DISPONIBILITA' IMMEDIATA

The History of Tom Jones, a Foundling (Centaur Classics) [The 100 greatest novels of all time - #35]

Henry Fielding

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Henry Fielding
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 3 MB
  • EAN: 9788892544215
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 0,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A foundling of mysterious parentage brought up by Mr. Allworthy on his country estate, Tom Jones is deeply in love with the seemingly unattainable Sophia Western, the beautiful daughter of the neighboring squire—though he sometimes succumbs to the charms of the local girls. When Tom is banished to make his own fortune and Sophia follows him to London to escape an arranged marriage, the adventure begins. A vivid Hogarthian panorama of eighteenth-century life, spiced with danger and intrigue, bawdy exuberance and good-natured authorial interjections, “Tom Jones” is one of the greatest and most ambitious comic novels in English literature.
  • Henry Fielding Cover

    Scrittore inglese. Di famiglia nobile ma non facoltosa, studiò a Eton e all'Università di Leida. Dopo un'intensa attività di commediografo, libellista e giornalista, si ritirò in campagna con la moglie che aveva sposato nel 1734; ma, dissipate in breve tempo le sue sostanze, ritornò a Londra e iniziò la carriera legale. Nel 1748 diventò giudice. Rimasto vedovo, si risposò con la cameriera della prima moglie. Nel 1752 pubblicò un periodico letterario, "The Covent-Garden Journal". Gravemente malato di gotta e idropisia, si recò a Lisbona nella speranza di un giovamento, ma vi morì due mesi dopo. Del viaggio a Lisbona resta il celebre "Diario" postumo (1755). Esordì come narratore nel 1742 con "La storia delle... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali