Infelicità senza desideri - Peter Handke,Bruna Bianchi - ebook

Infelicità senza desideri

Peter Handke

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Bruna Bianchi
Editore: Garzanti
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 127,08 KB
Pagine della versione a stampa: 83 p.
  • EAN: 9788811138457

nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Salvato in 9 liste dei desideri

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con questo libro, che Claudio Magris ha definito «romanzo di un rapporto istintuale e fisico elementare come quello con la madre» («Corriere della Sera»), Handke ha raggiunto un equilibrio di scrittura che la critica non ha esitato a definire «classico». «In questo splendido testo Handke ha veramente realizzato l’impossibile» (Giorgio Manacorda,«La Stampa»): di fronte al suicidio della madre, appreso dal giornale, il giovane scrittore austriaco sente l’ardua necessità di ricomporre con le parole quell’esistenza mancata, quella vitalità offesa e ridotta a meccanismo biologico e coatto. Apparso in lingua tedesca nel 1972, diviene subito un imprevisto bestseller, e resta forse, ancora oggi, il libro più amato di Handke.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,33
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Cristina

    02/05/2019 01:33:42

    Un testo breve ma toccante sulla situazione femminile in generale, ed in particolare nelle classi povere, dell’Austria tra gli anni trenta e gli anni settanta del XX secolo, con un tentativo di riscatto che sia almeno esteriore, certo una delle migliori descrizioni che sia mai stata fatta, con un linguaggio sobrio in cui l’unica enfasi è data dal maiuscolo di alcune parole ed espressioni. Nonostante il risultato di frammentare un po’ il già breve componimento, gli interventi veloci in cui l’autore denuncia la propria presenza/esistenza commentando ed organizzando lo scritto sottolineano il suo legame con la madre ed ancorano alla realtà la narrazione, impedendo che questa appaia come un semplice romanzo, o che il lettore pensi, vista la morte della donna, che i legami con il figlio siano stati interrotti: questi legami invece persistono al punto da condizionare, simbolicamente, il modo stesso di scrivere.

  • Peter Handke Cover

    Premio Nobel per la Letteratura 2019, "per un'opera influente che con ingegno linguistico ha esplorato la periferia e la specificità dell'esperienza umana."Romanziere e drammaturgo austriaco. È nato a Griffen, in Austria, nel 1942. Dopo essere stato per due anni allievo di una scuola di Gesuiti, ha frequentato la facoltà di legge a Graz senza laurearsi. Come regista, ha realizzato nel 1978 La donna mancina. Di Peter Handke nel catalogo Garzanti sono presenti: Infelicità senza desideri (1976); La donna mancina (1979); L’ora del vero sentire (1980); Storia con bambina (1982); Attraverso i villaggi (1984); Nei colori del giorno (1985); Lento ritorno a casa (1986); Il cinese del dolore (1988); La ripetizione (1990); L’assenza (1991); Saggio sulla stanchezza... Approfondisci
Note legali