In giardino non si è mai soli. Diario di un giardiniere curioso

Paolo Pejrone

Illustratore: G. Alfieri
Editore: Feltrinelli
Collana: Varia
Anno edizione: 2002
Pagine: 196 p., ill.
  • EAN: 9788807490217
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 8,64

€ 16,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Conni

    02/11/2005 19:35:09

    Il vero giardiniere si troverà a disagio con questo libretto che vorrebbe emulare le gesta letterarie di Vita Sackville-West o di Russel Page. Scritto in maniera semplice sì, fin troppo: i pezzi sembrano poco più che temini di un liceale. Infarcito di melassa e falsa modestia, non si tratta di un "atto di amore verso la natura" ma di una pura operazione commerciale. Dal punto di vista tecnico è adatto ai principianti; dal punto di vista letterario è ridicolo.

  • User Icon

    Paolo

    05/11/2003 17:57:06

    Un libro scritto in modo semplice e appassionato, quasi fosse un sussidiario scolastico che ci conduce ai segreti dell'orto e del giardino. L'autore, si capisce, nutre una passione folle per il suo lavoro. Consigliato a tutti, anche a chi vede questo microcosmo frutto-floreale con lontananza o indifferenza.

  • User Icon

    Alessio

    12/03/2003 20:39:36

    Ho letto questo libro perchè regalato da mio padre, vivaista e iscritto all'AIAPP, alla cui fondazione ha collaborato Pejrone; un regalo dovuto al mio disinteresse per il mondo del giardinaggio. Eppure le 200 pagine di questo libro pieno di amore immenso e smisurato per le amiche piante sono trascorse leggere e veloci. Un'opera che lascia il segno. Forse non farò Architettura del Paesaggio all'Università, ma d'ora in poi c'è qualcun altro a cui le piante interessano!

  • User Icon

    Mamurio Lancillotto

    13/12/2002 08:54:28

    Se si è appassionati di giardinaggio il libro (che non è un manuale ma un appassionato e amorevole gesto d'amore verso fiori e piante) coinvolge e appassiona e riesce a trasmettere tutto l'amore che l'autore prova per le piante. Se non si amano le piante è una buona occasione per diventarlo e per capire che si può godere di gioie inaspettare anche avendo a disposizione un semplice balcone. Ci sono mille piccole consigli inframezzati da considerazioni che hanno a che fare con la vita e la filosofia. Ci sono le indicazioni di giardini da visitare, ci sono segnalate piante ingiustamente dimenticate. Il linguaggio, caldo e preciso, ci porta con garbo e gentilezza in un mondo che può rilassare, togliere stress e depressione (anche se, come in tutte le cose, anche in giardino ci sono frustrazioni). Un libro che scalda e apre il cuore. Ho lasciato il mio indirizzo e-mail perchè vorrei che nascesse un gruppo di amanti del giardino.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione