Immediata declaratoria e processo penale

Fabiana Falato

Editore: CEDAM
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 1 novembre 2010
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XVI-374 p.
  • EAN: 9788813299408
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Con questa pubblicazione l'autrice chiude una ricerca lunga tre anni caratterizzati da da arricchimenti culturali anche della dogmatica penalistica, da analisi giurisprudenziali seguite sin dagli anni '90; chiude il ciclo del passaggio dalla alfabetizzazione all'acculturamento, che vede protagonisti la ricerca del metodo prima ancora che l'esame della letteratura e degli interventi giudiziali e prima ancora della riflessione sistematica e delle argomentazioni giuridiche a sostegno delle proprie tesi, essendo l'autrice profondamente convinta che solo la severità metodologica consente soluzioni appaganti sul piano della ricerca e rigorose dal punto di vista della riflessione intellettuale. L'"immediata declaratoria" è regola che, traducendo il principio della "presunzione di non colpevolezza" costituisce sicura connotazione garantista del processo penale, soprattutto quando, andando al di là della rubrica, se ne percepisce il fine di tutela dell'imputato innocente. Sennonché, la contestuale presenza nei due codici e addirittura - la identità letterale dell'art. 152 c.p.p. 1931 e dell'art. 129 c.p.p. 1989 creano qualche imbarazzo psicologico, se non intellettuale, in chi reputa che la distanza politica tra un sistema inquisitorio ed uno accusatorio comporti l'effetto della radicale difformità di discipline nei due contesti regolamentari.

€ 31,02

€ 36,50

Risparmi € 5,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

31 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile