L' immortale che ascoltava il vento - Linda Talato,Giuseppe Di Benedetto,Estelwen Oriel - ebook

L' immortale che ascoltava il vento

Oriel Estelwen

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: Linda Talato
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 623,33 KB
Pagine della versione a stampa: 168 p.
  • EAN: 9788833283364

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Erinao è un immortale che vive più per regni e mari stranieri che fra i nordici lidi della sua patria. In quanto Mediatore, ha la facoltà di comunicare con gli Spiriti Celesti che, però, gli hanno riservato un destino peculiare. Essi, infatti, gli mormorano nomi nella voce del vento, nomi che appartengono a persone prossime a morire. Quand'egli comprende il senso di quell'arcano dono, fa della sua vita una missione e inizia a vivere sulla sua caravella Anuadana. Si reca quindi di terra in terra ogni volta che ode un nome nel sussurro del vento, per riferire alle famiglie l'imminente morte di un loro caro. Il suo intento è quello di donare alle persone la luce più intensa, in modo che lo spirito del condannato riceva tutto l'amore possibile prima di spirare, e i familiari non vivano nel rimpianto. Tuttavia, egli viene presto visto come un portatore di sciagura e un ladro di anime, venendo allontanato da quasi tutti i paesi in cui approda. Solo Noemarya, figlia di Stelaryon Re di Ekhaya, vede in lui sincerità e sceglie di aprirgli il cuore, nonostante egli abbia pronunciato il nome di sua madre. Il sovrano, preoccupato per la sorte della figlia, tenta di catturare Erinao per porre fine al dilagare del dolore e della morte. All'impresa si unirà Enulyadel, una Mediatrice il cui sguardo coglie la natura di ogni anima, che svelerà al popolo di Ekhaya la verità sul marinaio. Il suo intervento avrà però un'inattesa conseguenza: Erinao udrà nel vento i più impensabili nomi.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Davide

    14/02/2020 14:07:09

    Breve ma intenso. Mai definizione fu più adatta. Un libro che mi è piaciuto molto. Un fantasy profondo che analizza un argomento complicato con la forza che solo questo genere permette. Erinao è un elfo bianco, capace di sentire, nel vento, i nomi di chi sta per morire. Gravato da questo fardello, decide di avvertire gli sfortunati, ma non ha fatto i conti con la realtà. Speranzoso di donare pace e serenità negli ultimi giorni di vita, si attira addosso maledizioni e odio. Viene visto come un portatore di morte. La natura degli esseri viventi è fragile, non accettano il loro destino e quando Erinao, convinto di aiutare, porta loro i nomi, riversano su di lui l’odio, come se le verità che porta fosse lui a deciderle. Qualcuno riuscirà a capire il suo animo e le sue intenzioni ma intrecciato ai sentimenti il suo compito diverrà ancora più complicato. Leggetelo!

  • User Icon

    Massimo

    07/01/2020 11:32:07

    Un libro che passa un insegnamento importante : "Vivere la vita in ogni suo momento, per noi stessi e per chi di caro hai vicino". La storia divincolata tra chi non ha possibilità di lasciare la propria vita essendo immortale, e ci trova una sua prigione e tra chi invece dovrà accettare la propria morte. Questo lascia spazio a riflessioni importanti e profonde, che se colte, può migliorare noi stessi e comprendere il disagio degli altri. Dobbiamo accettare e accettarsi : una grande, difficile e spesso profonda verità.

  • User Icon

    Davide

    19/10/2019 23:32:24

    Breve ma intenso. Mai definizione fu più adatta. Un libro che mi è piaciuto molto. Un fantasy profondo che analizza un argomento complicato con la forza che solo questo genere permette. Erinao è un elfo bianco, capace di sentire, nel vento, i nomi di chi sta per morire. Gravato da questo fardello, decide di avvertire gli sfortunati, ma non ha fatto i conti con la realtà. Speranzoso di donare pace e serenità negli ultimi giorni di vita, si attira addosso maledizioni e odio. Viene visto come un portatore di morte. La natura degli esseri viventi è fragile, non accettano il loro destino e quando Erinao, convinto di aiutare, porta loro i nomi, riversano su di lui l’odio, come se le verità che porta fosse lui a deciderle. Qualcuno riuscirà a capire il suo animo e le sue intenzioni ma intrecciato ai sentimenti il suo compito diverrà ancora più complicato. Leggetelo!

Note legali