Independence Day di Roland Emmerich - DVD

Independence Day

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 1996
Supporto: DVD

€ 7,90

Venduto e spedito da Allstoreshop

Solo 3 prodotti disponibili

+ 3,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A bordo di un'immensa astronave, gli aggressori galattici minacciano di distruggere la Terra. Un giovane scienziato riesce a penetrare nel loro sistema di difesa e consentire agli americani di passare al contrattacco.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mr Gaglia

    24/03/2016 20:15:22

    Il 4 luglio ("1996") l'umanità ha celebrato la vittoria. Questo film resterà per sempre fantastico. Gli spettacolari effetti speciali; le sequenze della smisurata astronave che invade il cielo e ricopre la città e la distruzione della Casa Bianca annunciano fin dall'inizio un film ricco di emozioni visive (con un'implicita nota polemica alla politica dei segreti di Stato) conferiscono un tono di attualità alla storia. Concepito come un super-kolossal, il racconto sacrifica necessariamente i personaggi presentandoli come cliché di eroi che entrano ed escono di scena come pedine sacrificate o vincenti di una battaglia impostata al più acceso fervore patriottico. Costato 70 milioni di $ e realizzato con più di 3mila effetti speciali, applaudito da Bill Clinton in persona, Independence Day, ha riscosso un grande successo di pubblico in quegli anni. Naturalmente suscitato non poche critiche: critiche rivolte non tanto all'aspetto formale della pellicola quanto ai possibili sottintesi messaggi politici che racchiuderebbe. Uscito a cavallo del cinquantesimo anniversario della fine della seconda guerra mondiale e in occasione della ricorrenza del 4 luglio, il film, secondo alcuni, glorifica la coesione e la forza del popolo americano in un momento in cui l'America è impegnata, dopo la guerra del Golfo, e prima dell'attacco dell'11 settembre, nella missione di gendarme del mondo. L'attacco a Washington configurerebbe in un'ottica liberatoria lo scotto per gli errori del passato; dall'onta dell'atomica sul Giappone alla guerra in Corea e in Vietnam. Ma l'equivalenza tra vittoria e spirito di iniziativa del singolo individuo (non importa se pilota o scienziato, ma meglio ancora se presidente) ribadirebbe la validità di una mitologia di frontiera sulla quale sono cresciute e crescono generazioni di americani.

  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Note: Special Edition con scene aggiunte
  • Durata: 153 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici: commento audio di Ronald Emmerich e Dean Delvin; dietro le quinte (making of): dietro le quinte di "The Day After Tomorrow"
  • Will Smith Cover

    "Propr. Willard Christopher S. jr., cantante e attore statunitense. Esordisce nel 1989 nella sit-com Willy il principe di Bel Air che interpreta per sei anni. Il primo ruolo cinematografico di rilievo è nel film Sei gradi di separazione (1993) di F. Schepisi, di cui è il protagonista nei panni di un giovane imbroglione che convince una ricca famiglia newyorkese d'essere il figlio di S. Poitier. Negli anni successivi, apprezzato dalla critica e da Hollywood, ottiene ruoli da protagonista in film di grande successo come Independence Day (1996) di R. Emmerich e Men in Black (1997) di B. Sonnenfeld, e in pellicole di successo inferiore, come Wild Wild West (1999) di B. Sonnenfeld e La leggenda di Bagger Vance (2000) di R. Redford, fino alla prova drammatica in Alì (2001) di M. Mann, film dedicato... Approfondisci
  • Bill Pullman Cover

    Attore statunitense. Interprete misurato ed elegante, esordisce in chiave comica in Per favore, ammazzatemi mia moglie (1986) di J. e D. Zucker e J. Abrahams, subito seguito dalla farsa fantascientifica Balle spaziali (1987) di M. Brooks. Dopo una lunga serie di ruoli secondari (su tutti quello in Wyatt Earp, 1994, di L. Kasdan), si afferma come protagonista dal talento poliedrico in Casper (1995) di B. Silberling, nel kolossal Indipendence Day (1996) di R. Emmerich, nell'inquietante e criptico Strade perdute (1997) di D. Lynch, nel moralistico Crimini invisibili (1997) di W. Wenders e nel legal thriller The Guilty - Il colpevole (2001) di A.?Waller. Approfondisci
  • Jeff Goldblum Cover

    "Attore statunitense. L'incontro con il teatro avviene alle superiori, dove segue il programma teatrale organizzato dagli studenti al Carnegie-Mellon Theater. Figlio di un fisico, non finisce l'università per studiare recitazione a New York. Debutta recitando Shakespeare al Central Park e ottiene quindi piccole parti in spettacoli off-Broadway. Al cinema comincia con ruoli minori, recitando per registi di calibro: California Poker (1974) e Nashville (1975) di R. Altman, Io & Annie (1977) di W. Allen, Terrore dallo spazio profondo (1978) di P. Kaufman; ma è Il grande freddo (1983) di L. Kasdan a dargli la notorietà. Due anni dopo ottiene la parte dell'impiegato nevrotico e insonne che si trova casualmente invischiato in un'avventura grottesca in Tutto in una notte (1985) di J. Landis. Faccia... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali