L' innocente

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia; Francia
Anno: 1976
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 25 liste dei desideri

€ 10,39

€ 12,99
(-20%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 10,34 €)

Benché sposato, conduce una vita dissoluta ed infedele; la moglie non regge più la situazione e lo tradisce rimanendo incinta, quando il figlio illegittimo nasce, l'uomo lo uccide.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    n.d.

    14/10/2017 08:47:23

    Quando si parla di D'Annunzio, va sempre bene.

  • Produzione: Mustang Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 123 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: interviste: "A proposito di... L'innocente (Interviste a Giancarlo Giannini, Piero Tosi, Renata Franceschi, Giorgio Treves)"; trailers
  • Giancarlo Giannini Cover

    "Attore italiano. Inizia la carriera artistica frequentando l'Accademia nazionale d'arte drammatica e debutta quindi in teatro e poi in televisione con lo sceneggiato David Copperfield. Con l'allestimento teatrale di Due più due non fanno quattro inaugura una collaborazione con L. Wertmüller, che prosegue con i film Rita la zanzara (1966) e Non stuzzicate la zanzara (1967) trasformandosi in un autentico sodalizio. La vera scoperta delle sue doti d'attore avviene però solo nel 1970, con il ruolo del pizzaiolo in Dramma della gelosia, tutti i particolari in cronaca di E. Scola. Perfetto nel ruolo del proletario focoso e passionale, ha l'opportunità di dare libero sfogo alla sua carica di istrionismo nei primi due grandi successi della Wertmüller (Mimì metallurgico ferito nell'onore, 1972, e... Approfondisci
  • Laura Antonelli Cover

    Attrice italiana. Autentico monumento della commedia italiana con venature erotiche, rappresenta a partire dalla metà degli anni ’60 l’oggetto del desiderio per eccellenza del cinema italiano. Il suo successo più clamoroso è Malizia (1973) di S. Samperi, ma lavora anche con L. Visconti (L’innocente, 1976), M. Bolognini, L. Zampa ed E. Scola, autori di rango in grado di mostrare il lato nascosto e torbido di una bellezza spesso sfruttata in film di dubbio gusto. Approfondisci
  • Jennifer O'Neill Cover

    Attrice statunitense. Dopo un esordio impegnativo nell'ultimo western di H. Hawks (Rio Lobo, 1970), è una bella e giovane vedova al centro di una vicenda sessuale cara alla gioventù degli anni '70 in Quell'estate del '42 (1971) di R. Mulligan, mentre nel contempo si divide tra commedia di costume (Ma che razza di amici!, 1970, di O. Preminger) e thriller blasonati (Il caso Carey, 1972, di B. Edwards). Chiamata in Italia da L. Zampa per Gente di rispetto (1975), in cui è una credibile maestrina del Nord Italia in trasferta, allarga il proprio registro sulle estenuanti note dannunziane di L'innocente (1976) di L. Visconti, e nel più lucido e inquietante spartito di Sette note in nero (1977) di L. Fulci. Ritorna oltreoceano per Scanners (1981) di D. Cronenberg, ma poi, per un talento così versatile,... Approfondisci
Note legali