Categorie

Corrado Augias, Remo Cacitti

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 276 p. , Brossura
  • EAN: 9788804597025

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonio

    27/04/2016 17.01.18

    Libro eccellente, illuminante, consigliatissimo.

  • User Icon

    Bruno 1935

    10/06/2011 19.23.11

    Pur grande ammiratore di Augias (ottimo scrittore), debbo però dire che questo libro mi ha deluso! Una cosa ho ben capito ed ora ne ho le prove (ma era un'impressione che già mi ero fatto leggendo altrove): la Religione Cristiana, cioè di Cristo, lo è solo di nome perché Cristo c'entra poco: questi era e rimase un sant'uomo profondamente ebreo. Chi ha "interpretato" stravolgendo le basi della predicazione di Cristo è stato Paolo di Tarso dapprima, il resto lo hanno creato i filosofi della Patristica. Questi hanno costruito sui dogmi un'imponente complesso di asserzioni non tutte condivisibili per l'uomo moderno (che strazio studiare le loro opere!). E si dice che le nostre radici sono giudaico-cristiane! Mah!! L'intervistato, Prof. Cacitti, tradisce la sua formazione profondamente cattolica con effetti deludenti quando, non sapendo dare una risposta certa a domande precise, svicola creando disappunto nel lettore. O si tolgono le domande senza risposta certa o non si scrive un "mattone" come questo! Il rischio è di creare ancora più dubbi in una mente che cerca di essere razionale! La predicazione di Cristo è estremamente più semplice ed è affascinante oltre che originale. Gli orpelli creati da Paolo e dai filosofi di cui sopra hanno creato i presupposti per il potere temporale della Chiesa con tutte le conseguenti contraddizioni (benedizione delle guerre, persecuzioni verso i non-credenti, accumulazione dello "sterco del Diavolo", ecc. ecc.). Tra l'altro il contenuto del libro mi è spesso risultato piuttosto NOIOSO.

Scrivi una recensione