchè no?" Avrei potuto benissimo risparmiare i soldi. La trama non regge, le descrizioni sono approssimative e la storia in se non prende quota. i personaggi poi...Una noia mortale. lei bella bellissima (ma va?? Chissà perchè.. Via un pò di fantasia) lui un povero tonto descritto come uno sciupafemmine ma che striscia non appena vede la protagonista. Insomma i personaggi non spiccano. Non basta che siano belli, l'abbiamo capito che sono la perfezione ma un conto è avere un bello che è solo bello e un conto è avere un bello con della personalità. L'ho trovato superficiale e forzato. Destinazione: la pattumiera!

  • User Icon

    lalla

    13/07/2011 10.06.51

    E' una bellissima favola!!! mi è piaciuta tantissimo. Il libro non è impegnativo ed è godibilissimo, una piacevole lettura sotto l'ombrellone.

  • User Icon

    LadyAileen

    28/06/2011 17.20.20

    Amori nel tempo non è solo il primo libro della serie Highlander ma anche il romanzo d'esordio di quest'autrice. Non so resistere davanti ad un time travel dunque era scontato che questo volume dovesse essere mio. Non siamo davanti ad un capolavoro ed è anche vero che ci sono alcune inesattezze storiche e comportamenti poco realistici da parte dei vari personaggi (per esempio la mancanza di un approfondito del disagio della protagonista femminile nel trovarsi in un periodo storico così diverso dal suo) ma è decisamente una lettura piacevole e rilassante. Trama carina e uno stile semplice, scorrevole (letto in un paio di giorni) e coinvolgente ma sarebbe stato ancora meglio con qualche dettaglio in più sull'ambientazione storica. I punti di vista sono principalmente due (Hawk e Adrienne) ma non manca quello di qualche personaggio minore. I protagonisti: Hawk è un uomo affascinante con un grande esperienza in fatto di donne ma allo stesso tempo romantico e sentimentale mentre Adrienne è una donna che odia tutti gli uomini belli, è forte e molto combattiva (le loro schermaglie e la gelosia domineranno per gran parte del romanzo). Adatto a chi cerca una storia leggera e romantica, con un pizzico di magia (non dimentichiamo la presenza delle fate) e la giusta dose di passionalità.

  • User Icon

    andrea

    01/06/2011 10.16.37

    devo dire che lo avevo preso solo per curiosità e mi sono trovata a non riuscire a smettere di leggerlo!! lettura piacevole leggera e scorrevole.

  • User Icon

    Lisy

    06/05/2011 09.41.20

    Premetto: il libro si legge velocemente ed è scorrevole, però, non dò un voto alto in quanto, diverse parti sono scritte in maniera superficiale come per esempio il passaggio da XX secolo a medioevo della protagonista,che viene appena accennato. Mi ha lasciato perplessa il fatto che Adrienne riesca subito ad ambientarsi benissimo in una nazione nuova, con secoli di diversità e con persone sconosciute, senza porsi domande o senza avere dubbi. Consiglio questo libro solo a chi voglia una lettura leggera per estraniarsi qualche ora dalla realtà e immedesimarsi in una storia d'amore e di sesso (non volgare),con un personaggio maschile di cui è impossibile non innamorarsi

  • User Icon

    Pride

    03/05/2011 20.52.40

    Libro perfetto per delle letture non impegnative,piacevole ma preferisco l'altra saga della Moning

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione