In Bruges. La coscienza dell'assassino

In Bruges

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: In Bruges
Paese: Belgio; Gran Bretagna
Anno: 2008
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 7,49

€ 9,99
(-25%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,99 €)

Ray e Ken sono due spietati killer a pagamento che si trovano a dover fuggire da Londra a Bruges, in Belgio, per un omicidio commesso per errore. Qui, tra esilaranti avventure e personaggi bizzarri cominciano ad avere una nuova visione della vita e della morte.
3,75
di 5
Totale 12
5
5
4
2
3
2
2
3
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    n.d.

    31/01/2020 18:33:07

    Un film strano comico e drammatico...non è il massimo

  • User Icon

    Gianluca

    16/08/2019 08:41:36

    Bellissimo film, dvd con ottima resa video..da vedere assolutamente!

  • User Icon

    Carino

    17/09/2018 18:02:41

    Thriller/noir/crime scolastico che cerca di decostruire il genere puntando su una sceneggiatura kafkiana e da teatro dell'assurdo

  • User Icon

    Fabrizio

    08/10/2010 12:12:34

    Ottimo film. Lento, suggestivo, mai banale nè noioso. Surreale, ma in fondo emozionante, con battute da antologia. Colin non è in parte e nemmeno in forma, ma la ragazza bionda, la sua spalla e l'immenso Fiennes valgono tutto il film. Zero effetti speciali Dieci di idee. Finale mieloso? Concordo e anche prevedibile, ma almeno c'è una trama non ovvia, non banale. Consigliatissimo... ma da evitare se vi piacciono solo stupidi action privi di trama. Qui la trama c'è.

  • User Icon

    Anto

    02/06/2009 15:31:37

    Sorprendente, mai banale.. all'inizio lascia parlare le immagini e lascia il tempo di prendere appunti per quanto è lento, come un perfetto spot pubblicitario per Bruges, poi decolla e spunta il film che non ti aspetti.. grandissimo Ralph Fiennes, il vortice di comicissimi ed improponibili psicodrammi e la carrellata di improbabili personaggi sembrano usciti dalle meningi del miglior Quentin Tarantino. Spassoso.

  • User Icon

    Stefano

    17/02/2009 14:06:48

    Buon thriller fuori dai soliti schemi, con una giusta dose di humor, e un'ambientazione tanto insolita quanto suggestiva (un colossale spot per Bruges? Anche se fosse, la città se lo merita tutto). Ad una prima e superficiale visione il film potrebbe apparire a tratti insulso, ma a ben vedere offre interessanti spunti di riflessione su grandi temi quali la solitudine dell'uomo e la sua posizione di fronte alla morte. Personalmente ho trovato l'interpretazione di Colin Farrell un po' troppo sopra le righe, in alcuni passaggi al limite del caricaturale; in sostanza, poco credibile come uomo devastato dal tremendo rimorso di aver ucciso un bambino.

  • User Icon

    maxx

    25/01/2009 21:50:31

    Leggendo i precedenti commenti si ha la sensazione che sia uno strano giallo che è piaciuto alle donne e non agli uomini (almeno tra i "recensori"). Sara' che sono maschio, ma anche a me non è piaciuto. Giallo cerebrale che alterna sprazzi di ultraviolenza alla Tarantino con una trama alla "volemose bene" e un finale "zuccheroso". Concordo sul fatto che se nel cast non ci fosse stato Farrell non stavamo qui a parlarne.

  • User Icon

    TANYA

    20/01/2009 10:17:17

    Mi è piaciuto molto. Un film surreale che dici "Dove vuole andare a parara?" e lo devi vedere fino alla fine...bellissimo!

  • User Icon

    Robix

    16/01/2009 09:45:26

    Concordo con Elena, un bel film, originale e dai dialoghi intelligenti. Farrell è bravissimo. Da vedere!

  • User Icon

    Elena

    26/11/2008 14:54:40

    Temo che chi ha scritto i precedenti commenti abbia capito proprio poco di questo film. "In Bruges" è un film brillante, un thriller atipico che richiama un po' la tradizione orientale (Takeshi Kitano ma anche la filmografia di Hong Kong) ma allo stesso tempo ricco di black humor (assolutamente NON involontario!) tipicamente occidentale. I protagonisti sono superbi, la trama semplice ma ricca di spunti di riflessione sulla solitudine e sul cinismo umani. Alcuni dialoghi sono dei piccoli capolavori. Insomma, un film fuori dai soliti schemi ma senza la pretesa di essere un capolavoro, e proprio per questo godibilissimo. Non sapevo del viaggio-premio a Bruges, ma penso che, viste alcune (strepitose) battute del film, i belgi si meritino un po' di pubblicità...

