Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Incantesimo tragico. Oliva

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Mario Sequi
Paese: Italia
Anno: 1951
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 14,90

Venduto e spedito da KONKE

+ 4,99 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

1850, Maremma. Il figlio maggiore di Bastiano sposa l'attraente Oliva. Dopo il matrimonio, durante una passeggiata nel bosco, Bastiano scopre un tesoro di gioielli di inestimabile valore: felicissimo ne parla con la madre la quale lo mette in guardia spronandolo a donare tutto il capitale alla Madonna, perché su quei gioielli pesa una potente maledizione. Ma Bastiano non dà ascolto nemmeno per un attimo ai moniti della madre, e si gloria della conquista di un'inaspettata ricchezza. Purtroppo, però, le cose in famiglia iniziano inevitabilmente ad andare storte.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Cristaldi Film, 2014
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Rossano Brazzi Cover

    Attore italiano. Fascinoso attor giovane a teatro dalla fine degli anni '30, interpreta sul grande schermo l'aristocratico protagonista di Noi vivi - Addio Kira (1942), kolossal in costume di G. Alessandrini ambientato all'epoca della Rivoluzione d'ottobre. Il suo aspetto seduttivo e latino lo porta a Hollywood, dove lavora al fianco di A. Gardner in La contessa scalza (1954) di J.L. Mankiewicz e di K. Hepburn in Tempo d'estate (1955) di D. Lean. Conclusa l'avventura americana, dopo altri cinque film e svariati telefilm, non sorretto da eclettiche doti recitative, ritorna sui set italiani in ruoli di contorno e in alcuni B-horror nostrani come Terror! Il castello delle donne maledette (1973) di R. Oliver e Fotogrammi mortali (1995) di A. Festa. Approfondisci
Note legali