  • User Icon

    maurizio

    31/10/2008 16:02:30

    Concordo, ma mi sembra più uno spot pubblicitario per la "ridente" cittadina belga che un film. L'idea dei killer con una coscienza non è nuova, ma al di là di alcuni spunti comici (piuttosto neri e involontari) non c'è molto. Se il cast fosse stato minore, non sarebbe neanche arrivato al DVD. Per inciso al DVD è abbinato un concorso a premi: un viaggio per 2 (classe economica, hotel 3 stelle, esclusi ponti e festivita' da sfruttare entro maggio 2009) a Bruges ...... In linea con il film ....

  • User Icon

    massimo

    29/10/2008 14:02:58

    Mah. Se cercate un giallo insolito, alquanto squintarneto, popolato di strani soggetti e con (involontari ?) spunti di umorismo nero non è male. Ottimo il cast, con Fiennes e Farrell perfetti nei rispettivi ruoli.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente

2009 - Golden Globe Miglior Attore - Commedia o Musical Farrell Colin

  • Produzione: Dolmen Video, 2008
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 101 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; documentario; errori
  • Colin Farrell Cover

    "Propr. C. James F., attore irlandese. Dopo aver studiato recitazione a Dublino, inizia a guadagnare notorietà in patria con alcune interpretazioni per la televisione. Aria da macho e sguardo spesso sospeso fra l’ironia e la provocazione, raggiunge il successo sul grande schermo con il ruolo del ribelle e indisciplinato soldato Bozz in Tigerland (2000) di J. Schumacher. Tra le sue successive interpretazioni si ricordano l’ispettore del Dipartimento di Giustizia che in Minority Report (2002) di S. Spielberg apre un’indagine per verificare l’efficacia dello speciale corpo di polizia «Pre-Crimine», l’avversario dell’eroe in Daredevil (2003) di M.S. Johnson, e soprattutto il controverso Alessandro Magno nel kolossal Alexander (2004) di O. Stone. Nel 2005 è il conquistatore John Smith nel poema... Approfondisci
  • Brendan Gleeson Cover

    "Attore irlandese. Rinomato sui palcoscenici irlandesi e inglesi, non ha alcuna fretta di esordire sul grande schermo (nel 1990 in un piccolo ruolo ne Il campo di J. Sheridan). La collaborazione con registi irlandesi è particolarmente proficua (N. Jordan in Michael Collins, 1996, lo vuole come L. Tobin, anche se per un film tv aveva già impersonato l’eroe irlandese del titolo), ma si fa notare in produzioni hollywoodiane girate in loco (in particolare il braccio destro di William Wallace in Braveheart - Cuore impavido, 1995, di M. Gibson). A rivelarne la statura di protagonista è lo squinternato malavitoso de I dilettanti (1997) di P. Breadnach, ideale premessa, nella sua ironia, al gangster colto e sensibile in esilio dell’eccentrico noir In Bruges - La coscienza dell’assassino (2008) di... Approfondisci
  • Ralph Fiennes Cover

    "Propr. R. Nathaniel F., attore inglese. Fratello di Joseph F., studia recitazione all'Accademia reale d'arte drammatica. Dopo varie esperienze teatrali, con il Royal National Theatre e la Royal Shakespeare Company, passa al cinema nel 1990. Nel 1993 recita in The Baby of Macôn di P. Greenaway, ma a dargli notorietà è il ruolo del sadico e paranoico comandante delle ss Goeth in Schindler's List di S. Spielberg (1993, nomination all'Oscar). Viene poi diretto da R. Redford in Quiz Show (1994) nella parte di un telegenico concorrente di quiz televisivi. Nel visionario Strange Days (1995) di K. Bigelow interpreta l'ex poliziotto Lenny Nero, che sullo sfondo di una fantascientifica Los Angeles alla vigilia del terzo millennio risolve un omicidio e i suoi problemi sentimentali. Ottiene poi una nomination... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali